Leverage - Consulenze illegali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leverage - Consulenze illegali
Leverage.png
Titoli di testa della serie televisiva.
Titolo originaleLeverage
PaeseStati Uniti d'America
Anno2008-2012
Formatoserie TV
Generedrammatico, thriller, azione
Stagioni5
Episodi77
Durata42 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreJohn Rogers, Chris Downey
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivoDean Devlin, John Rogers
Prima visione
Prima TV originale
Dal7 dicembre 2008
Al25 dicembre 2012
Rete televisivaTNT
Prima TV in italiano
Dal17 aprile 2009
Al6 febbraio 2015
Rete televisivaJoi (st. 1-4)
AXN (st. 5)
(EN)

« Get ready to get even. »

(IT)

« Pronti alla vendetta. »

(Tag-line della serie)

Leverage - Consulenze illegali (Leverage) è una serie televisiva statunitense di genere dramma/thriller. Trasmesso a partire da dicembre 2008 negli Stati Uniti sul canale TNT, la serie segue le azioni di un gruppo di truffatori professionisti capeggiati da un ex investigatore assicurativo il cui unico scopo è aiutare le persone che non riescono a ottenere giustizia da soli. Leverage, termine usato anche in economia, tradotto in italiano significa "leva finanziaria": come sottolineato nell'episodio pilota, è la metafora che indica come il gruppo di criminali dal cuore d'oro presta soccorso alle vittime delle potenti società multinazionali.

In Italia, la serie viene trasmessa in prima visione assoluta a partire dal 17 aprile 2009 su Joi, canale pay della piattaforma Mediaset Premium. In chiaro, la serie ha debuttato il 5 novembre 2009 su La7 che l'ha però trasmessa in maniera discontinua e confusionaria mescolando spesso episodi di stagioni diverse; in seguito la serie è stata replicata in maniera regolare sul canale in chiaro La7d a partire dal 28 marzo 2010 in prima serata, trasmettendo anche gli episodi inediti saltati durante la prima tv gratuita.

Dal 26 giugno 2011 negli Stati Uniti andò in onda la quarta stagione;[1] la serie venne anche rinnovata per una quinta stagione,[2] in seguito rivelatasi l'ultima, visto che la TNT ha cancellato la serie il 22 dicembre 2012, assicurando però che il finale in onda tre giorni dopo, la notte di Natale, sarebbe stato un finale di serie appropriato, così come pensato dagli autori fin dal principio.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo nasce quando un dirigente di una famosa multinazionale assume, in maniera separata, questa squadra di supercriminali formato da Alec Hardison, un famosissimo hacker con la capacità di infiltrarsi in qualunque sistema; Parker, considerata la più brava ladra acrobata del mondo, esperta in furto con scasso; Elliot Spencer, picchiatore ed esperto in recuperi con un passato di militare; e Nathan Ford, già agente assicurativo che accetta di guidare l'eterogeneo quartetto di malfattori per potersi vendicare della compagnia assicurativa che causò la morte di suo figlio, rifiutandogli le cure mediche. Incaricati di recuperare alcuni progetti rubati (a detta del dirigente che ha assoldato la squadra) da un'azienda rivale, il gruppo organizza un piano infallibile e riesce nell'impresa, salvo poi scoprire che il loro mandante è in realtà il vero ladro, che punta ai progetti del rivale e che tenta perfino di eliminare i quattro subito dopo il furto. Scoperto il tranello, i protagonisti della serie si riuniscono un'altra volta, chiedendo l'aiuto di Sophie Deveraux, truffatrice e vecchia conoscenza di Nathan, stavolta per organizzare una vera e propria contro-truffa ai danni del traditore. Dopo esser riusciti, tramite un piano sommamente ingegnoso, a recuperare i progetti all'avido dirigente aziendale, scoprono che, grazie a una vendita allo scoperto delle azioni della compagnia Bersaglio da parte di Hardison, ogni membro del gruppo ha guadagnato un assegno superiore ai 32 milioni di dollari. Invece di ritirarsi però definitivamente (come dava a intendere il finale della prima puntata), gli eroi decidono di sfruttare le proprie eterogenee abilità, guidate dall'intelletto e dai piani geniali di Nathan, per aiutare tutti gli innocenti truffati dalle grandi multinazionali e dalle compagnie senza scrupoli a pareggiare i conti.

In ogni episodio si evince una precisa struttura della storia: dopo l'incontro col cliente, la squadra organizza la truffa ai danni dei cattivi, ai quali carpiscono qualsiasi informazione disponibile grazie alle abilità informatiche di Hardison; ogni truffa, sia che si svolga secondo i piani prestabiliti, sia che incontri complicazioni, in genere richiede sempre tutte le abilità specifiche dei membri del gruppo (l'abilità di hacker e "creatore di profili" di Hardison, l'abilità da ginnasta e ladra di Parker, la forza bruta e le abilità di Elliot, le abilità di "attrice truffatrice" di Sophie e i piani geniali di Nathan); anche se di solito, a un certo punto della puntata, il gruppo sembra essere messo nel sacco dagli avversari, alla fine i buoni riescono sempre a prevalere e a vendicare il proprio assistito, che solitamente alla fine della puntata ringrazia il gruppo e ottiene anche un assegno o una somma di denaro pari alle perdite degli avversari della squadra Leverage, risorse solitamente utilizzate per opere buone o utili. Dato che la maggior parte della narrazione avviene dal punto di vista della squadra, all'inizio il pubblico è all'oscuro di cosa accadrà durante la puntata e inizia a scoprire gli indizi che portano alla comprensione del piano a mano a mano che la puntata prosegue, come se guardasse attraverso gli occhi della squadra.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nathan "Nate" Ford, interpretato da Timothy Hutton.
    È un ex investigatore assicurativo, il vero cervello della squadra. Nate, prima di diventare un investigatore assicurativo, sembrava inizialmente destinato a divenire un sacerdote cattolico; lavora quindi per conto della compagnia di assicurazione IYS e, proprio in questa fase della sua vita, il giovane figlio Sam s'ammala gravemente: l'IYS si rifiuta di pagare le spese per una procedura sperimentale, causandone indirettamente la morte. A seguito del lutto, Nate divorzia dalla moglie Maggie e viene successivamente licenziato da parte della società, piombando nell'alcolismo. Dopo il primo incontro con la squadra, Nate riassapora il gusto di vivere e apprezza l'opportunità e il privilegio di scegliere i clienti che necessitano dell'aiuto della squadra, attingendo alla propria esperienza di investigatore assicurativo per anticipare le mosse degli avversari. In un primo momento appare molto affabile ma non disponibile a discutere i suoi problemi con gli amici; la sua tendenza a cambiare obiettivi nel mezzo di un lavoro, i suoi problemi di alcolismo e il suo rapporto spesso tenue con i membri della squadra a volte mettono a rischio il cliente e la stessa squadra. Nella seconda stagione sembra essere uscito dal vortice dell'alcolismo, ma continua a porre come alternativa qualsiasi cosa (il lavoro, il caffè); verso la fine della stagione viene costretto a riprendere a bere durante una missione e ripiomba nel vizio, ma riesce a controllarlo diventando quello che definisce "un alcolista funzionale". Ha una storia contorta con Sophie che vive alti e bassi durante le stagioni, diventando una storia palese (ma nascosta agli altri membri della squadra) durante la terza stagione.
  • Sophie Devereaux, interpretata da Gina Bellman.
    Ha un particolare gusto per il furto d'opere d'arte. Poliglotta e particolarmente abile nell'uso degli accenti, Sophie nella serie interpreta molti personaggi spesso a stretto contatto con le vittime, al fine di raggirarle. Ha una collezione di identità fittizie, tra cui Sophie Devereaux; ha rivelato il suo vero nome a tutti i membri della squadra ma non a Nate, che "non si è ancora guadagnato il privilegio di conoscerla", fino a quando non si mettono insieme. Prima di entrare nella squadra ha inoltre tentato invano di intraprendere la carriera di attrice, dimostrandosi totalmente senza talento sul palco, contrariamente a quanto le riesce nella vita reale: infatti, è solo durante le truffe architettate dalla squadra, quando riesce a calarsi senza fatica nei panni di un personaggio, che Sophie riesce ad agire come una consumata attrice. Ha una lunga storia e conoscenza con Nate che risale ad almeno dieci anni prima, a quando lui la perseguitava per conto dell'IYS come ladra d'opere d'arte; i due, a un certo punto, hanno avvertito un'attrazione l'uno per l'altra, ma non vi hanno mai ceduto: la situazione li lascia alternativamente frustrati, arrabbiati e delusi. Durante la seconda stagione Sophie abbandona temporaneamente il gruppo ,facendosi sostituire da una sua amica, anch'essa truffatrice, per poi tornare durante la terza stagione.
  • Alec Hardison, interpretato da Aldis Hodge.
