Jonathan Hill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coronet of a British Baron.svg
Jonathan Hill,
barone Hill di Oareford
Jonathan Hill
Jonathan Hopkin Hill, Baron Hill of Oareford.jpg
The Rt. Hon. The Lord Hill of Oareford CBE

Commissario europeo
per la stabilità finanziaria, i servizi finanziari e il mercato unico dei capitali
Durata mandato 1 novembre 2014 –
15 luglio 2016
Presidente Jean-Claude Juncker
Predecessore Michel Barnier (Mercato interno e Servizi)
Successore Valdis Dombrovskis

Leader della Camera dei Lords
Durata mandato 7 gennaio 2013 –
15 luglio 2014
Capo del governo David Cameron
Vice Barone McNally
Barone Wallace di Tankerness
Predecessore II barone Strathclyde
Successore Baronessa Stowell di Beeston

Cancelliere del Ducato di Lancaster
Durata mandato 7 gennaio 2013 –
15 luglio 2014
Capo del governo David Cameron
Predecessore II barone Strathclyde
Successore Oliver Letwin

Sottosegretario di Stato parlamentare all'istruzione
Durata mandato 13 maggio 2010 –
7 gennaio 2013
Capo del governo David Cameron
Predecessore Diana Johnson
Successore Barone Nash

Dati generali
Prefisso onorifico The Rt. Hon.
Suffisso onorifico CBE, PC
Partito politico Conservatore
Università Trinity College di Cambridge

Jonathan Hopkin Hill, barone Hill di Oareford (Londra, 24 luglio 1960), è un politico britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Politico conservatore[1], è stato membro e capogruppo del suo partito nella camera dei Lord britannica.[2]

Il 10 settembre 2014 Jean-Claude Juncker, nuovo presidente della Commissione europea, ha designato Lord Hill Commissario europeo per la stabilità finanziaria, i servizi finanziari e il mercato unico dei capitali[3][4]. Dal 1º novembre 2014 ha assunto l'incarico in seno alla Commissione Juncker. Il 25 giugno 2016 ha annunciato le dimissioni a seguito dei risultati del referendum sulla permanenza del Regno Unito nell'Unione europea[5]. Egli ha concluso il suo mandato il 15 luglio seguente; dal giorno successivo il suo incarico è stato assunto ad interim dal vice-presidente Valdis Dombrovskis[6].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 31 dicembre 1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6881849 · ISNI (EN0000 0000 5221 6787 · LCCN (ENnb96059800 · GND (DE1126526975 · WorldCat Identities (ENnb96-059800