Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Joseph Zen Ze-kiun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Joseph Zen Ze-kiun, S.D.B.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Joseph Zen, 2013 (cropped).jpg
Il cardinale Zen Ze-kiun durante una celebrazione liturgica il 10 febbraio 2008
Coat of arms of Joseph Zen Ze-kiun.svg
Ipsi cura est
 
TitoloCardinale presbitero di Santa Maria Madre del Redentore a Tor Bella Monaca
Incarichi attualiVescovo emerito di Hong Kong
Incarichi ricopertiVescovo coadiutore di Hong Kong
Vescovo di Hong Kong
 
Nato13 gennaio 1932 (86 anni) a Shanghai
Ordinato presbitero11 febbraio 1961 dal cardinale Maurilio Fossati, O.SS.G.C.
Nominato vescovo13 settembre 1996 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo9 dicembre 1996 dal cardinale John Baptist Wu Cheng-chung
Creato cardinale24 marzo 2006 da papa Benedetto XVI
 

Joseph Zen Ze-kiun (in cinese tradizionale: 陳日君 pinyin: Chén Rìjūn; Shanghai, 13 gennaio 1932) è un cardinale e vescovo cattolico cinese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È il sesto dei sette figli di Vincent Zen e Margaret Tseu, devoti cattolici.

È stato ordinato sacerdote a Torino l'11 febbraio 1961.

Papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo coadiutore di Hong Kong il 13 settembre 1996.

È stato vescovo di Hong Kong dal 23 settembre 2002 al 15 aprile 2009, giorno in cui gli è succeduto il Vescovo Coadiutore, Monsignor John Tong Hon.

Papa Benedetto XVI lo ha creato cardinale nel Concistoro del 24 marzo 2006.

Il cardinale Zen è stato membro della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, dell'XI Consiglio Ordinario della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi e del Consiglio Speciale per l'Asia della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi.

Il 13 gennaio 2012 ha compiuto ottanta anni, perdendo il diritto di partecipare ai futuri conclavi.

Vita pastorale[modifica | modifica wikitesto]

Al cardinale Ze-kiun, papa Benedetto XVI ha affidato le meditazioni della Via Crucis al Colosseo del 2008.

Il 19 marzo 2008, il cardinale Ze-kiun, ha elevato la condanna della diocesi di Hong Kong contro la repressione cinese dei dimostranti tibetani.

Il 9 gennaio 2016 il cardinale Ze-kiun – già consigliere di Benedetto XVI per la Cina ma emarginato da papa Francesco – ha criticato con una durissima requisitoria la diplomazia vaticana nei confronti della Cina[1].

È uno dei cardinali che ha celebrato la Messa tridentina dopo la Riforma liturgica.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN49539147 · ISNI (EN0000 0000 7995 080X · LCCN (ENnb2010025626 · GND (DE134059557 · BNF (FRcb15557911k (data)