Jurij Pšeničnikov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jurij Pšeničnikov
Yuri Pshenichnikov 1967.jpg
Nome Jurij Pavlovič Pšeničnikov
Nazionalità URSS URSS
Uzbekistan Uzbekistan (dal 1991)
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex Portiere)
Carriera
Squadre di club1
1958-1960 Тrudovye rezervy Tashkent Тrudovye rezervy Tashkent
1960-1967 Paxtakor Paxtakor 177 (-?)
1968-1971 CSKA Mosca CSKA Mosca 66 (-?)
1972 Paxtakor Paxtakor 21 (-?)
Nazionale
1966-1970 URSS URSS 19 (-21)
Carriera da allenatore
1979-1983 Conthab
1989 Consfab Antananarivo
1990 Rostov Rostov
1994-1995 Ras AlKhaima Club
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Jurij Pavlovič Pšeničnikov (in russo: Юрий Павлович Пшеничников?; Tashkent, 2 giugno 1940) è un allenatore di calcio ed ex calciatore sovietico, dal 1991 uzbeko, di ruolo portiere.

Chiamato Jurij dalla madre in ricordo del padre caduto nella "Grande Guerra Patriottica", viene posto tra i pali dal suo primo allenatore nel vivaio del Trudovye Rezervy, squadra con debutterà nella serie cadetta nel 1958.

Dal 1960 si trasferisce al Pakhtakor di Tashkent, all'epoca prima squadra della città uzbeka, dove per un biennio lo allena Mikhail Yakushin che lo chiama in nazionale nella sua ricerca dell'erede di Yashin. Debutta nel settembre 1966 a Belgrado ed è titolare nella fase finale del Campionato Europeo del 1968 in Italia, nel frattempo si è trasferito a Mosca per rinforzare la squadra dell'esercito del CSKA che lo promuove al grado di tenente e gli procura un appartamento con due stanze da letto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]