Società italiana di storia delle matematiche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Società italiana di storia delle matematiche (in acronimo SISM) è un'associazione culturale, nata nel 2000[1], che ha lo scopo di stimolare le ricerche e gli studi nel campo della storia delle scienze matematiche. Ha sede a Torino, presso il dipartimento di matematica dell'Università. Gestisce un database biografico dei matematici italiani [2] simile a quello gestito dal PRISTEM[3].

Organizzazione ed attività[modifica | modifica wikitesto]

La SISM è un'associazione culturale ed educativa che si prefigge lo scopo di promuovere e divulgare gli studi sulla storia delle scienze matematiche. Essendo basata sull'attività volontaria dei soci, la SISM non ha fini di lucro e viene esclusa ogni forma di remunerazione a favore degli associati. Al fine di perseguire gli obiettivi statutari vengono promossi gli incontri tra i soci e con altri cultori della materia, ad es. i congressi annuali, e sviluppate collaborazioni con associazioni aventi finalità simili.

Gli organi della SISM sono:

  1. l'assemblea dei soci.
  2. il consiglio, che è composto dal presidente, dal vicepresidente, dal segretario, dal tesoriere e da cinque membri e che dura in carica tre anni.
  3. l'ufficio di presidenza, che è composto dal presidente, dal vicepresidente, dal segretario e dal tesoriere e che è incaricato della gestione degli affari correnti dell'associazione, nel quadro degli orientamenti dati dal consiglio.

Consiglio attuale[modifica | modifica wikitesto]

(Dati aggiornati a novembre 2017[4])

  • Presidente: Paolo Freguglia.
  • Vicepresidente: Luca Dell'Aglio.
  • Segretario: Cinzia Cerroni.
  • Tesoriere: Alessandra Fiocca.
  • Consiglieri: Maria Teresa Borgato, Massimo Galuzzi, Maria Rosaria Enea, Erika Luciano, Clara Silvia Roero.

Congressi[modifica | modifica wikitesto]

La SISM ha organizzato i seguenti congressi nazionali:

Progetti collegati[modifica | modifica wikitesto]

La SISM mantiene stretti contatti con alcuni progetti editoriali concernenti la storia della matematica italiana: Il Giardino di Archimede [2] con la sua collana di cd-rom sulla matematica antica, la collana dei cd-rom del Dipartimento di matematica dell'Università di Torino, il Progetto Maurolico [3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.sism.unito.it/
  2. ^ [1]
  3. ^ Entrambi si basano su schede redatte da Francesco Tricomi ma differiscono per alcune integrazioni
  4. ^ http://www.sism.unito.it/node/6

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica