Jonathan Liebesman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jonathan Liebesman

Jonathan Liebesman (Johannesburg, 15 settembre 1976) è un regista sudafricano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1976 a Johannesburg, Sudafrica, ha studiato cinema alla South African School of Film and Drama, trasferendosi nel 1996 a New York City, per studiare alla NY Tisch School of the Arts. È cugino del regista Dean Israelite.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000, mentre ancora studiava alla NY Tisch, Lieberman adatta un racconto breve di Roald Dahl in un cortometraggio di 8 minuti, Genesis and Catastrophe. Il corto viene mostrato a numerosi festival svoltisi nel 2000, ottenendo il premio Best Short Story all'Austin Film Festival e facendo vincere a Liebesman l'Hollywood Young Filmmaker Award durante l'Hollywood Film Festival.

Nel 2002, all'età di 26 anni, dirige il suo primo lungometraggio, il B-movie horror Al calare delle tenebre, che, prodotto con un costo di 11 milioni di dollari, ne incassa più di 45.000.000 in tutto il mondo.[1] Nonostante le critiche prevalentemente negative, il film ottiene una candidatura come miglior horror/thriller ai Teen Choice Awards 2003.

Nel 2005 dirige e sceneggia (insieme a Ehren Kruger) il corto horror Rings, che si colloca tra i fatti di The Ring e The Ring 2. Il film ottiene un buon successo tra i fan della saga, portando Michael Bay e la sua casa di produzione, la Platinum Dunes, ad affidargli la regia del prequel della saga di Non aprite quella porta, intitolato infatti Non aprite quella porta - L'inizio, uscito nel 2006. Il film ottiene critiche tiepide ed un successo al botteghino che, seppur discreto, non è quello sperato dallo studio cinematografico (che ha interrotto infatti eventuali progetti riguardo alla continuazione della serie).

Nel 2007, Liebesman è tra i candidati per dirigere a il remake del cult-horror Venerdì 13[2], posto poi andato a Marcus Nispel.[3]

Nel 2008, il regista si prende una pausa dall'horror dirigendo il thriller politico The Killing Room, con Chloë Sevigny, Nick Cannon, Timothy Hutton e Peter Stormare nei panni di quattro persone che si scoprono cavie inconsapevoli di un esperimento governativo. Presentato fuori concorso al Sundance Film Festival 2009, il film colpisce i critici, che rivalutano Liebesman.[4]

Nello stesso anno, Columbia Pictures annuncia che Liebesman dirigerà il film fantascientifico World Invasion, poi uscito nel 2011.[5] La critica boccia nuovamente il film, che tuttavia si dimostra un grande successo di pubblico, incassando quasi 300 milioni di dollari a fronte di un budget di 70.[6]

Nel 2012 dirige il fantasy La furia dei titani, sequel di Scontro tra titani[7], e viene scelto come regista del reboot della serie di film delle Tartarughe Ninja, al posto di Brett Ratner.[8] Entrambi i film vengono stroncati dalla critica, ed il secondo viene candidato a cinque Razzie Awards 2014, tra cui quello al peggior regista.

Dal 2016, è produttore della serie televisiva The Shannara Chronicles, basata sui romanzi di Terry Brooks, per la quale ha diretto anche il doppio episodio pilota.

Tra i progetti futuri del regista ci sono la trasposizione cinematografica dell'Odissea di Omero[9] ed un film biografico su Giulio Cesare[10], entrambi prodotti da Warner Bros., mentre per Thunder Road Pictures dovrebbe dirigere Man at Arms, scritto da Jeremy Lott, che racconterebbe la storia di un anziano Lancillotto in cerca di ammenda dopo aver causato la rovina di Camelot e di Re Artù.[11]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Darkness Falls (2003), su Box Office Mojo.
  2. ^ (EN) Fangoria, fangoria.com. URL consultato il 10 luglio 2008 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2006).
  3. ^ (EN) Borys Kit, Nispel scores a date with next 'Friday', su The Hollywood Reporter, 14 novembre 2007. URL consultato il 14 novembre 2007 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2008).
  4. ^ (EN) Larry Carroll, Sundance: We Review Nick Cannon's 'The Killing Room', moviesblog.mtv.com.
  5. ^ (EN) San Diego Comic-Con 2010: Early Art – Battle: Los Angeles, dreadcentral.com.
  6. ^ (EN) Battle: Los Angeles, su Box Office Mojo.
  7. ^ (EN) Hollywood girds for another Clash, Los Angeles Times, 10 giugno 2010.
  8. ^ (EN) Justin Kroll, 'Wrath of the Titans' Director Takes on 'Ninja Turtles', su The Hollywood Reporter, 14 febbraio 2012. URL consultato il 13 marzo 2012.
  9. ^ (EN) Jonathan Liebesman to Direct 'Odysseus', filmjunk.com.
  10. ^ (EN) James White, Jonathan Liebesman Hails Caesar, Empire.
  11. ^ Man at Arms: Jonathan Liebesman alla regia di una nuova versione delle storie di Re Artù stile 'Gli Spietati', badtaste.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN84256247 · ISNI: (EN0000 0000 7850 2204 · GND: (DE137846819 · BNF: (FRcb15577262z (data)