Gabriele Ferretti (cardinale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gabriele Ferretti
cardinale di Santa Romana Chiesa
Podesti Ritratto del cardinal Ferretti.JPG
Ritratto opera di Francesco Podesti. Ancona, Pinacoteca civica Francesco Podesti
Template-Cardinal (SMOM).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato31 gennaio 1795 ad Ancona
Ordinato presbitero1º giugno 1817
Nominato vescovo21 maggio 1827 da papa Leone XII
Consacrato vescovo27 maggio 1827 dal cardinale Carlo Odescalchi, S.I.
Elevato arcivescovo29 luglio 1833 da papa Gregorio XVI
Creato cardinale30 novembre 1838 da papa Gregorio XVI
Pubblicato cardinale8 luglio 1839 da papa Gregorio XVI
Deceduto13 settembre 1860 (65 anni) a Roma
 

Gabriele Ferretti (Ancona, 31 gennaio 1795Roma, 13 settembre 1860) è stato un cardinale italiano, cardinale segretario di Stato di papa Pio IX dal 17 luglio 1847 al 1º febbraio 1848.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Liverotto Ferretti e di Flavia Sperelli, era di estrazione nobiliare, il padre era infatti conte. Era fratello del senatore Cristoforo Ferretti e cugino di Giovanni Mastai Ferretti, che sarebbe divenuto papa con il nome di Pio IX.

Conseguito il dottorato in teologia al Collegio Romano fu ordinato presbitero il 1º giugno 1817. Il 21 maggio 1827 fu nominato vescovo di Rieti, consacrato alcuni giorni dopo dal cardinale Carlo Odescalchi. Il 29 luglio 1833 fu inviato a Napoli quale nunzio per il Regno delle due Sicilie e promosso arcivescovo titolare di Seleucia di Isauria. Il 23 maggio 1837 venne nominato vescovo di Montefiascone e Corneto e il 2 ottobre dello stesso anno fu eletto arcivescovo di Fermo.

Ferretti fu creato cardinale da papa Gregorio XVI nel concistoro del 30 novembre 1838 con il titolo dei santi Quirico e Giulitta. Nel 1843 è nominato prefetto della Congregazione per le indulgenze e le sacre reliquie. Dopo l'elezione di papa Pio IX è nominato, a fine 1846, legato di Urbino e Pesaro.

Il 17 luglio 1847 Pio IX lo nomina segretario di Stato, per poi sostituirlo, dal 21 gennaio 1848, col liberale forlivese Giuseppe Bofondi.

In seguito, avrebbe ricoperto incarichi minori in curia, quali quello di gran penitenziere. Fu tuttavia dal 7 aprile 1854 al 23 marzo 1855 camerlengo del Collegio cardinalizio. Gabriele Ferretti è sepolto a Roma nella chiesa dei Cappuccini Santissima Concezione.

Genealogia episcopale e successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Balì Gran Croce di Onore e di Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Balì Gran Croce di Onore e di Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta
Commendatore del Reale Ordine di Francesco I (Regno delle Due Sicilie) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore del Reale Ordine di Francesco I (Regno delle Due Sicilie)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Rieti Successore BishopCoA PioM.svg
Timoteo Maria Ascensi, O.C.D. 21 maggio 1827 - 29 luglio 1833 Benedetto Cappelletti
Predecessore Arcivescovo titolare di Seleucia di Isauria Successore Archbishop CoA PioM.svg
Tommaso Arezzo 29 luglio 1833 - 19 maggio 1837 Giuseppe Mazzetti, O.Carm.
Predecessore Nunzio apostolico nel Regno delle Due Sicilie Successore Emblem Holy See.svg
Luigi Amat di San Filippo e Sorso 30 luglio 1833 - 19 maggio 1837 Fabio Maria Asquini
Predecessore Vescovo di Montefiascone e Corneto
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
Giuseppe Maria Velzi, O.P. 19 maggio - 2 ottobre 1837 Filippo de Angelis
Predecessore Arcivescovo metropolita di Fermo Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Cesare Brancadoro 2 ottobre 1837 - 12 gennaio 1842 Filippo de Angelis
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi Quirico e Giulitta Successore CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Antonio Benvenuti 11 luglio 1839 - 12 settembre 1853 Juraj Haulík Váralyai
Predecessore Prefetto della Congregazione per le Indulgenze e le Sacre Reliquie Successore Emblem Holy See.svg
Castruccio Castracane degli Antelminelli 14 marzo 1843 - 21 dicembre 1846 Charles Januarius Acton
Predecessore Delegato apostolico di Urbino e Pesaro Successore Emblem Holy See.svg
Gabriel della Genga Sermattei 22 dicembre 1846 - 13 luglio 1847 Adriano Fieschi
Predecessore Cardinale Segretario di Stato di Sua Santità Successore Emblem Holy See.svg
Pasquale Tommaso Gizzi 17 luglio 1847 - 1º febbraio 1848 Giuseppe Bofondi
Predecessore Segretario dei Memoriali Successore Emblem Holy See.svg
Lodovico Altieri
(pro-segretario)
27 novembre 1847 - 18 marzo 1852 Lorenzo Simonetti
Predecessore Penitenziere Maggiore Successore Emblem Holy See.svg
Castruccio Castracane degli Antelminelli 18 marzo 1852 - 13 settembre 1860 Antonio Maria Cagiano de Azevedo
Predecessore Cardinale vescovo di Sabina Successore Cardinalbishop.svg
Giacomo Luigi Brignole 12 settembre 1853 - 13 settembre 1860 Girolamo D'Andrea
Predecessore Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore Emblem Holy See.svg
Luigi Amat di San Filippo e Sorso 7 aprile 1854 - 23 marzo 1855 Antonio Maria Cagiano de Azevedo
Predecessore Gran Priore di Roma del Sovrano Militare Ordine di Malta Successore Bandiera del Sovrano Militare Ordine di Malta.png
Adriano Fieschi 11 febbraio 1858 - 13 settembre 1860 Costantino Patrizi Naro
Predecessore Abate commendatario dei Santi Vincenzo ed Anastasio alle Tre Fontane Successore TerritorialAbbotCoA PioM.svg
? 11 febbraio 1858 - 13 settembre 1860 Giuseppe Milesi Pironi Ferretti
Controllo di autoritàVIAF (EN89064979 · GND (DE1228113432 · BAV (EN495/82765 · WorldCat Identities (ENviaf-89064979