Francesco Acquaviva d'Aragona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Acquaviva d'Aragona
cardinale di Santa Romana Chiesa
FRANCISCUS AQUAVIVA.JPG
Ritratto del cardinale Acquaviva d'Aragona
Template-Cardinal.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato4 ottobre 1665 a Napoli
Nominato arcivescovo2 dicembre 1697 da papa Innocenzo XII
Consacrato arcivescovo22 dicembre 1697 dal cardinale Gaspare Carpegna
Creato cardinale17 maggio 1706 da papa Clemente XI
Deceduto9 gennaio 1725 (59 anni) a Roma
 

Francesco Acquaviva d'Aragona (Napoli, 4 ottobre 1665Roma, 9 gennaio 1725) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Napoli il 4 ottobre 1665 da Giosia, XIV duca di Atri, e da Francesca Caracciolo, figlia del principe di Torella Giuseppe. Giangirolamo XV duca di Atri fu suo fratello.

Il 22 dicembre 1697 venne consacrato vescovo dal cardinale Gasparo Carpegna, con il titolo di Larissa di Tessaglia. Papa Clemente XI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 17 maggio 1706 mentre era Nunzio apostolico per la Spagna. L'8 giugno 1706 divenne cardinale presbitero di San Bartolomeo all'Isola, ed il 28 gennaio 1709 di Santa Cecilia. In questo ruolo promosse l'ampliamento, con l'edificazione di una nuova facciata, della omonima basilica in Roma, affidandone la realizzazione a Ferdinando Fuga. Sempre in Santa Cecilia fu poi sepolto, assieme ad altri esponenti della sua famiglia

Il 12 giugno 1724 fu nominato cardinale vescovo di Sabina. Morì il 9 gennaio 1725 all'età di 59 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89065689 · ISNI (EN0000 0001 1577 2749 · GND (DE143636332