Grand Paris Express

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grand Paris Express
StatoFrancia Francia
CittàParigi
Sito web
Caratteristiche
Numero linee4 + 2 prolungamenti
Stazioni68[1]
Lunghezza200[1] km
Mappa della rete
pianta

Il Grand Paris Express è un progetto di rete composto da quattro linee di metropolitana automatica regionale ad anello attorno a Parigi e di due prolungamenti di due linee di metropolitana esistenti. Con una lunghezza totale di 200 km[1], dovrà essere realizzato congiuntamente da Société du Grand Paris (SGP) e Syndicat des transports d'Île-de-France (STIF). Il primo troncone della Linea 15 (ex Linea Rossa) dovrebbe entrare in esercizio nel 2019 e verso il 2030 gran parte la rete dovrebbe essere completata.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Iscritto nel quadro del Grand Paris, il Grand Paris Express è il risultato dell'accordo raggiunto il 26 gennaio 2011 tra il Conseil régional d'Île-de-France e l'État, a seguito dei dibattiti pubblici che riguardavano i loro due progetti di metropolitana in sede propria, rispettivamente, l'Arc Express e il Réseau de transport public du Grand Paris; e validato dal decreto apposito del 24 agosto 2011.

Nel 2012, il nuovo governo socialista rimette mano al progetto apportandovi diverse modifiche, il nuovo schema viene presentato nel marzo del 2013. In particolare secondo il nuovo progetto, il Grand Paris Express non sarà più completato integralmente entro il 2025 ma entro il 2030 e senza un troncone della linea verde; inoltre le linee rossa e arancione che erano ipotizzate da realizzare come delle linee RER saranno realizzate come linee metropolitane; infine è persa la connessione diretta tra l'aeroporto di Parigi-Roissy e La Défense che prima era garantita dalla linea rossa. I progetti Eole e CDG Express che il nuovo schema intende realizzare, sono in realtà due progetti ipotizzati da anni e in questo nuovo schema sono rilanciati, tuttavia così come essi si integrano nel nuovo schema, essi erano perfettamente integrabili nello schema precedente.

Il Grand Paris Express (2011)[modifica | modifica wikitesto]

Il Grand Paris Express conforme allo schema validato dal decreto del 24 agosto 2011, prima delle modifiche del marzo 2013

Il Grand Paris Express del 2011 era una rete di metropolitana automatica lunga 205 chilometri e dotata 72 stazioni. Essa era organizzata con delle connessioni tangenziali per servire i territori di vicina e media corona e con una connessione diametrale per permettere di collegarle al cuore dell'agglomerazione.

La rete era composta di 4 linee, di cui una era la risultante del prolungamento a nord ed a sud della linea 14.

Linea blu
estensione della linea 14. Essa sarebbe stata prolungata di 15 km, a nord da Saint-Lazare fino a Saint-Denis Pleyel e a sud da Olympiades fino all'aeroporto di Parigi Orly, per una lunghezza complessiva di 28 km.
Questa linea, essendo un prolungamento di una linea esistente, avrebbe usato lo stesso materiale rotabile, l'MP 89 o nelle sue versioni aggiornate MP 05 e MP NG.
Questa linea manteneva il numero 14 nella nuova rete metropolitana della RATP[2].
Linea rossa
linea strutturante a forma di 6. Essa era un grande anello di 95 km attorno a Parigi tra i terminal di Le Bourget RER e Le Mesnil-Amelot, passando per Chelles, Villejuif, La Défense e, quando sarebbe stato terminato nel 2025, arrivando anche all'aeroporto di Parigi Charles de Gaulle.
Questa linea, secondo il progetto 2011, avrebbe dovuto utilizzare del materiale rotabile su ferro completamente automatizzato, comune alla linea arancione, probabilmente simile a quello utilizzato nelle linee del Réseau express régional.
Questa linea, seguito delle modifiche del marzo 2013, dovrebbe prendere i numeri 15, 16 e 17 nella nuova rete metropolitana della RATP[2].
Linea verde
linea di metropolitana leggera. Lunga circa 50 km, avrebbe collegato l'aeroporto di Parigi Orly a Nanterre passando per il Plateau de Saclay, Saint-Quentin-en-Yvelines, Versailles e Rueil-Malmaison.
Questa linea, secondo il progetto 2011, avrebbe dovuto utilizzare del materiale rotabile su ferro completamente automatizzato di tipo leggero probabilmente simile ai tipi VAL o Neoval.
Questa linea, a seguito delle modifiche del marzo 2013, dovrebbe prendere il numero 18 nella nuova rete metropolitana della RATP[2].
Linea arancione
linea complementare. Lunga circa 29 km, avrebbe collegato Nanterre all'est parigino con due terminal separati a NoisyChamps e a Champigny-sur-Marne passando per Saint-Denis Pleyel.
Questa linea, secondo il progetto 2011, avrebbe dovuto utilizzare del materiale rotabile su ferro completamente automatizzato, comune alla linea rossa, probabilmente simile a quello utilizzato nelle linee del Réseau express régional.
Questa linea, a seguito delle modifiche del marzo 2013, dovrebbe prendere i numeri 11 e 15 nella nuova rete metropolitana della RATP[2].

Il nuovo Grand Paris (2013)[modifica | modifica wikitesto]

Il Grand Paris Express a seguito delle modifiche del marzo 2013

Il 6 marzo 2013 sono stati delineati i nuovi contorni del Grand Paris Express, i lavori cominceranno nel 2015 e nel 2030 tutte le linee saranno in servizio: linee di metro 14, 15, 16, 17, 18, Eole, Charles-de-Gaulle Express[3].
Il nuovo Grand Paris prende in considerazione anche la modernizzazione della rete esistente, le nuove linee di tramway, i prolugamenti delle linee di metropolitana e la modernizzazione della rete RER[3].
I tronconi indicati nello schema con la linea tratteggiata sono considerati non prioritari e verranno realizzati dopo il 2030.

Il Grand Paris Express sarà quindi costituito da tre progetti interconnessi alle linee esistenti:

Linea 11
Linea metropolitana in prolungamento (ad est) dell'attuale linea 11, da Mairie des Lilas a Noisy-Champs passando per Rosny-Bois-Perrier; si tratta di un troncone del progetto della Linea arancione (da Rosny-Bois-Perrier a Noisy-Champs) e di un troncone ex-novo (da Mairie des Lilas a Rosny-Bois-Perrier); il materiale rotabile sarà MP 14.
Linea 14
Linea metropolitana in prolungamento (a nord e a sud) dell'attuale linea 14; nessuna variazione rispetto al progetto della Linea blu: prolungamento a nord da Saint-Lazare a Saint-Denis Pleyel passando per Mairie de Saint-Ouen e prolungamento a sud da Olympiades all'aeroporto di Parigi Orly passando per Villejuif - Institut Gustave-Roussy; il materiale rotabile sarà MP 89CA e MP 14.
Linea 15
Linea metropolitana ad anello; si tratta della fusione di parti della linea del progetto della Linea rossa e del progetto della Linea arancione La linea è composta da 3 "tronconi": "15 SUD" da Noisy - Champs a Pont de Sèvres, passando per Champigny Centre, Créteil, Vitry-sur-Seine, Villejuif e Issy-les-Moulineaux; "15 OVEST" da Pont de Sèvres a Saint-Denis Pleyel, passando per Nanterre-La Folie, La Défense e Les Grésillons; e "15 EST" da Saint-Denis Pleyel a Champigny Centre, passando per Stade de France, Aubervilliers e Bondy. Il materiale rotabile avrà le seguenti caratteristiche: gabarit di almeno 2,80 m, trazione su ferro completamente automatica, lunghezza massima di 120 m ovvero due treni accoppiabili di 60 m, cioè 3 carrozze di 20 m o 4 di 15 m, capacità massima teorica di 34.560 viaggiatori per ora, velocità massima dei treni di 120 km/h e loro velocità commerciale stimata a 56 km/h.
Linea 16
Linea metropolitana che connette Noisy-Champs a Saint-Denis Pleyel, passando per Le Bourget RER, Aulnay e Clichy - Montfermeil (con un troncone in comune con la linea 17, tra Saint-Denis Pleyel e Le Bourget RER); si tratta di una parte della Linea rossa. Il materiale rotabile sarà uguale a quello sulla linea 17 e simile a quello sulla linea 15, ma con treni formati da 3 carrozze (circa 54–60 m) per una capacità di 500 viaggiatori.
Linea 17
Linea metropolitana che connette Saint-Denis Pleyel a Le Mesnil-Amelot passando per Le Bourget - Aéroport, Triangle de Gonesse e l'aeroporto di Parigi-Charles-de-Gaulle (con un troncone in comune con la linea 16, tra Saint-Denis Pleyel e Le Bourget RER), si tratta di una parte della Linea rossa; inoltre vi è un tratto, che sarà completato dopo il 2030, da Saint-Denis Pleyel a Nanterre-La Folie, si tratta di una parte della Linea arancione. Il materiale rotabile sarà uguale a quello sulla linea 16 e simile a quello sulla linea 15, ma con treni formati da 3 carrozze (circa 54–60 m) per una capacità di 500 viaggiatori.
Linea 18
Linea metropolitana che connette l'aeroporto di Parigi Orly a Versailles-Chantiers passando Massy - Palaiseau e il plateau de Saclay; l'unica variazione rispetto al progetto della Linea verde è che il tratto da Versailles-Chantiers a Nanterre-La Folie verrà realizzato dopo il 2030. Il materiale rotabile sarà completamente automatizzato di tipo leggero probabilmente simile ai tipi VAL o Neoval.
Eole
Progetto di prolungamento ad ovest della RER E da Saint-Lazare verso Mantes-la-Jolie passando da La Défense e Nanterre. Il materiale rotabile sarà quello in servizio sulla RER E: Z 22500.
CDG Express
Progetto di connessione rapida tra l'aeroporto di Parigi Charles de Gaulle a la Gare de l'Est di Parigi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (FR) Le Grand Paris Express en résumé, su societedugrandparis.fr, 14 settembre 2017. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  2. ^ a b c d Transports: Le Grand Paris rebaptisé et précisé, su 20minutes.fr, 06-03-2013. URL consultato il 09-03-2013.
    Grand Paris : 200 km de métro, 72 gares d'ici à 2030, su lemonde.fr, 06-03-2013. URL consultato il 09-03-2013.
  3. ^ a b Le nouveau Grand Paris, su societedugrandparis.fr, 06-03-2013. URL consultato il 09-03-2013 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2013).
    Le Nouveau Grand Paris : pour une région compétitive et solidaire, su gouvernement.fr, 06-03-2013. URL consultato il 09-03-2013 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2013).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]