    È uno specialista di informatica e l'hacker della squadra, un informatico autodidatta e ammiratore dei trucchi cinematografici basati sulla scienza; è stato allevato da un genitore adottivo, una donna anziana a cui si riferisce come "Nana". Hardison è in grado di violare la maggior parte dei dispositivi elettronici e raramente viene scoperto; ha progettato e assemblato i sistemi informatici e televisivi del quartier generale della squadra; è il responsabile degli auricolari a due vie che tengono in collegamento i protagonisti e vengono utilizzati in ogni episodio, nonché di moltissimi strumenti utili, fra cui un cannone EMP per spegnere i mezzi elettronici. Egli è così legato ai suoi congegni elettronici (e in particolare al suo furgone, che più volte verrà distrutto durante le varie stagioni e che lui ricomprerà e chiamerà sempre Lucille) che cade in profonda depressione quando le vicende volgono al peggio e la fuga richiede la distruzione di qualche sua attrezzatura. Hardison e Parker hanno una relazione in evoluzione ma caratterizzata da molte complicazioni emotive, fra cui l'innaturale gelosia di entrambi quando uno dei due è oggetto delle attenzioni di un altro uomo o un'altra donna. Fa molte citazioni da nerd ed è convinto che questa sia l'era dei pirati informatici e degli "smanettoni", come ha spesso dimostrato. Rivela inoltre abilità nascoste come truffatore e ladro, grazie agli insegnamenti delle sue compagne di squadra.
  • Elliot Spencer, interpretato da Christian Kane.
    Abile nelle arti marziali ed esperto di armi, si autodefinisce "esperto di recuperi"; il suo compito consiste spesso in ruoli minori, con funzione di protezione della squadra; spesso si trova coinvolto in combattimenti corpo a corpo che gli permettono di attingere alla sua abilità nelle arti marziali. Elliot una volta ha lavorato per Damien Moreau e ha alle spalle una lunga storia come pistolero e guardia del corpo; pur essendo esperto di armi da fuoco, non ama le pistole (anche se sa usarle egregiamente). Sebbene il suo ruolo sia principalmente quello dell'uomo muscolare, dimostra un'intelligenza sottile e una grande capacità di conversazione, spesso avvantaggiandosi della sottostima degli altri. In contrasto con gli altri personaggi, preferisce mantenere privata la propria vita sentimentale, così come gran parte della sua storia personale. Molto spesso agisce di testa propria, soprattutto nei casi di emergenza in cui prende in mano la situazione e la risolve, spesso con una scazzottata contro nemici o guardie del corpo. Nonostante il carattere brusco, è molto umano: ama cantare, suonare e soprattutto la cucina. Ha l'insolita abilità di riconoscere qualunque tipo di soldato e combattente e qualsiasi cosa sia legata alla vita militare; ciò grazie ai dettagli più assurdi (il modo di camminare, il suono di uno sparo, il rumore del motore di un fuoristrada e così via).
  • Parker, interpretata da Beth Riesgraf.
    Ladra esperta, equilibrista, borseggiatrice; prodotto di un'infanzia difficile, trascorsa in diversi case-famiglia e colma di abusi, Parker (il cui nome non è mai stato rivelato) è socialmente goffa e si relaziona con difficoltà con le altre persone, anche se grazie all'affetto degli altri membri della squadra pian piano istaura nuovi rapporti, ancorché bizzarri). Sophie ha cercato in numerose occasioni di migliorarne le abilità sociali, ma con scarso successo. Parker prova sicuramente affetto per Hardison, ma stenta a trasmettere quello che sente quando si confronta con gli altri, anche se è molto gelosa di lui. Sebbene emotivamente impulsiva, sa dimostrare grande autocontrollo fisico nel proprio lavoro usando l'acrobazia, la forza e la concentrazione a suo vantaggio; la sua attenzione ossessiva per il furto è tale che la sua casa è piena di presìdi e attrezzature per favorire la discesa in corda doppia nelle varie missioni di furto che deve affrontare. Parker è stata addestrata in giovane età da un esperto ladro, Archie Leech, che l'ha resa competente nel furto con scasso, in particolare nel forzare casseforti e cassette di sicurezza. È considerata una delle ladre più abili al mondo e casa sua è una fortezza piena di attrezzature per il furto, corde, allarmi e sistemi di sicurezza.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 13 2008-2009 2009
Seconda stagione 15 2009-2010 2010
Terza stagione 16 2010 2010-2011
Quarta stagione 18 2011-2012 2011-2012
Quinta stagione 15 2012 2014-2015

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Leverage è girato con videocamere Red One; un uso estensivo della Steadicam favorisce il coinvolgimento del pubblico nel racconto; riprese, montaggio, e tutti i lavori di post-produzione si avvalgono della tecnica digitale, e in nessuna scena della serie si è fatto ricorso alla pellicola o alla registrazione con videocassetta[4]. Apple Final Cut Studio Pro 7 è il programma informatico utilizzato dagli autori per il montaggio e la post-produzione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Robert Seidman, TNT Announces Summer Schedule, TV by the Numbers, 10 marzo 2011. URL consultato il 18 marzo 2011.
  2. ^ (EN) Robert Seidman, TNT Adds More Leverage as Hit Caper Series Enjoys Best Season Yet, TV by the Numbers, 12 agosto 2011. URL consultato il 24 agosto 2011.
  3. ^ (EN) Michael Ausiello, Leverage Cancelled, Series Finale to Air Dec. 25, TVLine, 22 dicembre 2012. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) Leverage all digital, su electricentertainment.com, 16 ottobre 2009. URL consultato il 31 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 22 novembre 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione