La porta d'oro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La porta d'oro
Titolo originale Hold Back the Dawn
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1941
Durata 116 min
Colore B/N
Audio Mono (Western Electric Mirrophonic Recording)
Rapporto 1.37 : 1
Genere drammatico
Regia Mitchell Leisen
Soggetto da Memo to a Movie Producer di Ketti Frings
Sceneggiatura Charles Brackett e Billy Wilder
Richard Maibaum e Manuel Reachi (non accreditati)
Produttore Arthur Hornblow Jr.
Casa di produzione Paramount Pictures
Fotografia Leo Tover
Montaggio Doane Harrison
Musiche Victor Young
Scenografia Hans Dreier, Robert Usher
Costumi Edith Head
Trucco Charles Gemora, Joe Hadley, Wally Westmore
Interpreti e personaggi

La porta d'oro (Hold Back the Dawn) è un film del 1941 diretto da Mitchell Leisen.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Pur di ottenere la cittadinanza americana un gigolo di origine rumena si sposa in Messico con una donna della quale finirà per innamorarsi sul serio.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Paramount Pictures, Inc..

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne distribuito dalla Paramount Pictures nelle sale cinematografiche statunitensi il 26 settembre 1941, dopo la premiere a New York l'11 settembre 1941[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AFI

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema