Gran Premio motociclistico di Spagna 1994

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Spagna GP di Spagna 1994
510º GP della storia del Motomondiale
4ª prova su 14 del 1994
Circuit Jerez.png
Data 8 maggio 1994
Nome ufficiale Gran Premio Pepsi de España
Luogo Circuito di Jerez de la Frontera
Percorso 4,423 km
Risultati
Classe 500
465º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 119,421 km
Pole position Giro veloce
Stati Uniti Kevin Schwantz Stati Uniti Kevin Schwantz
Suzuki in 1:43.944 Suzuki in 1:44.168
Podio
1. Australia Mick Doohan
Honda
2. Stati Uniti Kevin Schwantz
Suzuki
3. Stati Uniti John Kocinski
Cagiva
Classe 250
472º GP nella storia della classe
Distanza 26 giri, totale 114,998 km
Pole position Giro veloce
Italia Loris Capirossi Italia Max Biaggi
Honda in 1:44.928 Aprilia in 1:45.628
Podio
1. Francia Jean-Philippe Ruggia
Aprilia
2. Italia Doriano Romboni
Honda
3. Giappone Tadayuki Okada
Honda
Classe 125
443º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 101,729 km
Pole position Giro veloce
Giappone Kazuto Sakata Germania Peter Öttl
Aprilia in 1:50.210 Aprilia in 1:51.333
Podio
1. Giappone Kazuto Sakata
Aprilia
2. Germania Peter Öttl
Aprilia
3. Spagna Herri Torrontegui
Aprilia

Il Gran Premio motociclistico di Spagna 1994 fu il quarto Gran Premio della stagione e si disputò l'8 maggio 1994 sul circuito di Jerez de la Frontera.

Nella classe 500 il vincitore fu Mick Doohan su Honda, davanti alla Suzuki di Kevin Schwantz, partito in pole position, e alla Cagiva di John Kocinski; in questo Gran Premio la Aprilia portò al debutto una moto bicilindrica di 400 cm³, affidata al rientrante Loris Reggiani.[1]

Nella 250 il podio fu occupato da Jean-Philippe Ruggia, seguito da Doriano Romboni e Tadayuki Okada. A causa di un errore del direttore di gara, che aveva mostrato la bandiera a scacchi in anticipo ad alcuni piloti nelle ultime posizioni, inizialmente la classifica ufficiale della gara venne presa al termine del 25º e penultimo giro, con Ralf Waldmann sul podio al posto di Okada;[2] in seguito la FIM decise di accogliere il ricorso presentato dal team di Okada e quindi di considerare come ordine d'arrivo ufficiale quello sulla distanza completa.[3][4]

Il podio della classe 125 per la seconda volta in stagione fu composto interamente da piloti a bordo di moto Aprilia, con Kazuto Sakata vincitore davanti a Peter Öttl e Herri Torrontegui.[1]

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 4 Australia Mick Doohan Honda 27 47:31.082 3 25
2 1 Stati Uniti Kevin Schwantz Suzuki 27 +0.489 1 20
3 11 Stati Uniti John Kocinski Cagiva 27 +9.265 2 16
4 6 Brasile Alex Barros Suzuki 27 +13.258 4 13
5 8 Spagna Àlex Crivillé Honda 27 +14.825 8 11
6 17 Spagna Alberto Puig Honda 27 +21.122 5 10
7 10 Stati Uniti Doug Chandler Cagiva 27 +38.792 6 9
8 50 Regno Unito Niall Mackenzie ROC Yamaha 27 +40.359 12 8
9 13 Italia Loris Reggiani Aprilia 27 +45.666 7 7
10 15 Regno Unito John Reynolds Harris Yamaha 27 +1:25.292 13 6
11 14 Regno Unito Jeremy McWilliams Yamaha 27 +1:36.394 14 5
12 24 Italia Cristiano Migliorati ROC Yamaha 26 +1 giro 19 4
13 12 Spagna Juan López Mella ROC Yamaha 26 +1 giro 17 3
14 51 Francia Jean Pierre Jeandat ROC Yamaha 26 +1 giro 25 2
15 28 Spagna Julián Miralles ROC Yamaha 26 +1 giro 20 1
16 44 Francia Marc Garcia ROC Yamaha 26 +1 giro 26
17 36 Francia Jean Foray ROC Yamaha 26 +1 giro 23
18 29 Germania Andreas Leuthe ROC Yamaha 26 +1 giro 27
19 21 Paesi Bassi Cees Doorakkers Harris Yamaha 26 +1 giro 31
20 27 Svizzera Bernard Haenggeli ROC Yamaha 26 +1 giro 21
21 31 Germania Lothar Neukirchner Harris Yamaha 25 +2 giri 32

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Giri Griglia
16 Belgio Laurent Naveau ROC Yamaha 25 15
7 Giappone Shin'ichi Itō Honda 14 10
3 Australia Daryl Beattie Yamaha 11 11
23 Italia Lucio Pedercini ROC Yamaha 10 30
5 Italia Luca Cadalora Yamaha 9 9
30 Italia Vittorio Scatola Paton 6 29
25 Italia Marco Papa ROC Yamaha 5 28
18 Francia Bernard Garcia ROC Yamaha 2 16
20 Regno Unito Kevin Mitchell Harris Yamaha 1 22
34 Francia Bruno Bonhuil ROC Yamaha 1 24
19 Regno Unito Sean Emmett Harris Yamaha 0 18

