Linea 15 (metropolitana di Parigi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Linea 15
Logo
Chantier Puits Rû Nesle Métro ligne 15 Noisy Grand 8.jpg
Immagini del cantiere
ReteMetropolitana di Parigi
StatoFrancia Francia
CittàParigi
GestoreRATP
Caratteristiche
Stazioni36
Lunghezza75 km
Velocità media55 km/h
Trazione1 500 V CC
Scartamento1 435 mm
Mappa della linea
pianta

La linea 15 è una linea della metropolitana di Parigi attualmente in costruzione che collegherà con un percorso circolare i sobborghi della città di Parigi, permettendo così di viaggiare attraverso la periferia senza passare per il centro.[1] La prima sezione della linea ad essere realizzata sarà la sezione sud tra le stazioni di Noisy-Champs e Pont de Sèvres, i cui lavori sono partiti nel 2016[2] e si concluderanno nel 2022.[3] Attualmente, il completamento della linea è previsto per il 2030.[4]

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Grand Paris Express.
  • novembre 2012: acquisto da parte della Société du Grand Paris del centro tecnico municipale di Champigny, dove in futuro sorgerà la stazione metropolitana di Champigny-Centre;[5]
  • 24 dicembre 2014: l'opera ottiene la Déclaration d'utilité publique;[6]
  • maggio 2015: inizio dei lavori per lo spostamento dei sottoservizi a Valle della Marna e Hauts-de-Seine;[7]
  • 4 giugno 2016: apertura dei cantieri della tratta Noisy-Champs-Pont de Sèvres.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Acte motivé (PDF), su societedugrandparis.fr, pp. 34-35, 45. URL consultato il 21 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2015).
  2. ^ a b (FR) Antoine Decléty, Coup d'envoi des travaux du Grand Paris Express ce samedi, Le Figaro, 4 giugno 2016. URL consultato il 21 gennaio 2017.
  3. ^ (FR) La ligne 15 Sud sera mise en service fin 2022, su societedugrandparis.fr, 28 aprile 2015. URL consultato il 21 gennaio 2017.
  4. ^ (FR) Nouveau Grand Paris : le comité de pilotage installé, su actu-environnement.com, 28 agosto 2013. URL consultato il 21 gennaio 2017.
  5. ^ (FR) Le Grand Paris Express gagne du terrain, Le Parisien, 6 novembre 2012. URL consultato il 21 gennaio 2017.
  6. ^ (FR) Rentrée 2016: Le Grand Paris Express monte en puissance sur le terrain (PDF), su societedugrandparis.fr, settembre 2016, p. 25. URL consultato il 21 gennaio 2017.
  7. ^ (FR) Nous préparons le chantier du métro (PDF), su societedugrandparis.fr, settembre 2016. URL consultato il 21 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]