G'Day

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
G'Day
Gday logo.PNG
Sigla della prima edizione del programma
PaeseItalia
Anno2011 - 2012
Generecommedia
Edizioni2
Durata25 min (in precedenza 1 ora)
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreGeppi Cucciari
RegiaValentina De Renzis (2011-2012)
Andrea Fantonelli (2012)
AutoriLuca Bottura, Geppi Cucciari, Francesco Frerye, Federico Giunta, Piero Guerrera, Luca Monarca, Andrea Zalone
Rete televisivaLA7

G'Day è stato un programma televisivo italiano di genere commedia, in onda su LA7 tra il 2011 e il 2012 condotto da Geppi Cucciari nella fascia preserale immediatamente precedente all'edizione serale del telegiornale.

Il programma ruotava attorno alla grandomanda, ovvero una domanda su un fatto d'attualità posta in modo ironico. I telespettatori hanno la possibilità di intervenire in diretta per raccontare una propria esperienza personale in soli sette secondi.

Ogni puntata prevedeva anche la presenza del giornalista Matteo Bordone e di un ospite che veniva intervistato e partecipava al programma dall'interno di un frigorifero.

La sigla era inizialmente Every Little Thing She Does Is Magic dei Police, poi sostituita nell'ultima stagione da Beautiful Day degli U2.

La prima puntata è andata in onda il 28 febbraio 2011; inizialmente aveva una durata di 15 minuti, già con alcuni elementi caratteristici quali la Grandomanda e le rubriche I vostri titoli e Dillo in 7 secondi con le telefonate da casa.

L'8 novembre 2011 ha raggiunto il suo record d'ascolti con una media 1.094.000 telespettatori e il 4,75% di share.[1]

Il 3 febbraio 2012 Geppi Cucciari, intervistata da Daria Bignardi a Le invasioni barbariche, ha annunciato la decisione di LA7 di anticipare la messa in onda del programma alle 19, concretizzandosi a partire dal 5 marzo 2012. Con l'aumento di durata a un'ora, il programma è stato arricchito di spazi e della presenza della mascotte, l'alce G'Dello.

Sempre dal 5 marzo in poi, si è susseguito un periodo di continui cambiamenti nella scaletta, che hanno portato a diverse aggiunte e modifiche: Michele Cucuzza è stato un inviato del programma con il compito di intervistare la “tipica famiglia italiana, ma appena due settimane dopo la collaborazione con il giornalista si è interrotta. Il suo posto è stato preso da Alessandro Di Sarno, che aveva il compito di recarsi sul luogo dove è accaduto il fatto del giorno, con una "missione" di volta in volta diversa. Di Sarno è stato sostituito per due volte da Federico Basso e altre due volte da Alessandro Betti.

Si è affermata anche Francesca Senette, che è diventata inviata giornaliera del programma con la rubrica Abbiamo l'esclusiva, dove intervistava i passanti in Piazza Duomo a Milano su un argomento del giorno, facendo loro interpretare il personaggio oggetto della notizia.

Inizialmente la trasmissione non era stata rinnovata per la stagione 2012 - 2013, tuttavia durante il finale dell'ultima puntata la conduttrice ne ha annunciato la riconferma, divenuta ufficiale durante la presentazione del palinsesto di LA7.

Dal 10 settembre 2012 alle 19:20 è ripartita una nuova edizione di G'Day, nuovamente accorciato e in veste totalmente rinnovata. Rimane invariata solo la conduttrice, mentre sono state rivoluzionate la scenografia, il logo, la sigla e l'impostazione. Al centro della nuova edizione ci sono sempre i fatti d'attualità e la satira, affrontate in una nuova chiave: pur essendo trattati sempre con ironia, la puntata è strutturata come un viaggio nel tempo insieme all'ospite della trasmissione, in un confronto tra le notizie del presente e del passato. Ogni puntata prevedeva, inoltre, la presenza due “esperti” per esplorare diversi aspetti dei fatti del giorno.

Benché presente alla prima puntata del programma e in alcune successive, Matteo Bordone non fa più parte del cast.

Durante la seconda parte del programma è presente il quiz Cancella il debito: un concorrente, se risponderà in maniera esatta alle domande della conduttrice, verrà premiato con il pagamento di un conto che lo affligge (una bolletta, una multa, le spese condominiali o anche il conto del ristorante di un appuntamento che non è andato come sperato).

Quest'ultima edizione si è conclusa il 21 dicembre 2012, penalizzata dai bassi ascolti e giudicata per i contenuti fin troppo inconsistenti. Il format è stato successivamente riproposto in maniera simile anche in altre trasmissioni condotte da Geppi Cucciari, tra cui Che succ3de?, in onda su Rai 3.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Messa in onda Rete Conduzione
Inizio Fine
1a 28 febbraio 2011 1º luglio 2011 LA7 Geppi Cucciari
2a 12 settembre 2011 8 giugno 2012
3a 10 settembre 2012 21 dicembre 2012

Rubriche[modifica | modifica wikitesto]

Il programma propone diverse rubriche come:

  • I vostri titoli: frasi presentate come titoli di un ipotetico tg, raccolte intervistando i passanti sulle notizie del giorno;
  • Mezzo pieno mezzo vuoto: agli ospiti viene chiesto di completare una frase per stabilire quanto siano ottimisti;
  • Come lei saprà - domande false, risposte vere: viene chiesto un parere alla gente su un fatto inventato;
  • L'opinione rotante: viene chiesta un'opinione su un fatto di attualità alla gente per strada, poi, quest'ultima dev'essere cambiata e uniformata fittiziamente ad una testata dei telegiornali italiani;
  • Abbiamo l'esclusiva: Francesca Senette intervista per strada i passanti, chiedendo loro di fingersi personaggi della politica o dello spettacolo;
  • La grandomanda: sondaggio comico su un fatto o personaggio del giorno;
  • Lei mi sta dicendo che...: Francesca Senette pone una domanda a dei passanti, stravolgendo e manipolando la risposta, facendo dire agli intervistati l'esatto contrario di ciò che intendevano;

Rubriche della prima edizione del programma e non più riproposte sono state:

  • I Cinesoni: parodia de I Cesaroni, nella quale viene fatta una domanda su un argomento di attualità ad una famiglia di cinesi;
  • Titoli del Tg: parodia di titoli del TG LA7, in seguito sostituita da "I vostri titoli";
  • Mangia come parli: ingredienti dati dalla gente per strada ad una ricetta facile da fare;
  • Che tempo che vuoi: Il meteo popolare: il tempo che vorrebbero le persone per strada;
  • Il lotto quasi alle otto: rubrica sulla numerologia, e sui numeri preferiti dalle persone per strada;
  • Radio Lontra: parodia dell'"editorialista" Antonio Cavallo del programma televisivo Qui Radio Londra;
  • Chiedilo a Scilipoti: l'ospite di turno fa una domanda a (una registrazione) del politico italiano Domenico Scilipoti;
  • Passanotizia: sorta di telefono senza fili in cui una notizia passa di passante in passante venendo stravolta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione