Museo archeologico nazionale di Venosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo Archeologico Nazionale "Mario Torelli" di Venosa
Castello Venosa3.jpg
L'ingresso al castello.
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàVenosa
IndirizzoPiazza Castello - Castello Pirro del Balzo
Coordinate40°57′40.23″N 15°49′04.92″E / 40.961174°N 15.818033°E40.961174; 15.818033
Caratteristiche
Tipoarcheologico
Visitatori9 334 (2015)[1]
Sito web

Il Museo Archeologico Nazionale "Mario Torelli" di Venosa, in provincia di Potenza, è allestito all'interno del castello aragonese. Inaugurato nel 1991, ospita i reperti delle aree archeologiche di Notarchirico e dell'antica Venusia.

Dal dicembre 2014 il Ministero per i beni e le attività culturali lo gestisce tramite il Polo museale della Basilicata, nel dicembre 2019 divenuto Direzione regionale Musei.

Il 17 maggio 2021, in occasione dell'inaugurazione del nuovo allestimento, il Museo è stato intitolato all'archeologo venosino Mario Torelli[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'area espositiva si divide in cinque sezioni riguardanti il periodo pre-romano, la fase della romanizzazione, il periodo dalla fine dell'età repubblicana all'età augustea, l'età imperiale e il periodo tardo imperiale fino al IX secolo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati visitatori 2015 (PDF), su beniculturali.it. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  2. ^ Notizia pubblicata sul sito del Ministero della Cultura

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN130037718 · LCCN (ENnr93030237 · WorldCat Identities (ENlccn-nr93030237