MP 05

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
MP 05
Elettrotreno
Il convoglio MP 05 n° 501 a Château de Vincennes.
Il convoglio MP 05 n° 501 a Château de Vincennes.
Anni di progettazione 2005-2008
Anni di costruzione 2008-2012
Anni di esercizio 2011-oggi
Quantità prodotta 63 ordinati
Costruttore Alstom
Elettrotreno
Dimensioni Lunghezza: 90,28 m ; Larghezza: 2,448 m ; Altezza: 3,44 m
Capacità 722
Scartamento standard
Massa in servizio 140 t
Rodiggio B'B'
Potenza oraria 2.400 kW
Velocità massima omologata 80 km/h
Alimentazione 750 V CC (terza rotaia)

L'elettrotreno MP 05 (da Métro Pneu 2005) è un convoglio ferroviario metropolitano su pneumatici totalmente automatico commissionato nel 2005 dalla RATP ad Alstom per la metropolitana di Parigi. Rimpiazza i MP 89 della linea 1 in seguito alla sua automatizzazione.

Dal 3 novembre 2011 i treni sono operativi sulla linea 1, coesistendo con i MP 89, che vengono progressivamente trasferiti sulla linea 4.

La consegna dei treni è terminata a fine 2012, allorché la linea 1 è diventata completamente automatica, e riprenderà nel 2013 per la linea 14.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Automatizzare la linea 1[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Automatizzazione della linea 1 della metropolitana di Parigi.

Ai primi anni 2000, forte del successo della linea 14 integralmente automatica, la RATP iniziò a progettare l'applicazione della stessa tecnologia alle preesistenti linee del metrò. Da un lato ciò sarebbe servito a consentire a Parigi di restare un polo d'avanguardia in campo ferroviario, dall'altro avrebbe consentito di aumentare la frequenza dei treni e di non risentire di eventuali scioperi del personale.

La RATP si rivolse dunque verso la linea 1, la più antica e frequentata della rete, il cui materiale rotabile (i MP 89 CC) non era tuttavia attrezzato per circolare senza conducente. Si prospettarono allora due soluzioni:

  • convertire i MP 89 CC alla guida automatica;
  • commissionare dei nuovi treni.

Quest'ultima soluzione fu quella che incontrò maggior favore in seno alla RATP, poiché avrebbe consentito di rimuovere i MP 89 CC dalla linea 1 e di trasferirli alla linea 4, che aveva un parco mezzi quasi pari a quello della linea 1, ma composto in larga parte dai vetustissimi MP 59, ormai bisognosi di sostituzione. Una parte di questi ultimi poté dunque essere rottamata, mentre un'altra (composta dai treni in migliori condizioni) sarebbe andata a rinforzare la linea 11, per la quale era programmata un'estensione ad est.

L'appalto[modifica | modifica sorgente]

La gara d'appalto bandita dalla RATP fu aggiudicata da Alstom il 20 ottobre 2005, consistendo nella costruzione di 49 treni su pneumatici, denominati MP 05, più un'opzione per altri 10, il tutto al costo di 474 milioni di euro (circa 9.7 milioni per treno)[1].

Il MP 05 è prodotto negli stabilimenti di:

Consegna[modifica | modifica sorgente]

Treno MP 05 al deposito di Fontenay.

Alstom iniziò a costruire i MP 05 nel 2008 a Valenciennes[2]. Il primo treno MP 05 fu consegnato alla RATP ai primi di maggio 2009 presso il deposito di Fontenay. In seguito all'inizio dei lavori di posa delle barriere di sicurezza sulle banchine della linea 1, la stampa fu invitata a scoprire il nuovo materiale (nella fattispecie il treno 502) il 12 giugno 2009[3][4]. La consegna dei treni per la linea 1 terminerà a fine 2012.

Questo è lo stato del parco mezzi al 1º agosto 2012:

In ragione della carenza di punti di parcheggio sulla linea 1, i treni MP 05 costruiti vengono conservati a Valenciennes e consegnati progressivamente alla RATP via via che i MP 89 CC vengono spostati dalla linea 1 alla linea 4. I treni vengono sostituiti al ritmo di due o tre al mese, con i MP 89 CC che vengono poi inviati per 4 o 5 giorni in deposito per essere adattati alla linea 4.

A fine 2012, ad automatizzazione avvenuta, il parco mezzi della linea 1 è composto da soli MP 05.

Rinforzare la linea 14[modifica | modifica sorgente]

Dopo la prima commessa del 20 ottobre 2005, il 27 maggio 2009 lo STIF decise di ordinare 4 treni supplementari, al costo di 50 milioni di euro, da consegnare nel 2012 per rinforzare la linea 14[5].

