Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Bảo Đại

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Intelligente, ma indolente e corrotto, egli conferì al proprio governo una base politica e sociale ristretta, composta di notabili, vecchi partiti moderati e sette. »
(B. Droz, Storia della decolonizzazione nel XX secolo, Mondadori, Milano 2007, p. 128.)


Bảo Đại
保大皇帝 坐像.jpg
Imperatore del Vietnam
In carica 8 gennaio 1926 - 26 ottobre 1955
Predecessore Khải Định
Successore Ngô Đình Diệm (presidente della Repubblica del Vietnam)
Nome completo Nguyễn Phúc Vĩnh Thụy 阮福永瑞
Nascita Huế, 22 ottobre 1913
Morte Parigi, 30 luglio 1997
(83 anni)
Luogo di sepoltura Cimitero di Passy
Casa reale Dinastia Nguyễn
Padre Khải Định
Madre Hoàng Thị Cúc
Consorte Nam Phương
Phu An
Hoang
Bui Mong Diep
Monique Vinh Thuy
Religione Cattolicesimo

Bảo Đại (Huế, 22 ottobre 1913Parigi, 30 luglio 1997) è stato un imperatore e politico vietnamita.

È stato l'ultimo imperatore del Vietnam, tra il 1926 e il 1945, nonché imperatore del Vietnam del Sud fino al 1955 (prima della divisione del paese in Vietnam del Sud e Vietnam del Nord e prima della proclamazione della Repubblica del Vietnam).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Khai Dinh, nominato sovrano dai francesi (Indocina francese), succedette al padre nel 1926. Dopo che le forze di occupazione giapponesi presero in mano il paese rimuovendo i collaborazionisti francesi, il Vietnam divenne nel luglio 1945 stato fantoccio giapponese con a capo nel rango di imperatore Bao Dai. La presa del potere da parte del Viet Minh un mese dopo e la sconfitta giapponese nella guerra costrinse l'imperatore ad abdicare il 26 agosto e a scegliere la via dell'esilio a Hong-Kong.

Lontano per lunghi periodi dalle vicende del suo paese, Bao Dai era divenuto noto alla vita mondana francese per i suoi lussuosi soggiorni in Costa Azzurra.[1] Nel 1949 rientrato in Vietnam divenne sovrano di uno stato formalmente indipendente da Parigi, ma di fatto ridotto al livello di colonia nell'ambito dell'Unione Francese. Nel 1955 con la sconfitta militare francese e la proclamazione della Repubblica del Vietnam del sud si ritirò in Francia ove vi morì e venne sepolto presso il Cimitero di Passy a Parigi.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Bảo Đại sposò Nam Phương (prima moglie), dalla quale ebbe i seguenti figli:

  • Bảo Long, Principe della Coronoa (1936-2007).
  • Principessa Phương Mai (n. 1937).
  • Principessa Phương Liên (n. 1938).
  • Principessa Phương Dung (n. 1942).
  • Principe Bảo Thắng (n. 1943).

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Bảo Đại Padre:
Khải Định
Nonno paterno:
Đồng Khánh
Bisnonno paterno:
Hồng Cai, Duca di Kiến
Trisavolo paterno:
Thiệu Trị
Trisavola paterna:
 ?
Bisnonna paterna:
Búi Thị Thạnh
Trisavolo paterno:
 ?
Trisavola paterna:
 ?
Nonna paterna:
Hựu Thiên Thuần
Bisnonno paterno:
Dương Quang Hường, Duca di Phú Lộc
Trisavolo paterno:
 ?
Trisavola paterna:
 ?
Bisnonna paterna:
 ?
Trisavolo paterno:
 ?
Trisavola paterna:
 ?
Madre:
Hoàng Thị Cúc
Nonno materno:
Hoàng Văn Tích, Duca di Nghi
Bisnonno materno:
 ?
Trisavolo materno:
 ?
Trisavola materna:
 ?
Bisnonna materna:
 ?
Trisavolo materno:
 ?
Trisavola materna:
 ?
Nonna materna:
 ?
Bisnonno materno:
 ?
Trisavolo materno:
 ?
Trisavola materna:
 ?
Bisnonna materna:
 ?
Trisavolo materno:
 ?
Trisavola materna:
 ?

Onorificenze [2][modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze vietnamite[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordine del Dragone di Annam - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine del Dragone di Annam
Gran Maestro dell'Ordine Nazionale del Vietnam - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine Nazionale del Vietnam

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
— 10 settembre 1932
Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine famigliare reale di Johor (Johor) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine famigliare reale di Johor (Johor)
— 21 marzo 1933
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona (Belgio) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona (Belgio)
— 1935
Cavaliere dell'Ordine della Casata Reale di Chakri (Thailandia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Casata Reale di Chakri (Thailandia)
— 1939
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Ouissam Alaouite (Marocco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Ouissam Alaouite (Marocco)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale della Cambogia (Cambogia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale della Cambogia (Cambogia)
Gran Cordone dell'Ordine del Milione di Elefanti e del Parasole Bianco (Regno del Laos) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine del Milione di Elefanti e del Parasole Bianco (Regno del Laos)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A. Varsori, Storia internazionale, Il mulino, Bologna 2015, p. 203
  2. ^ Royal Ark

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN18117640 · LCCN: (ENnr95039047 · ISNI: (EN0000 0000 6321 4664 · GND: (DE122912799 · BNF: (FRcb12467222x (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie