Lənkəran

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lənkəran
città
Lənkəran – Stemma
Lənkəran – Veduta
Localizzazione
StatoAzerbaigian Azerbaigian
DistrettoLənkəran
Territorio
Coordinate38°45′13″N 48°51′04″E / 38.753611°N 48.851111°E38.753611; 48.851111 (Lənkəran)Coordinate: 38°45′13″N 48°51′04″E / 38.753611°N 48.851111°E38.753611; 48.851111 (Lənkəran)
Altitudine76 m s.l.m.
Superficie70 km²
Abitanti52 534[1] (2018)
Densità750,49 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postaleAZ 4200
Prefisso+994 25
Fuso orarioUTC+4
ISO 3166-2AZ-LAN
Targa42
Cartografia
Mappa di localizzazione: Azerbaigian
Lənkəran
Lənkəran
Sito istituzionale

Lənkəran (o anche Lankaran, in russo Ленкорань, Lenkoran') è una città di 52 534 abitanti[1] dell'Azerbaigian. Sorge nella zona meridionale del paese, lungo la costa del Mar Caspio, vicino al confine con l'Iran.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

In passato era chiamata Langarkanan, che in farsi significa "il luogo in cui si tira su l'ancora", da Langar (persiano: لنگر‎‎, àncora) + "kan" (persiano: کن‎‎, tirare su) + "an" (persiano: آن‎‎, suffisso di luogo). Secondo alcune fonti, però, Lənkəran deriverebbe dal talishano lan karan, "casa di bambù"[2]. In alternativa, il toponimo deriverebbe dalla lingua dei Medi, in particolare da Lan(a)karan: karan-, significa "confine, regione, terra" e Lan è il nome di una tribù caspiana[3].

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Nei pressi della città si trovano spiagge sabbiose. Lənkəran è una nota località termale, per la presenza di acque ricche di solfuro e cloruro e di acque sodico-calciche, specie le sorgenti termali di Andjin (superiore e inferiore), localizzate 12 km a ovest della città. Di rilievo sono, a ovest, anche le rovine del castello di Ballabur, vicino al villaggio che reca il medesimo nome. La regione annovera una vasta zona che ricade in un parco naturale, con numerose specie di fauna e flora protette.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lənkəran sorge su una palude lungo la riva settentrionale del fiume che porta il nome della città. Resti di insediamenti umani nella zona risalgono al periodo del Neolitico, oltre a rovine di villaggi fortificati risalenti all'età del bronzo e all'età del ferro.[4]

Con la morte di Nader Shah (1736-1747), fu fondato il khanato di Talish per opera di Seyyed Abbas, i cui antenati erano membri della dinastia iraniana di Safavid e si erano trasferiti nella regione di Talish negli anni '20 del XVIII secolo, in un periodo molto turbolento della storia dell'Iran. Dalla fondazione del khanato sino al 1828 la città fu sotto la giurisdizione delle dinastie Zand e Qajar dell'Iran. Nella prima metà del XIX secolo, i russi guadagnarono il controllo della città, per poi mantenerlo negli anni della s through the guerra russo-persiana del 1722-1723. Nel 1732 Lənkəran passò di nuovo sotto il controllo iraniano con il trattato di Resht. Durante la guerra russo-persiana del 1804-1813, il generale Kotljarevskij, a comando del contingente russo posto più a sud durante il conflitto, invase Lənkəran e ne espugnò la fortezza. Con il trattato di Gulistan del 1813, Lənkəran fu ceduta alla Russia[5]. L'Iran dei Qajar riottenne la città durante la guerra russo-persiana del 1826-1828, ma fu costretta a restituirla dopo il trattato di Turkmenchay (1828), che sancì la fine dell'influenza persiana nel Caucaso meridionale[5].

Una volta assorbita nell'impero russo, Lənkəran divenne parte della Repubblica Socialista Sovietica Azera al termine della rivoluzione russa del 1917, e poi per un biennio della Repubblica Democratica di Azerbaigian. Nel 1991, con il crollo dell'Unione Sovietica, la città è divenuta parte dell'Azerbaigian indipendente.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

L'Aeroporto internazionale di Lənkəran, inaugurato nel 2005 (dal 2008 è hub internazionale), collega la città con Baku e Mosca.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra principale della città è il Xəzər-Lənkəran Futbol Klubu.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (AZ) Əhalisi - LƏNKƏRAN ŞƏHƏR Icra Hakimiyyəti, su lenkeran-ih.gov.az, 1º gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2018).
  2. ^ lənkəran on ozaramizdi.org
  3. ^ А. Периханян (1982), Этимологические заметки // Историко-филологический журнал. Ереван. № 1, pp. 55-62
  4. ^ History of Lankaran Archiviato il 6 luglio 2011 in Internet Archive.
  5. ^ a b Timothy C. Dowling Russia at War: From the Mongol Conquest to Afghanistan, Chechnya, and Beyond pagine 728-730 ABC-CLIO, 2 dicembre 2014 ISBN 978-1598849486

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Azerbaigian Portale Azerbaigian: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Azerbaigian