Giulio Vivanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giulio Vivanti (Mantova, 24 maggio 1859Milano, 19 novembre 1949) è stato un matematico italiano.

Ha studiato a Torino e Bologna. La sua ricerca era dedicata alle funzioni di variabile complesse. Il Teorema di Vivanti assicura che la funzione rappresentata da una serie a coefficienti reali non negativi, ha certamente come punto singolare l'intersezione della circonferenza di convergenza con il semiasse reale-positivo.

In suo nome al Dipartimento di Matematica dell'Università degli Studi di Milano dal 1934 si è assegnato il "Premio Vivanti" alla migliore tesi di laurea.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandro Janovitz, Fabio Mercanti, Sull'apporto evolutivo dei matematici ebrei mantovani nella nascente nazione italiana, Monografie di Eiris, 2008, p. 13.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]