L'8 febbraio 2012, una commessa per ulteriori 14 treni è stata deliberata dallo STIF, per completare il parco mezzi della linea 14 in previsione del suo prolungamento a Saint-Ouen. In seguito a questa decisione, il 29 giugno 2012, la RATP ha ordinato altri 8 treni[6], portando la commessa totale a 61 treni, per un costo di 549 milioni di €. Di questi, 12 treni sono destinati alla linea 14 e 49 alla linea 1.

Gli 8 treni saranno utilizzati per dei test in vista del prolungamento della linea 14 a Saint-Ouen. Il prezzo d'acquisto dei treni commissionati dallo STIF (140 milioni di euro) è stato preso in carico dal committente. Per completare l'opera, sono stati opzionati altri 6 MP 05, per un totale di 67 treni.

I convogli MP 05 saranno ripartiti poi sulle altre linee a pneumatici (1, 4, 6 e 11) non appena si inizierà a costruire i treni di ultima generazione[7].

Parco mezzi[modifica | modifica sorgente]

La commessa di costruzione ammonta a un totale di 67 treni (49 per la linea 1, 18 per la linea 14). Le carrozze di testa dei primi 8 treni MP 05, messi in servizio il 3 novembre 2011, ricevettero una livrea speciale: i convogli 501 e 502 erano gialli, il 503 violetto, il 504 arancio, il 505 rosa, il 506 rosso, il 507 verde e il 508 blu, al fine di poter essere identificati più facilmente dal pubblico e sottolineare la novità.

Il processo di consegna dei treni per la linea 1 terminerà a fine 2012 (poi partiranno le consegne per la linea 14). Il trasporto dallo stabilimento di Valenciennes ai depositi RATP è effettuato tramite camion, al ritmo di una carrozza alla volta. I treni vengono poi assemblati in deposito.

  • Stato del materiale al 7 agosto 2012
Numero del treno Composizione Stato Linea di competenza
501 S1 RA 501-N1 RA 501-N2 RA 501-N3 RA 501-N4 RA 501-S2 RA 501 Operativo 1
502 S1 RA 502-N1 RA 502-N2 RA 502-N3 RA 502-N4 RA 502-S2 RA 502 Operativo 1
503 S1 RA 503-N1 RA 503-N2 RA 503-N3 RA 503-N4 RA 503-S2 RA 503 Operativo 1
504 S1 RA 504-N1 RA 504-N2 RA 504-N3 RA 504-N4 RA 504-S2 RA 504 Operativo 1
505 S1 RA 505-N1 RA 505-N2 RA 505-N3 RA 505-N4 RA 505-S2 RA 505 Operativo 1
506 S1 RA 506-N1 RA 506-N2 RA 506-N3 RA 506-N4 RA 506-S2 RA 506 Operativo 1
507 S1 RA 507-N1 RA 507-N2 RA 507-N3 RA 507-N4 RA 507-S2 RA 507 Operativo 1
508 S1 RA 508-N1 RA 508-N2 RA 508-N3 RA 508-N4 RA 508-S2 RA 508 Operativo 1
509 S1 RA 509-N1 RA 509-N2 RA 509-N3 RA 509-N4 RA 509-S2 RA 509 Operativo 1
510 S1 RA 510-N1 RA 510-N2 RA 510-N3 RA 510-N4 RA 510-S2 RA 510 Operativo 1
511 S1 RA 511-N1 RA 511-N2 RA 511-N3 RA 511-N4 RA 511-S2 RA 511 Operativo 1
512 S1 RA 512-N1 RA 512-N2 RA 512-N3 RA 512-N4 RA 512-S2 RA 512 Operativo 1
513 S1 RA 513-N1 RA 513-N2 RA 513-N3 RA 513-N4 RA 513-S2 RA 513 Operativo 1
514 S1 RA 514-N1 RA 514-N2 RA 514-N3 RA 514-N4 RA 514-S2 RA 514 Operativo 1
515 S1 RA 515-N1 RA 515-N2 RA 515-N3 RA 515-N4 RA 515-S2 RA 515 Operativo 1
516 S1 RA 516-N1 RA 516-N2 RA 516-N3 RA 516-N4 RA 516-S2 RA 516 Operativo 1
517 S1 RA 517-N1 RA 517-N2 RA 517-N3 RA 517-N4 RA 517-S2 RA 517 Operativo 1
518 S1 RA 518-N1 RA 518-N2 RA 518-N3 RA 518-N4 RA 518-S2 RA 518 Operativo 1
519 S1 RA 519-N1 RA 519-N2 RA 519-N3 RA 519-N4 RA 519-S2 RA 519 Operativo 1
520 S1 RA 520-N1 RA 520-N2 RA 520-N3 RA 520-N4 RA 520-S2 RA 520 Operativo 1
521 S1 RA 521-N1 RA 521-N2 RA 521-N3 RA 521-N4 RA 521-S2 RA 521 Operativo 1
522 S1 RA 522-N1 RA 522-N2 RA 522-N3 RA 522-N4 RA 522-S2 RA 522 Operativo 1
523 S1 RA 523-N1 RA 523-N2 RA 523-N3 RA 523-N4 RA 523-S2 RA 523 Operativo 1
524 S1 RA 524-N1 RA 524-N2 RA 524-N3 RA 524-N4 RA 524-S2 RA 524 Operativo 1
525 S1 RA 525-N1 RA 525-N2 RA 525-N3 RA 525-N4 RA 525-S2 RA 525 Operativo 1
526 S1 RA 526-N1 RA 526-N2 RA 526-N3 RA 526-N4 RA 526-S2 RA 526 Operativo 1
527 S1 RA 527-N1 RA 527-N2 RA 527-N3 RA 527-N4 RA 527-S2 RA 527 Operativo 1
528 S1 RA 528-N1 RA 528-N2 RA 528-N3 RA 528-N4 RA 528-S2 RA 528 Operativo 1
529 S1 RA 529-N1 RA 529-N2 RA 529-N3 RA 529-N4 RA 529-S2 RA 529 Operativo 1
530 S1 RA 530-N1 RA 530-N2 RA 530-N3 RA 530-N4 RA 530-S2 RA 530 Operativo 1
531 S1 RA 531-N1 RA 531-N2 RA 531-N3 RA 531-N4 RA 531-S2 RA 531 Operativo 1
532 S1 RA 532-N1 RA 532-N2 RA 532-N3 RA 532-N4 RA 532-S2 RA 532 Operativo 1
  • Chiave di lettura
    • S = carrozza semipilota.
    • N = motrice senza posto guida.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Interno di un convoglio MP 05.
Carrello di un MP 05.
Schermo LCD per informazioni ai passeggeri.

