Brothers (The Black Keys)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brothers
Artista The Black Keys
Tipo album Studio
Pubblicazione 18 maggio 2010
Durata 55 min : 29 s
Dischi 1
Tracce 15
Genere Alternative rock[1]
Garage punk[1]
Indie rock[1]
Punk blues[1]
Blues rock[1]
Etichetta Nonesuch Records
Produttore Danger Mouse, The Black Keys, Mark Neill
Registrazione 2009 presso Muscle Shoals Sound Studio, Alabama, The Bunker, New York, Easy Eye Sound System, Soil of the South Studios, San Diego
Formati CD, LP, download digitale
The Black Keys - cronologia
Album precedente
(2008)
Album successivo
(2011)

Brothers è il sesto album del duo musicale The Black Keys, pubblicato il 18 maggio 2010 dalla Nonesuch Records.

Nel 2011 i The Black Keys vincono 3 Grammy Awards per il miglior album di musica alternativa, per il miglior aspetto fisico di un album e per la migliore performance vocale rock di un gruppo, quest'ultimo per il singolo Tighten Up[2].

Il titolo, la lista delle tracce e la copertina sono state rivelate il 2 marzo 2010 da Pitchfork Media.[3]

Il primo singolo estratto dall'album è stato Tighten Up. L'album ha debuttato al terzo posto della Billboard 200 con circa 73.000 vendute nella prima settimana negli Stati Uniti, diventando così l'album con il debutto di maggiore successo della band.[4]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Dan Auerbach e Patrick Carney, eccetto dove indicato.

  1. Everlasting Light – 3:24
  2. Next Girl – 3:18
  3. Tighten Up – 3:31
  4. Howlin' for You – 3:10
  5. She's Long Gone – 3:06
  6. Black Mud – 2:10
  7. The Only One – 5:00
  8. Too Afraid to Love You – 3:25
  9. Ten Cent Pistol – 4:29
  10. Sinister Kid – 3:45
  11. The Go Getter – 3:37
  12. I'm Not the One – 3:49
  13. Unknown Brother – 4:00
  14. Never Gonna Give You Up – 3:39 (Gamble, Leon Huff, Jerry Butler)
  15. These Days – 5:12

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

The Black Keys
Altri musicisti
  • Nicole Wray – seconda voce in Everlasting Light e Sinister Kid
Produzione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Brothers, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) Grammy Award 2011, grammy.com. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  3. ^ Pitchfork Media: The Black Keys Announce New Album, Pitchfork Media. URL consultato il 2 marzo 2010.
  4. ^ The Black Keys' "Brothers" Debuts at No. 3 on Billboard Album Chart with Band's Best One-Week Sales Ever | Nonesuch Records

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock