MUSMA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 40°39′57.99″N 16°36′43.96″E / 40.666108°N 16.612211°E40.666108; 16.612211

Museo della Scultura Contemporanea
Tipo Scultura
Data fondazione 14 ottobre 2006
Indirizzo Palazzo Pomarici - Recinto Cavone, 5 Matera, Italia
Sito http://www.musma.it

Il MUSMA (Museo della Scultura Contemporanea) di Matera è un museo italiano interamente dedicato alla scultura e all'arte tridimensionale. È stato inaugurato il 14 ottobre 2006 dall'allora Ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli ed è considerato patrimonio artistico di rilevanza nazionale.

Nella cornice di uno edificio del XVII secolo nel Rione dei Sassi di Matera, ha così preso posto una vastissima collezione di opere che raccontano la storia della scultura, italiana e internazionale, dalla fine del 1800 al primo decennio del 2000. Gli spazi museali coprono tuttavia non solo le aree edificate, ma si sviluppano anche nei vasti ipogei sotterranei, appunto, dove le opere d'arte esposte vengono rigenerate dalla suggestione e dalla forza degli ambienti rupestri.

Palazzo Pomarici, con una superficie di 1500 m2, ancora oggi è definito dall'immaginario collettivo Il palazzo delle cento stanze. Dalla corte principale si accede a sette ampie grotte modellate nella roccia e attraverso la signorile gradinata di pietra, si giunge al salone delle feste e ai numerosi appartamenti del piano nobile. Nel 2010 sono stati inaugurati nuovi spazi espositivi.

Il MUSMA è stato realizzato dalla Fondazione Zétema con il Patrocinio del Comune e del Circolo La Scaletta di Matera, sulla base del progetto culturale voluto dal critico e storico dell'arte Giuseppe Appella, che ne è anche il curatore.

Si tratta di uno straordinario viaggio nella materia e nelle tecniche espressive che ha dato degna collocazione a più di 250 opere in bronzo, marmo, ferro, terracotta, gesso, legno, cartapesta, disegni ed incisioni: un patrimonio proveniente da donazioni di artisti, di famiglie di artisti, di collezionisti privati, di critici d'arte, di gallerie nazionali ed internazionali e dal Circolo La Scaletta che dal 1978 promuove Le Grandi Mostre nei Sassi di Matera. La Biblioteca Scheiwiller, inoltre, con più di 2500 volumi, raccoglie una ricca collezione di monografie, cataloghi e libri d'arte, oggi a disposizione di studiosi e studenti, donati dalla moglie del noto editore Milanese ed in seguito integrata da numerosi lasciti Nel 2009 è stato oggetto di una visita ufficiale del Capo dello Stato Giorgio Napolitano[senza fonte].

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]