Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ho Chi Minh (città)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ho Chi Minh City)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Saigon" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Saigon (disambigua).
Città di Ho Chi Minh
municipalità speciale
Thành Phố Hồ Chí Minh
Città di Ho Chi Minh – Veduta
Localizzazione
StatoVietnam Vietnam
RegioneDong Nam Bo
Territorio
Coordinate10°46′10″N 106°40′55″E / 10.769444°N 106.681944°E10.769444; 106.681944 (Città di Ho Chi Minh)Coordinate: 10°46′10″N 106°40′55″E / 10.769444°N 106.681944°E10.769444; 106.681944 (Città di Ho Chi Minh)
Altitudine19 m s.l.m.
Superficie2 095 km²
Abitanti7 981 900 (1-4-2010)
Densità3 809,98 ab./km²
Distretti22 (17 urbani e 5 rurali)
Altre informazioni
Cod. postale700000–769999
Prefisso+84 (8)
Fuso orarioUTC+7
ISO 3166-2VN-SG
Cartografia
Città di Ho Chi Minh – Localizzazione
Sito istituzionale
Basilica di Nostra Signora
Bitexco Financial Tower

La città di Hồ Chí Minh (in vietnamita Thành phố Hồ Chí Minh, [tʰàn fǒ hò tɕǐ mɨ̄n], in inglese Ho Chi Minh City, pronuncia italiana [oʧiˈmin][1]), già Saigon (in vietnamita: Sài Gòn, [sàj ɣɔ̀ŋ], pron. it. [saiˈɡɔn] o [ˈsaiɡon][2]) è il centro abitato più popoloso del Vietnam. Si trova sulla sponda occidentale del fiume Saigon.

Prima della sua annessione nel secolo XVII da parte dei vietnamiti, che la ribattezzarono Saigon, era nota come Prey Nokor. Tra il 1949 e il 1955 fu la capitale dello Stato del Vietnam e tra il 1955 e il 1975 del Vietnam del Sud.

Governo[modifica | modifica wikitesto]

Hồ Chí Minh è una municipalità ma è anche una suddivisione amministrativa statale di secondo livello, al pari delle province del Vietnam. Come tale, ha una struttura politica simile alle province, con un Consiglio del Popolo e un Comitato del Popolo, che ne costituiscono le principali entità amministrative.

La municipalità è divisa in ventidue distretti, cinque dei quali sono designati come distretti rurali, che coprono i terreni agricoli attorno alla città, e che sono compresi all'interno dei confini ufficiali della municipalità. Questi distretti sono chiamati Nhà Bè, Cần Giờ, Hóc Môn, Củ Chi e Bình Chánh. I restanti diciassette distretti si trovano all'interno del centro abitato. Solo cinque dei distretti urbani hanno un nome (Tân Bình, Bình Thạnh, Phú Nhuận, Thủ Đức e Gò Vấp), mentre gli altri sono semplicemente numerati da uno a dodici.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Hồ Chí Minh aveva nel 2014 circa 8 milioni di abitanti ed è la città più popolosa della nazione. È anche la più popolosa tra le unità amministrative di livello provinciale. Si ritiene che entro il 2025 avrà superato i 13,9 milioni di abitanti.[3] Dal punto di vista etnico, la maggioranza della popolazione è Vietnamita (Kinh) o Hoa (cinesi d'oltremare), anche se membri di altre minoranze etniche si sono trasferiti in città.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Hồ Chí Minh nasce come piccolo villaggio di pescatori, era originariamente conosciuta come Prey Nokor e si trovava in una zona paludosa abitata dal popolo Khmer.

Con lo stanziamento dei vietnamiti nel XVII secolo divenne conosciuta come Sài Gòn, e molti ancora la chiamano con questo nome. Nguyen Phuc Chu, un nobile vietnamita, venne inviato a stabilire le strutture amministrative dell'area nel 1698 ed è spesso accreditato per l'espansione di Sài Gòn in un insediamento significativo. La città venne anche influenzata dai francesi durante la loro occupazione coloniale del Vietnam, e diversi dei suoi edifici più importanti riflettono questa influenza.

Nel 1954, i francesi vennero sconfitti dai Viet Minh comunisti nella battaglia di Dien Bien Phu e si ritirarono dal Vietnam. Non riconobbero il nuovo governo dei comunisti, diedero il loro appoggio a un governo affidato all'imperatore Bảo Đại con la creazione nel 1949 dello Stato del Vietnam che ebbe come capitale Saigon. Quando il Vietnam venne ufficialmente diviso in Vietnam del Nord (la Repubblica Democratica del Vietnam) e Vietnam del Sud (la Repubblica del Vietnam), il governo del sud, guidato dal Presidente Ngô Đình Diệm, mantenne Sài Gòn come capitale.

Alla conclusione della Guerra del Vietnam, nel 1975, le forze del Fronte di Liberazione Nazionale del Vietnam travolsero la città. L'evento pose fine al conflitto ed è conosciuto anche come la "Caduta di Saigon", mentre per i nord-vietnamiti rappresentava la liberazione di Saigon, espressione "positiva" usata nei paesi comunisti.

I comunisti vittoriosi rinominarono quindi la città, dedicandola al padre fondatore del Vietnam socialista Ho Chi Minh. Il precedente nome Saigon viene ancora usato ma, ufficialmente, indica solo l'odierno Distretto Uno della città.

Centro cittadino di Ho Chi Minh

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La città vista dal Bitexco Financial Tower

L'Aeroporto Internazionale Tan Son Nhat è uno dei due hub aeroportuali Vietnamiti, assieme all'Aeroporto di Vietnam occidentale. Il traffico di oltre 8,5 milioni di passeggeri all'anno ne fa il primo scalo vietnamita per passeggeri complessivi (2006). Assieme all'Aeroporto di Ho Chi Minh forma il sistema aeroportuale di Città Ho Chi Minh con circa 35 milioni di passeggeri annui. Entrambi gli scali sono gestiti dalla Aeroporti di Vietnam occidentale.

Persone legate a Ho Chi Minh[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Teatro

Ho Chi Minh è gemellata con:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luciano Canepari, Ho Chi Minh, in Il DiPI – Dizionario di pronuncia italiana, Zanichelli, 2009, ISBN 978-88-08-10511-0.
  2. ^ Luciano Canepari, Saigon, in Il DiPI – Dizionario di pronuncia italiana, Zanichelli, 2009, ISBN 978-88-08-10511-0.
  3. ^ Wendell Cox (22 March 2012). "THE EVOLVING URBAN FORM: HO CHI MINH CITY (SAIGON)". New Geography. New Geography. Retrieved 15 October 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN156783568 · ISNI: (EN0000 0001 2192 6089 · LCCN: (ENn82114726 · GND: (DE4095370-1 · BNF: (FRcb11997131z (data)
Vietnam Portale Vietnam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Vietnam