La parola ai giurati (film 1997)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La parola ai giurati
La parola ai giurati.jpg
Titolo originale 12 Angry Men
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1997
Formato film TV
Genere drammatico, poliziesco, giudiziario
Durata 117 min
Lingua originale inglese
Rapporto 1.85:1
Crediti
Regia William Friedkin
Sceneggiatura Reginald Rose
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Fred Schuler
Montaggio Augie Hess
Musiche Richard S. Kaufman
Scenografia Bill Malley
Costumi Dan Moore
Trucco Rick Sharp
Effetti speciali Paul Staples
Produttore Terence A. Donnelly
Casa di produzione Metro Goldwyn Mayer
Prima visione
Prima TV originale
Data 17 agosto 1997
Rete televisiva Showtime
Prima TV in italiano
Data 27 gennaio 1999
Rete televisiva TELE+BIANCO

La parola ai giurati (12 Angry Men) è un film per la televisione del 1997 diretto da William Friedkin.

È un remake del film La parola ai giurati del 1957 diretto da Sidney Lumet.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

12 giurati devono deliberare su di un caso di omicidio che fin dall'inizio appare scontato, le prove sembrano schiaccianti, vi sono testimoni oculari che hanno identificato l'imputato come l'assassino del padre. Alla prima votazione tutti i giurati tranne uno votano per la colpevolezza, l'unico giurato favorevole all'innocenza esplica le sue ragioni, analizzando tutte le prove e confutandone l'attendibilità. Inoltre mettono in discussione la difesa dell'imputato, fatta da un difensore d'ufficio al quale nulla importa del suo assistito. Gradualmente altri giurati passano dalla sua parte, mentre altri restano fissi nelle loro posizioni, si arriva perfino a minacce e scontri fisici tra le due fazioni. Emerge alla fine che i testimoni sono stati suggestionati ed hanno creduto di vedere l'imputato commettere l'omicidio. Dopo tantissime ore di camera di consiglio alla fine tutti i giurati sono favorevoli all'assoluzione, superando i loro pregiudizi.

Nomination[modifica | modifica wikitesto]

Emmy Awards 1998[modifica | modifica wikitesto]

  • Nomination Miglior regista a William Friedkin
  • Nomination Miglior attore protagonista a Jack Lemmon
  • Nomination Migliore produzione di film per la tv a Terence A. Donnelly
  • Nomination Miglior attore non protagonista a Hume Cronyn
  • Migliore attore non protagonista a George C. Scott
  • Miglior missaggio sonoro a Adam Jenkins

Golden Globe 1998[modifica | modifica wikitesto]

  • Nomination al miglior film per la tv
  • Nomination al miglior attore protagonista a Jack Lemmon
  • Migliore attore non protagonista a George C. Scott

Screen Actors Guild Awards 1998[modifica | modifica wikitesto]

Differenze con la versione del 1957[modifica | modifica wikitesto]

  • Il giudice ora è una donna
  • La giuria ora è multietnica
  • Il difensore d'ufficio è nero
  • Il giurato numero 10 rimane convinto dei suoi pregiudizi e vota non colpevole solo per conformismo

Date di distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Altri dettagli[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione