Gran Premio di superbike di Laguna Seca 2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stati Uniti Gran Premio di Laguna Seca 2014
Gara del Mondiale Superbike
Gara 9 su 12 del 2014
Laguna seca layout.svg
Data 13 luglio 2014
Luogo Laguna Seca
Percorso 3,610 km
Risultati
Superbike gara 1
Distanza 25 giri, totale 90,250 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Tom Sykes Francia Sylvain Guintoli
Kawasaki in 1min 21s 811ms Aprilia in 1min 23s 559ms
(nel giro 7 di 25)
Podio
1. Italia Marco Melandri
Aprilia
2. Francia Sylvain Guintoli
Aprilia
3. Regno Unito Tom Sykes
Kawasaki
Superbike gara 2
Distanza 7 giri, totale 25,270 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Tom Sykes Italia Davide Giugliano
Kawasaki in 1min 21s 811ms Ducati in 1min 23s 403ms
(nel giro 2 di 7)
Podio
1. Regno Unito Tom Sykes
Kawasaki
2. Francia Sylvain Guintoli
Aprilia
3. Regno Unito Jonathan Rea
Honda

Il Gran Premio di superbike di Laguna Seca 2014 è stato la nona prova del mondiale superbike del 2014. Non prevista la presenza della gara del mondiale Supersport in questo GP.

Nelle gare si registrano le vittorie di Marco Melandri nella prima e di Tom Sykes nella seconda.

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[1]

Vittoria nella prima gara per l'Aprilia RSV4 Factory guidata da Marco Melandri, con il pilota italiano che in questo modo realizza la sua terza affermazione stagionale. Secondo Sylvain Guintoli (compagno di squadra di Melandri nel team Aprilia Racing) e Tom Sykes terzo a completare il podio.

David Salom con la Kawasaki ZX-10R del team Kawasaki Racing, grazie al decimo posto in gara, risulta il primo nel novero dei piloti iscritti alla classe EVO.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
33 Italia Marco Melandri Aprilia Racing Aprilia RSV4 Factory 25 35min 07s782 25
50 Francia Sylvain Guintoli Aprilia Racing Aprilia RSV4 Factory 25 +0.905 20
1 Regno Unito Tom Sykes Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 25 +6.627 16
34 Italia Davide Giugliano Ducati Superbike Ducati 1199 Panigale R 25 +13.574 13
24 Spagna Toni Elías Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory 25 +13.855 11
65 Regno Unito Jonathan Rea PATA Honda Honda CBR1000RR 25 +15.575 10º 10
91 Regno Unito Leon Haslam PATA Honda Honda CBR1000RR 25 +18.820 9
22 Regno Unito Alex Lowes Voltcom Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 25 +20.184 11º 8
76 Francia Loris Baz Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 25 +34.479 7
10º 44 Spagna David Salom Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R EVO 25 +37.463 15º 6
11º 59 Italia Niccolò Canepa Althea Racing Ducati 1199 Panigale R EVO 25 +45.440 12º 5
12º 52 Francia Sylvain Barrier BMW Motorrad Italia BMW S1000 RR EVO 25 +47.538 13º 4
13º 67 Australia Bryan Staring IRON BRAIN Grillini Kawasaki Kawasaki ZX-10R EVO 25 +49.750 17º 3
14º 11 Francia Jérémy Guarnoni MRS Kawasaki Kawasaki ZX-10R EVO 25 +55.420 21º 2
15º 19 Regno Unito Leon Camier MV Agusta Reparto Corse MV Agusta F4 RR 25 +58.449 19º 1
16º 21 Italia Alessandro Andreozzi Team Pedercini Kawasaki ZX-10R EVO 25 +1:08.922 20º
17º 16 Ungheria Gábor Rizmayer BMW Team Toth BMW S1000 RR 25 +1:17.853 24º
18º 99 Stati Uniti Geoff May Hero EBR EBR 1190 RX 25 +1:18.084 22º
19º 18 Stati Uniti Chris Ulrich GEICO Motorcycle Road Rac. Honda CBR1000RR 24 +1 giro 26º
20º 32 Sudafrica Sheridan Morais IRON BRAIN Grillini Kawasaki Kawasaki ZX-10R EVO 22 +3 giri 18º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
72 Stati Uniti Larry Pegram Foremost Insurance EBR EBR 1190 RX 22 23º
56 Ungheria Péter Sebestyén BMW Team Toth BMW S1000 RR EVO 15 27º
20 Stati Uniti Aaron Yates Hero EBR EBR 1190 RX 13 25º
58 Irlanda Eugene Laverty Voltcom Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 7
7 Regno Unito Chaz Davies Ducati Superbike Ducati 1199 Panigale R 1

Fuori classifica[modifica | modifica wikitesto]

La Bimota BB3, motocicletta portata in gara dal team Bimota Alstare, partecipa al campionato anche se non ha ancora ottenuto l'omologazione da parte della FIM, pertanto i piazzamenti dei due piloti non vengono considerati, quindi non gli vengono assegnati punti per le classifiche mondiali.

Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia
2 Regno Unito Christian Iddon Bimota Alstare Bimota BB3 EVO 25 +48.321 14º
86 Italia Ayrton Badovini Bimota Alstare Bimota BB3 EVO 7 Ritirato 16º

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2]

La seconda prova viene ridotta a soli 7 giri, a causa di due interruzioni per bandiera rossa e altrettante successive ripartenze. In questa brevissima gara, vince Tom Sykes con la Kawasaki ZX-10R, giunto all'ottava vittoria stagionale, ventiduesima della sua carriera nel mondiale Superbike. Vanno a completare il podio Sylvain Guintoli e Jonathan Rea, rispettivamente secondo e terzo.

Primo dei piloti dotati di motociclette con specifiche EVO risulta Ayrton Badovini, anche se la sua Bimota BB3 non è ancora omologata dalla FIM, pertanto non gli vengono assegnati punti.

Alla chiusura delle due gare di questo GP, il campionato piloti vede Sykes confermarsi leader con 325 punti, con Guintoli secondo con 281 punti (44 punti di ritardo dal primo posto) e Rea terzo con 261 punti.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
1 Regno Unito Tom Sykes Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 7 9min 51s 346ms 25
50 Francia Sylvain Guintoli Aprilia Racing Aprilia RSV4 Factory 7 +1.014 20
65 Regno Unito Jonathan Rea PATA Honda Honda CBR1000RR 7 +2.793 10º 16
58 Irlanda Eugene Laverty Voltcom Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 7 +3.681 13
24 Spagna Toni Elías Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory 7 +4.165 11
76 Francia Loris Baz Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 7 +7.160 10
91 Regno Unito Leon Haslam PATA Honda Honda CBR1000RR 7 +7.331 9
44 Spagna David Salom Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R EVO 7 +15.061 15º 8
21 Italia Alessandro Andreozzi Team Pedercini Kawasaki ZX-10R EVO 7 +15.674 20º 7
10º 19 Regno Unito Leon Camier MV Agusta Reparto Corse MV Agusta F4 RR 7 +17.015 19º 6
11º 11 Francia Jérémy Guarnoni MRS Kawasaki Kawasaki ZX-10R EVO 7 +18.338 21º 5
12º 67 Australia Bryan Staring IRON BRAIN Grillini Kawasaki Kawasaki ZX-10R EVO 7 +19.270 17º 4
13º 32 Sudafrica Sheridan Morais IRON BRAIN Grillini Kawasaki Kawasaki ZX-10R EVO 7 +20.040 18º 3
14º 72 Stati Uniti Larry Pegram Foremost Insurance EBR EBR 1190 RX 7 +23.845 23º 2
15º 16 Ungheria Gábor Rizmayer BMW Team Toth BMW S1000 RR 7 +25.592 24º 1
16º 99 Stati Uniti Geoff May Hero EBR EBR 1190 RX 7 +26.688 22º
17º 18 Stati Uniti Chris Ulrich GEICO Motorcycle Road Rac. Honda CBR1000RR 7 +31.893 26º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
34 Italia Davide Giugliano Ducati Superbike Ducati 1199 Panigale R 2
33 Italia Marco Melandri Aprilia Racing Aprilia RSV4 Factory 2
59 Italia Niccolò Canepa Althea Racing Ducati 1199 Panigale R EVO 0 12º

Non partiti[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Griglia
52 Francia Sylvain Barrier BMW Motorrad Italia BMW S1000 RR EVO 13º
22 Regno Unito Alex Lowes Voltcom Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 11º
7 Regno Unito Chaz Davies Ducati Superbike Ducati 1199 Panigale R
20 Stati Uniti Aaron Yates Hero EBR EBR 1190 RX 25º
56 Ungheria Péter Sebestyén BMW Team Toth BMW S1000 RR EVO 27º

Fuori classifica[modifica | modifica wikitesto]

La Bimota BB3, motocicletta portata in gara dal team Bimota Alstare, partecipa al campionato anche se non ha ancora ottenuto l'omologazione da parte della FIM, pertanto i piazzamenti dei due piloti non vengono considerati, quindi non gli vengono assegnati punti per le classifiche mondiali.

Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia
86 Italia Ayrton Badovini Bimota Alstare Bimota BB3 EVO 7 +14.560 16º
2 Regno Unito Christian Iddon Bimota Alstare Bimota BB3 EVO 7 +14.892 14º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Laguna Seca, Superbike - Results Race 1, su sbk.perugiatiming.com, 13 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2015).
  2. ^ Laguna Seca, Superbike - Results Race 2, su sbk.perugiatiming.com, 13 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Campionato mondiale Superbike - Stagione 2014
Flag of Australia.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Qatar.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2013
Gran Premio di superbike di Laguna Seca
Altre edizioni
Edizione successiva:
2015
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto