Lykke Li

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lykke Li
Lykke Li 4.jpg
Un primo piano di Lykke Li
NazionalitàSvezia Svezia
GenereIndie pop[1][2]
Dream pop[3]
Art pop[4]
Elettropop[5]
Periodo di attività musicale2007 – in attività
EtichettaLL Recordings
Album pubblicati4
Studio4
Sito ufficiale

Li Lykke Timotej Zachrisson, conosciuta con il nome d'arte Lykke Li (Ystad, 18 marzo 1986), è una cantautrice e musicista svedese.

La sua musica spazia attraverso diversi generi; pop, elettronica e indie rock, con l'utilizzo di vari strumenti, come violino, tamburello, tromba, sassofono e violoncello.[senza fonte] Ha pubblicato il suo primo album, Youth Novels, nel 2008.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Ystad, Scania, Lykke è figlia di una fotografa e di un musicista hippy.[6] Pochi anni dopo la sua nascita, la famiglia si trasferì a Stoccolma e quando Lykke aveva sei anni si trasferirono nelle montagne del Portogallo, dove hanno vissuto per cinque anni. La famiglia Zachrisson ha anche vissuto diversi periodi a Lisbona ed in Marocco (ed alcuni inverni in Nepal ed in India) per poi tornare in Svezia. Lykke ha una sorella maggiore, Zara Lou ed un fratello minore, Zacharias.[7][8] All'età di 19 anni si trasferì per tre mesi nel quartiere di Bushwick a Brooklyn,[9] per poi ritornarvi all'età di 21 anni per registrare il suo album.[10]

Dopo aver ottenuto un discreto successo con l'EP del 2007 Little Bit, pubblica il suo primo album, Youth Novels su etichetta LL Recordings. Pubblicato inizialmente il 4 febbraio 2008, ha ricevuto un rilascio europeo più ampio nel giugno 2008. L'album è stato prodotto da Björn Yttling, dei Peter Bjorn and John, e da Lasse Mårtén.[11] In seguito ha collaborato con il musicista svedese Kleerup per suo omonimo album, contribuendo vocalmente alla traccia Until We Bleed, inoltre ha lavorato con i Röyksopp nel loro album Junior, nelle tracce Miss It So Much e Were You Ever Wanted.[senza fonte]

Si fa conoscere grazie ad una cover di Knocked Up, originariamente registrata da Kings of Leon, ma Lykke Li diventa sempre più popolare tra gli appassionati di musica indipendente anche grazie alle sue partecipazioni al Coachella Valley Music and Arts Festival, nell'aprile 2009 e al Lollapalooza, nell'agosto dello stesso anno, nell'ambito del tour promozionale per l'album Youth Novels.[senza fonte]

Riesce a far conoscere la sua musica anche grazie al cinema e alla televisione, una versione remix del brano I'm Good, I'm Gone è stato incluso nella colonna sonora del film Patto di sangue, mentre Until We Bleed, cantata con Kleerup, è stata inserita in un episodio della serie televisiva britannica Misfits. Nel 2009 scrive il brano Possibility appositamente per la colonna sonora del film The Twilight Saga: New Moon. Nel settembre 2010 viene scelta, assieme a Pixie Geldof e Miss Nine, come volto della collezione Levi's Curve ID.[12]

Nel febbraio del 2011 viene pubblicato il suo secondo album, Wounded Rhymes, prodotto sempre da Björn Yttling e registrato interamente a Los Angeles. L'album è stato anticipato da due singoli, Get Some e I Follow Rivers.

Nel 2012 partecipa ad una raccolta-tributo ai Fleetwood Mac con il brano Silver Springs.

Nel 2013 collabora al secondo album di David Lynch, ossia The Big Dream, cantando nel brano I'm Waiting Here.[senza fonte]

Nel febbraio 2014 annuncia attraverso un trailer il titolo e la data di pubblicazione del suo terzo album discografico, I Never Learn. L'album verrà pubblicato nel maggio 2014 attraverso la LL Recordings.[13] Sempre nel 2014, esegue i cori nel brano The Troubles degli U2 (Songs of Innocence).[senza fonte]

Nel 2016 entra a far parte del supergruppo Liv, insieme a Andrew Wyatt e Pontus Winnberg dei Miike Snow, Björn Yttling dei Peter Bjorn and John, e Jeff Bhasker.[14]

L'8 giugno 2018, Lykke Li pubblica l'album So Sad So Sexy,[15] anticipato dai singoli Deep End, Hard Rain, Utopia, Sex Money Feelings Die e Two Nights.[15][16][17]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Lykke Li in concerto nel 2008
Lykke Li in concerto nel 2011

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Brittany Spanos, Watch Lykke Li Crash in 'Never Gonna Love Again' Video, Rolling Stone, 6 aprile 2015. URL consultato il 10 agosto 2018.
  2. ^ (EN) Larry Fitzmaurice, Lykke Li Unveils U.S. Tour, Spin, 18 novembre 2008. URL consultato il 10 agosto 2018.
  3. ^ (EN) Night Life: Lykke Li, The New Yorker, 4 ottobre 2014. URL consultato il 10 agosto 2018.
  4. ^ (EN) Ryan Reed, Lykke Li: Wounded Rhymes, Paste, 28 febbraio 2011. URL consultato il 10 agosto 2018.
  5. ^ (EN) The 25 Best Albums of 2011, Slant Magazine, 24 dicembre 2011. URL consultato il 10 agosto 2018.
  6. ^ (EN) Lykke Li: The Swedish pop sensation shows wisdom beyond her years, The Independent. URL consultato il 1º maggio 2011.
  7. ^ (EN) Lykke Li: interview, timeout.com. URL consultato il 1º maggio 2011.
  8. ^ Lykke Li: The Swedish pop sensation shows wisdom beyond her years - Features - Music - The Independent
  9. ^ (EN) Lykke Li on Nearly Getting Mugged in Bushwick, Village Voice. URL consultato il 1º maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2012).
  10. ^ (EN) Killahbeez exclusive: an interview with Llykke Li, killahbeez.com. URL consultato il 1º maggio 2011.
  11. ^ Lykke Li rockol.it URL. consultato il 01-05-2011
  12. ^ (EN) Levi's Curve ID recruits Pixie Geldof, Miss Nine and Lykke Li, catwalkqueen.tv. URL consultato il 1º maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2013).
  13. ^ rolling stone magazine Archiviato l'11 marzo 2014 in Internet Archive.
  14. ^ (EN) Noah Yoo, Lykke Li, Miike Snow, Peter Bjorn & John Form Supergroup LIV, Share New Song "Wings of Love": Listen, Pitchfork, 30 settembre 2016. URL consultato il 21 maggio 2018.
  15. ^ a b (EN) Michelle Kim e Matthew Strauss, Lykke Li Announces New Album, Shares 2 New Songs: Listen, Pitchfork, 19 aprile 2018. URL consultato l'8 giugno 2018.
  16. ^ (EN) Michelle Kim, Watch Lykke Li's Video for New Song "utopia", Pitchfork, 13 maggio 2018. URL consultato l'8 giugno 2018.
  17. ^ (EN) Lykke Li shares two new songs, "two nights" and "sex money feelings die", Consequence of Sound, 29 maggio 2018. URL consultato l'8 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85834574 · ISNI (EN0000 0001 1450 7775 · LCCN (ENno2008141049 · GND (DE136179231 · BNF (FRcb16922197x (data)