La dottoressa Giò

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La dottoressa Giò
DottoressaGio.jpg
Logo in uso dalla terza stagione
PaeseItalia
Anno1997 – in produzione
Formatoserie TV
Generecommedia drammatica, medico
Stagioni3
Episodi19
Durata85-103 min (st. 1-2)
45 min (st. 3+)
Lingua originaleitaliano
Rapporto4:3 (st. 1-2)
16:9 (st. 3+)
Crediti
RegiaFilippo De Luigi (st. 1-2)
Antonello Grimaldi (st. 3+)
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaRiccardo Grassetti (st. 1-2)
MontaggioRaimondo Crociani (st. 1-2)
Angelo Nicolini (st. 3+)
MusicheRiccardo Eberspacher (st. 1-2)
Pivio & Aldo De Scalzi (st. 3+)
CostumiVera Cozzolino (st. 1-2)
Paola Marchesin (st. 3+)
ProduttoreRoberto Sessa (st. 3+)
Casa di produzioneSpheric Productions (st. 1-2)
Picomedia (st. 3+)
Prima visione
Dal25 ottobre 1997
Alin corso
Rete televisivaRete 4 (st. 1-2)
Canale 5 (st. 3+)
Opere audiovisive correlate
PrecedentiLa dottoressa Giò - Una mano da stringere (film TV)

La dottoressa Giò[1] è una serie televisiva italiana, andata in onda prima su Rete 4 e poi su Canale 5, diretta da Filippo De Luigi nelle prime due stagioni e da Antonello Grimaldi nella terza. L’inteprete principale della serie è Barbara D'Urso. La serie fu anticipata da un film per la televisione dal titolo La dottoressa Giò - Una mano da stringere, andato in onda il 23 novembre 1995 su Canale 5[2].

Dato il buon riscontro del pubblico, furono programmate due stagioni, andate in onda nel 1997 e 1998 su Retequattro.

La serie è tornata in onda in replica nel 2012 su For You, nel 2013 su Mediaset Extra e nel 2017 su Retecapri.

Nel 2018 la protagonista Barbara D'Urso conferma il ritorno della serie con una nuova stagione, le cui riprese si sono svolte durante l'estate ed è trasmessa su Canale 5 dal 13 gennaio al 3 febbraio 2019, per un totale di 8 episodi.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di La dottoressa Giò (prima stagione).

La dottoressa Giorgia Basile, per tutti Giò, lavora come ginecologa in un ospedale romano. Il suo sogno più grande è avere un figlio e ci riesce, ma deve combattere con la realtà quando, nel tentativo di sedare una lite fra una donna incinta tossicodipendente e il suo spacciatore, perde il bambino. Questo avvenimento causa una rottura fra Giò e suo marito Armando, un avvocato dongiovanni. Nei vari episodi la dottoressa Giò si trova alle prese con le sue pazienti, ognuna con una sua storia, a volte drammatica, a volte serena. Con tutte loro la donna si pone non solo dal punto di vista clinico, ma cerca di divenire una figura amica e di supporto. In ogni caso viene affiancata dallo staff dell'ospedale, composto da svariati personaggi: il severo dottor Lombardi, il primario; il gentile dottor Nicotera, in realtà innamorato di Giò; il cinico dottor Capovilla; l'affascinante dottor Stefani; la caposala Adelaide; le infermiere Betta e Mara e molti altri.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di La dottoressa Giò (seconda stagione).

Nella seconda stagione, andata in onda nel 1998, la dottoressa Giò si vede costretta ad accettare il comando della dottoressa Finzi, diventata nuovo primario dopo il pensionamento di Lombardi, contrariamente alle sue aspettative, ritenendo di dover essere promossa al suo posto.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di La dottoressa Giò (terza stagione).

Nella terza stagione, la dottoressa Giò tornerà a lavorare in ospedale dopo la sua assenza di due anni dovuta al processo subito e per il quale è stata assolta. Il nuovo primario è il dott. Sergio Monti: la moglie dell'uomo si è suicidata in ospedale qualche tempo prima a causa delle violenze perpetuate dal marito. Lo scopo della dottoressa in questa stagione è quello di istituire all'interno dell'ospedale un centro antiviolenza dedicato alle donne vittime di abusi. L'attività lavorativa della dottoressa Giorgia Basile sarà molto ostacolata soprattutto perché il primario brama di creare proprio nei locali destinati al centro antiviolenza un centro chirurgico robotico.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV Italia
Prima stagione 5 1997
Seconda stagione 6 1998
Terza stagione 8[4][5][6][7] 2019

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

  • dott.ssa Giorgia "Giò" Basile, interpretata da Barbara D'Urso
  • Armando Colucci, interpretato da Fabio Testi, doppiato da Luigi La Monica
  • dott. Nicotera, interpretato da Flavio Bucci
  • dott. Lombardi, interpretato da Riccardo Cucciolla
  • Adelaide, interpretata da Marina Ninchi
  • dott. Capovilla, interpretato da Claudio Belli
  • Betta, interpretata da Eleonora Pariante
  • Mara, interpretata da Sabina Stilo
  • Cesare, interpretato da Corrado Invernizzi
  • Paolo, interpretato da Filippo Nigro
  • dott. Gianmaria Stefani, interpretato da Paolo Calissano
  • Daniela, interpretata da Anna Rilke
  • Renzo, interpretato da Fabio Grossi
  • dott.ssa Priscilla Finzi, interpretata da Carola Stagnaro
  • Padre Lorenzo, interpretato da Paki Valente

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In una puntata della dodicesima edizione del Grande Fratello, Barbara D'Urso ed un concorrente della casa (Rudolf) hanno interpretato una scena della serie come prova settimanale, e la sfida è stata superata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nella Stagione 3 a differenza della Stagione 1 e 2 manca l'articolo La al titolo della serie.
  2. ^ Dottoressa Giò, sotto il camice batte un cuore tutto d'oro, in la Repubblica, 20 novembre 1995, p. 33. URL consultato il 9 febbraio 2010.
  3. ^ Comunicazione del 20 dicembre 2018 (PDF), su publitalia.it. URL consultato il 20 dicembre 2018.
  4. ^ La Stagione 3 a differenza della Stagione 1 e 2 non sono presenti i titoli negli episodi.
  5. ^ In TV, sulla guida TV e su Mediaset Play riporta Episodio 1 invece che Episodio 1 e 2 anche se viene trasmesso nella stessa serata, questo accade a tutti gli episodi in questione, invece di contare 8 episodi; in TV, la guida tv e Mediaset Play ne conta 4.
  6. ^ staseraintv, su www.staseraintv.com. URL consultato il 22 dicembre 2018.
  7. ^ mediasetplay, su www.mediasetplay.mediaset.it. URL consultato il 22 dicembre 2018.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione