Baldassarre Báthory

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Baldassarre Báthory

Baldassarre Báthory (Báthory Boldizsár in ungherese; 155511 settembre 1594) fu voivoda di Transilvania per alcuni mesi nel 1594.

Baldassarre Báthory era figlio di Andras Báthory dei Báthory-Somlyó. Crebbe presso la corte dello zio Stefano, re della potente Confederazione Polacco-Lituana.

Nell'estate del 1594, Baldassarre venne nominato voivoda di Transilvania dai boiari, decisi a sbarazzarsi del suo intraprendente cugino, il voivoda Sigismondo Báthory. Sigismondo aveva infatti misconosciuto il vassallaggio transilvano nei confronti dell'Impero Ottomano e si era unito all'imperatore Rodolfo II d'Asburgo nella Lunga Guerra contro la Sublime Porta.

Cresciuto presso la corte anti-asburgica dello zio Stefano, Baldassarre dovette sembrare alla nobiltà transilvana un governante più tradizionalista. Per parte sua, Baldassarre accettò l'elezione e spodestò formalmente suo cugino Sigismondo, forte dell'appoggio del fratello cardinale Andrea Báthory.

Sigismondo Báthory, appoggiato da alcuni potenti nobili transilvani come lo zio István Bocskai, venne però rapidamente a capo della ribellione orchestrata contro di lui dai cugini. Baldassarre venne spodestato e catturato da truppe fedeli al suo detronizzato cugino, mentre suo fratello Andrea fuggiva in Polonia. Baldassarre morì in prigione, quasi certamente avvelenato per ordine del cugino Sigismondo.

Predecessore Principe di Transilvania Successore
Sigismondo Báthory 1594 Sigismondo Báthory