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 17 Francia Jean-Philippe Ruggia Aprilia 26 46:16.824 4 25
2 5 Italia Doriano Romboni Honda 26 +0.647 5 20
3 8 Giappone Tadayuki Okada Honda 26 +0.855 3 16
4 28 Germania Ralf Waldmann Honda 26 +0.956 6 13
5 11 Giappone Nobuatsu Aoki Honda 26 +8.468 7 11
6 15 Spagna Luis d'Antín Honda 26 +31.582 8 10
7 1 Giappone Tetsuya Harada Yamaha 26 +31.694 15 9
8 22 Francia Jean-Michel Bayle Aprilia 26 +31.814 11 8
9 12 Paesi Bassi Wilco Zeelenberg Honda 26 +32.268 9 7
10 19 Svizzera Eskil Suter Aprilia 26 +37.308 20 6
11 23 Spagna Carlos Checa Honda 26 +48.411 14 5
12 32 Paesi Bassi Jurgen van den Goorbergh Aprilia 26 +51.828 12 4
13 58 Spagna Miguel Castilla Yamaha 26 +1:09.034 23 3
14 26 Germania Bernd Kassner Aprilia 26 +1:09.176 16 2
15 30 Spagna José Luis Cardoso Aprilia 26 +1:14.081 19 1
16 59 Spagna Óscar Sainz Yamaha 26 +1:21.836 16
17 39 Italia Alessandro Gramigni Aprilia 26 +1:30.913 17
18 13 Francia Frédéric Protat Honda 26 +1:40.540 25
19 38 Spagna Luis Maurel Honda 26 +1:41.499 24
20 16 Paesi Bassi Patrick van den Goorbergh Aprilia 26 +1:47.930 27
21 40 Italia Giuseppe Fiorillo Honda 25 +1 giro 22
22 41 Regno Unito Jamie Robinson Honda 25 +1 giro 30
23 31 Spagna Enrique de Juan Aprilia 25 +1 giro 32
24 33 Finlandia Kristian Kaas Yamaha 25 +1 giro 29

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 2 Giappone Kazuto Sakata Aprilia 23 43:05.188 1 25
2 10 Germania Peter Öttl Aprilia 23 +6.802 3 20
3 9 Spagna Herri Torrontegui Aprilia 23 +10.048 6 16
4 5 Giappone Noboru Ueda Honda 23 +11.650 5 13
5 1 Germania Dirk Raudies Honda 23 +12.183 2 11
6 3 Giappone Takeshi Tsujimura Honda 23 +26.358 7 10
7 14 Germania Oliver Koch Honda 23 +26.981 12 9
8 35 Paesi Bassi Loek Bodelier Honda 23 +27.322 14 8
9 8 Spagna Jorge Martínez Yamaha 23 +27.887 4 7
10 36 Giappone Masaki Tokudome Honda 23 +29.463 11 6
11 19 Australia Garry McCoy Aprilia 23 +35.899 13 5
12 32 Italia Stefano Perugini Aprilia 23 +36.148 17 4
13 7 Svizzera Oliver Petrucciani Aprilia 23 +1:01.533 10 3
14 12 Giappone Haruchika Aoki Honda 23 +1:06.475 23 2
15 23 Italia Bruno Casanova Honda 23 +1:06.558 27 1
16 37 Francia Frédéric Petit Yamaha 23 +1:06.600 29
17 24 Paesi Bassi Hans Spaan Honda 23 +1:07.212 25
18 29 Italia Gabriele Debbia Aprilia 23 +1:07.618 18
19 58 Spagna Antonio Sánchez Honda 23 +1:23.916 30
20 59 Spagna Juan Enrique Maturana Yamaha 23 +1:27.378 28
21 33 Italia Vittorio Lopez Honda 23 +1:28.240 35
22 16 Austria Manfred Baumann Yamaha 23 +1:28.530 31
23 18 Giappone Masafumi Ono Honda 23 +1:37.976 33
24 39 Francia Nicolas Dussauge Honda 23 +1:44.594 32

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Biaggi rovina la festa dell'Aprilia, Corriere della Sera, 9 maggio 1994 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  2. ^ (ES) Victoria de Ruggia y Okada es nuevo líder, El Mundo Deportivo, 9 maggio 1994, p. 38.
  3. ^ (ES) Miguel Ángel Castilla, con un punto más, El Mundo Deportivo, 19 maggio 1994, p. 58.
  4. ^ (FR) Autriche: première escale sur un circuit rapide à Salzbourg - Doohan part favori du 4 km lancé, Le Soir, 20 maggio 1994, p. 21.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1994
Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of Germany.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United States.svg Flag of Argentina.svg Flag of Europe.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1993
Gran Premio motociclistico di Spagna
Altre edizioni
Edizione successiva:
1995