Lonely Boy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lonely Boy
The Black Keys, Lonely Boy (Jesse Dylan).PNG
Screenshot tratto dal videoclip del brano
ArtistaThe Black Keys
Tipo albumSingolo
Pubblicazione25 novembre 2011
Durata3:13
Album di provenienzaEl Camino
Dischi1
Tracce2
GenereRock alternativo[1]
Blues rock[2]
Soft rock[3]
EtichettaNonesuch Records
ProduttoreThe Black Keys, Danger Mouse
RegistrazioneDa marzo a maggio 2011 all'Easy Eye Sound Studio a Nashville nel Tennessee
FormatiVinile 12", download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroDanimarca Danimarca[4]
(vendite: 15 000+)
Italia Italia[5]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (3)[4]
(vendite: 210 000+)
Canada Canada (9)[4]
(vendite: 720 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[4]
(vendite: 15 000+)
The Black Keys - cronologia
Singolo precedente
Next Girl
(2011)
Singolo successivo
(2011)

Lonely Boy è una canzone dei The Black Keys, composta da Dan Auerbach, Patrick Carney e Brian Burton (Danger Mouse)[2], primo singolo[6] estratto dal loro settimo album El Camino. Ad anticiparne l'uscita, la canzone viene resa disponibile in formato digitale il 26 ottobre.[7] Il 25 novembre, invece, viene reso disponibile con Run Right Back come B-side nell'edizione speciale limitata in vinile da 12".[2][8]

Il vinile ha la particolarità di riprodurre i brani dall'interno verso l'esterno. L'ascoltatore viene avvertito con la frase "This record is cut with a reverse groove. Plays from the inside out. Drop the needle at the center to play."[2][9]

Il brano ha riscosso un enorme successo, tanto da essere nominato come canzone dell'anno, miglior canzone rock e miglior esibizione rock ai Grammy Awards 2013[10], trionfando nelle ultime due categorie[11].

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

È stato registrato nell'estate del 2011 all'Easy Eye Sound Studio a Nashville nel Tennessee, scritto e prodotto dal gruppo insieme a Danger Mouse e masterizzato al Magic Garden Mastering a Columbus in Ohio da Brian Lucey.[2]

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip promozionale per Lonely Boy, girato in piano sequenza, mostra l'attore, musicista, nonché guardia giurata part-time Derrick T. Tuggle ballare sotto le note della canzone nell'atrio di un motel.

Dalla sua pubblicazione sul canale ufficiale YouTube della band, avvenuta il 25 ottobre[12], è divenuto presto un video virale[7][13], ottenendo più di 400.000 visualizzazioni in 24 ore.[14]

Originariamente nel video dovevano apparire altre sei o sette persone, mentre Tuggle doveva fare solo da comparsa quando i membri dei Black Keys gli consegnavano le chiavi della loro camera. Tuttavia un ballo improvvisato da parte sua ha subito ispirato al regista Jesse Dylan[12] un cambiamento radicale del concept. L'attore ha dovuto ascoltare la canzone per un'ora in modo tale da imparare il testo per poter sicronizzare i movimenti delle labbra durante l'unica ripersa.[13] Tuggle ha affermato di aver preso le movenze da John Travolta in La febbre del sabato sera e Pulp Fiction, dal ballo di Carlton Banks (interpretato da Alfonso Ribeiro) in Willy, il principe di Bel-Air e da Michael Jackson.[14]

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

La copertina del singolo è una foto scattata da Michael Carney[2], direttore creativo della band, nonché fratello del batterista. Raffigura un bulldozer situato laddove precedentemente si ergeva l'edificio luogo di registrazione del loro terzo album Rubber Factory.[7]

Esibizioni Live[modifica | modifica wikitesto]

La notorietà ha permesso a Tuggle di essere ospite ed esibirsi al The Ellen DeGeneres Show nel novembre del 2011.[15]

Inoltre il brano è stato eseguito dal gruppo durante la trasmissione The Colbert Report su Comedy Central USA insieme a Gold on the Ceiling per promuovere l'album da cui sono tratti, El Camino.[16]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Dan Auerbach, Patrick Carney e Brian Burton.

  1. Lonely Boy – 3:15
  2. Run Right Back – 3:17

Durata totale: 6:32

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lonely Boy / Run Right Back, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ a b c d e f (EN) Black Keys, The – Lonely Boy B/W Run Right Back (Vynil) at Discogs, Discogs.
  3. ^ Explore: Soft Rock | Top Songs | AllMusic
  4. ^ a b c d Record Certifications Around The World, Theblackkeyes.com. URL consultato il 16 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 15 novembre 2012).
  5. ^ Archivio certificazioni - On Line - Settimana 42/2014, FIMI, 24 ottobre 2014. URL consultato il 24 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2015).
  6. ^ (EN) Listen to Lonely Boy Now, The Black Keys.com, 26 ottobre 2011.
  7. ^ a b c (EN) Jenn Pelly, New Black Keys: "Lonely Boy", Pitchfork Media, 26 ottobre 2011.
  8. ^ (EN) "Lonely Boy" Record Store Day Limited Edition 12", The Black Keys.com, 20 ottobre 2011.
  9. ^ Filmato audio(EN) The Black Keys - Vinyl - Lonely Boy 12" Reverse-Groove single, su YouTube, 11 dicembre 2011.
  10. ^ 2013 Grammy Nominations: The Full List, MTV, 6 dicembre 2012. URL consultato il 12 settembre 2013.
  11. ^ And The GRAMMY Went To ... The Black Keys, Grammy.com, 11 febbraio 2013. URL consultato il 6 dicembre 2014.
  12. ^ a b Filmato audio The Black Keys, The Black Keys - Lonely Boy (First Listen), su YouTube, 25 ottobre 2011.
  13. ^ a b (EN) James Montgomery, After scrapping an official version, the Keys went with a clip of Derrick T. Tuggle and his smooth moves — even if no one thought they should., Mtv.com, 12 dicembre 2011.
  14. ^ a b (EN) James Montgomery, Black Keys 'Lonely Boy' Video: Meet The Dancing Machine, MTV, 27 ottobre 2011.
  15. ^ (EN) Kat George, Ellen Interviews Dancer From The Black Keys' Viral “Lonely Boy” Video, More Awesome Dancing Ensues, VH1.com, 15 novembre 2011.
  16. ^ (EN) Carrie Battan, Amy Phillips, Watch the Black Keys on "Colbert", Pitchfork Media, 7 dicembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock