Lisa Gerrard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lisa Gerrard
Lisa Gerard 2012.jpg
NazionalitàAustralia Australia
GenereNew age
Ethereal wave
New wave
Gothic rock
Periodo di attività musicale1981 – in attività
Album pubblicati8
Studio7
Raccolte1
Sito ufficiale

Lisa Germaine Gerrard, nota come Lisa Gerrard (Melbourne, 12 aprile 1961), è una cantante, musicista e compositrice australiana che ha raggiunto la fama internazionale con il gruppo Dead Can Dance, formato con Brendan Perry.

La sua carriera prosegue ininterrottamente dal 1981. È stata coinvolta in innumerevoli progetti musicali e non. Nel 2001 ha vinto insieme ad Hans Zimmer il Golden Globe per la migliore colonna sonora per il film Il gladiatore e, sempre per la stessa colonna sonora, ha avuto una nomination per il Premio Oscar.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Melbourne, Lisa è cresciuta nel quartiere multietnico di Prahran, dove è venuta a contatto con diverse culture. Questo ha contribuito a creare il suo particolare gusto musicale, che sfocerà nei successivi lavori con il gruppo Dead Can Dance, ma anche con i suoi progetti da solista e le sue collaborazioni con altri artisti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Dead Can Dance.

La carriera di Lisa Gerrard inizia nel 1981, a Melbourne, con i Dead Can Dance: originariamente un quartetto, diventerà un trio nel 1982, anno in cui il gruppo si trasferisce a Londra, e successivamente un duo, a seguito del ritorno di un membro in Australia. Il gruppo si scioglie nel 1998; la Gerrard torna in Australia, mentre Perry si trasferisce in Irlanda. Il gruppo si riunisce temporaneamente nel 2005 per un tour mondiale e poi nuovamente nel 2011.

Carriera solista[modifica | modifica wikitesto]

Parigi, 2009

Nel 1995 pubblica il suo primo album solista, intitolato The Mirror Pool. Dopo aver pubblicato questo album continua a lavorare con il gruppo, pubblicando nel 1996 l'album dei Dead Can Dance, Spiritchaser. Successivamente, dopo il primo scioglimento dei Dead Can Dance, nel 1998 registra l'album Duality, collaborando con Pieter Bourke; da qui inizierà un'assidua collaborazione fra i due artisti per numerosi film, fra cui Insider - Dietro la verità e Alì, per i quali riceveranno una nomination ai Golden Globe nel 2000 e nel 2002 rispettivamente. Nel 2004 Lisa inizia una nuova collaborazione, stavolta con Patrick Cassidy, da cui nascerà l'album Immortal Memory.

Nel settembre del 2006 viene pubblicato il documentario Sanctuary sulla vita e la carriera della cantante e musicista. È il risultato del lavoro svolto dal produttore e regista Clive Collier e contiene interviste a Lisa Gerrard e a persone che con lei hanno collaborato e lavorato.

Nello stesso anno pubblica il suo secondo album da solista, The Silver Tree. Questo album è profondamente diverso da qualsiasi precedente lavoro della cantante, sia da solista che con il gruppo. L'album viene prima pubblicato per essere utilizzato da iTunes. Questo album ha avuto la nomination per l'Australian Music Prize del 2006 e tuttora è uno dei migliori nove album di musicisti australiani.

Nel 2007 pubblica l'album The Best of Lisa Gerrard, che ripercorre tutta la carriera della cantante, dall'epoca dei Dead Can Dance fino alla sua carriera da solista, alle collaborazioni e alle colonne sonore.

Nel 2009 rilascia il suo terzo album solista, il primo sotto l'etichetta Gerrard Records, The Black Opal, in collaborazione con Michael Edwards, Patrick Cassidy, Pieter Bourke e James Orr.

Nel 2011 si riunisce di nuovo a Brendan Perry nei Dead Can Dance, pubblicando un nuovo album in studio, Anastasis.

Nel luglio del 2014, Gerrard pubblica un nuovo album solista dal titolo Twilight Kingdom tramite la propria etichetta Gerrard Records.

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

La prima esperienza della Gerrard per quanto riguarda il cinema e colonne sonore per film, risale al 1989 con il film spagnolo El niño de la luna del regista Augustìn Villaronga. La colonna sonora fu composta dai Dead Can Dance e Lisa recita nel film.

Successivamente la cantante parteciperà alla realizzazione di numerose colonne sonore, ma la fama arriverà con Insider - Dietro la verità, in collaborazione con Pieter Bourke, e con Il gladiatore, in collaborazione con Hans Zimmer.

Nel 2005 ha collaborato con Ennio Morricone per la colonna sonora del film ungherese Fateless.

Abilità vocale[modifica | modifica wikitesto]

Gerrard possiede la gamma vocale di un contralto ma può anche raggiungere la gamma mezzosoprano.[1] La sua voce è stata descritta come ricca, profonda, oscura, triste e unica.[2][3][4]

Esempi della gamma di mezzosoprano di Gerrard includono le canzoni "The Host of Seraphim", "Elegy", "Space Weaver", "Come This Way" e "One Perfect Sunrise".[5][6] Gerrard tuttavia si esibisce maggiormente nella gamma drammatico contralto nelle sue altre canzoni "Sanvean", "Sacrifice", "Largo", "Lament" e "Not Yet".[7][8][9][10]

Gerrard canta molte delle sue canzoni, come ad esempio "Now We Are Free", "Come Tenderness", "Serenity", "The Valley of the Moon", "Tempest", "Pilgrimage of Lost Children", "Coming Home" e "Sanvean" in idioglossia. Rispetto a questo lavoro, ha detto: "Io canto nella lingua del cuore, è una lingua inventata che ho avuto per un tempo molto lungo, credo di aver iniziato a cantare quando avevo circa 12 anni. E credevo di parlare a Dio quando cantavo in quella lingua ".[11]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Europa, 2007

Discografia con Dead Can Dance[modifica | modifica wikitesto]

Discografia solista[modifica | modifica wikitesto]

Album collaborativi[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni a colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lisa Gerrard: album reviews and ratings, Musicfolio.com, 20 febbraio 2007. URL consultato il 6 agosto 2014.
  2. ^ Original Soundtrack, A Customer's review of Gladiator: Music from the Motion Picture, Amazon.co.uk. URL consultato il 4 ottobre 2011.
  3. ^ Music: The Mirror Pool (Cassette) by Lisa Gerrard (Artist), Tower.com, 22 agosto 1995. URL consultato il 4 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2011).
  4. ^ Lisa Gerrard on Tour, Synthtopia, 19 maggio 2007. URL consultato il 4 ottobre 2011.
  5. ^ Lisa Gerrard & Patrick Cassidy 04 Elegy, YouTube, 1º giugno 2009. URL consultato il 6 agosto 2014.
  6. ^ YouTube, YouTube. URL consultato il 6 agosto 2014.
  7. ^ Lisa Gerrard & Pieter Bourke "Sacrifice", YouTube, 6 luglio 2006. URL consultato il 6 agosto 2014.
  8. ^ Sanvean (I am your shadow) – Lisa Gerrard, YouTube, 5 aprile 2006. URL consultato il 6 agosto 2014.
  9. ^ lisa gerrard – Largo, YouTube, 7 febbraio 2009. URL consultato il 6 agosto 2014.
  10. ^ Hans Zimmer & Lisa Gerrard – Not Yet, YouTube, 28 giugno 2010. URL consultato il 6 agosto 2014.
  11. ^ Lisa Gerrard, Quotation by Lisa Gerrard, su www.IMDb.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN85506247 · ISNI: (EN0000 0001 0719 0191 · LCCN: (ENno2001012136 · GND: (DE134953487 · BNF: (FRcb13952920r (data)