Maria Cristina d'Asburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Cristina d'Austria
Anonym Erzherzogin Maria Christierna.jpg
Principessa consorte di Transilvania
Altri titoli arciduchessa d'Austria
Nascita Graz, Austria, 10 novembre 1574
Morte Hall in Tirol, Austria, 10 luglio 1631
Casa reale Casato d'Asburgo
Padre Carlo II, Arciduca d'Austria
Madre Maria Anna di Baviera
Consorte di Zsigmond Báthory, Principe di Transilvania

Maria Cristina d'Asburgo (Graz, 10 novembre 1574Hall in Tirol, 6 aprile 1621) fu una arciduchessa d'Austria e principessa consorte di Transilvania.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlia di Carlo II d'Austria e di Maria Anna di Wittelsbach.

Venne data in moglie a Sigismondo Bathory, principe di Transilvania, che sposò a Weissenburg il 6 agosto 1595[1]. Il matrimonio sancì l'alleanza militare tra la Transilvania e Rodolfo II d'Asburgo, cugino della sposa, contro i turchi.

Nel 1597 l'imperatore propose a Sigismondo di cedere il principato agli Asburgo in cambio dei ducati di Oppeln e Ratibor. Sigismondo, che aveva già abdicato una prima volta nel 1595, si lasciò convincere da Maria Cristina e dai suoi consiglieri gesuiti filo-austriaci[2].

Il matrimonio durò fino al 1599, anno in cui venne annullato. In quattro anni Maria Cristina non diede alla luce alcun figlio[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN28760643 · ISNI: (EN0000 0000 3536 4761 · LCCN: (ENn94045673 · GND: (DE124166296 · BNF: (FRcb15067754n (data) · CERL: cnp00579331