Aspetto esterno[modifica | modifica sorgente]

La carrozzeria dei MP 05 ricalca quella del MP 89.

Interno[modifica | modifica sorgente]

La RATP ha allestito i treni sulla falsariga dei MP 89, ma con alcune variazioni sui colori: il blu e il grigio son sostituiti dal bianco, color mattone sul pavimento e fodere arcobaleno sui sedili[3] · [2] disegnate da Yo Kaminagai[8].

I treni MP 05 sono dotati di schermi LCD nelle carrozze per dare informazioni ai viaggiatori e di un impianto di videosorveglianza.

Al contrario dei MP 89, i treni MP 05 dispongono di ventilazione refrigerata con una potenzadi 11 kW, posizionata sul tetto[9].

Scheda tecnica[modifica | modifica sorgente]

MP 05 in deposito. Si noti l'assenza della cabina di guida e la piccola plancia di comando d'emergenza sotto il parabrezza.

Le caratteristiche del MP 05 ricalcano in buona parte quelle del MP 89, con alcuni aggiornamenti per quel che riguarda l'elettronica di trazione, il sistema di informazione ai viaggiatori e la ventilazione refrigerata[10]. Per ridurre la rumorosità (uno dei punti deboli del MP 89) la RATP ha adottato per il MP 05 il sistema sviluppato per il MF 01[11], che è posizionato a livello dei carrelli.

Sebbene il treno (dato il suo automatismo totale) non abbia una vera e propria cabina di guida, all'occorrenza è possibile guidarlo manualmente per mezzo di una piccola plancia comandi (generalmente chiusa a chiave) posta ad ogni estremità del treno. Per questo motivo le carrozze di testa risultano immatricolate con la lettera S (carrozza semipilota).

  • Lunghezza: 90,28 m
  • Larghezza: 2,44 m
  • Altezza: 3,48 m
  • Composizione: S+N+N+N+N+S
  • Posti a sedere: 144
  • Strapuntini: 72
  • Posti in piedi: 578
  • Capacità totale a pieno carico con strapuntini chiusi: 722 posti
  • Porte: 6 per vettura, 3 per lato, automatiche, scorrevoli.
  • Potenza: 300 kW per motore (2 motori asincroni su ogni motrice)
  • Velocità in servizio: 80 km/h
  • Accelerazione da fermo: 1.35 m/s2
  • Freni: pneumatici a tampone

Note[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trasporti