Filmografia sulla Palestina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questa è una lista di opere audiovisive riguardanti la Palestina.

Anni sessanta[modifica | modifica wikitesto]

Anni settanta[modifica | modifica wikitesto]

Anni ottanta[modifica | modifica wikitesto]

Anni novanta[modifica | modifica wikitesto]

Anni duemila[modifica | modifica wikitesto]

Anni duemiladieci[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Nurith Gertz, Palestinian Cinema: Landscape, Trauma and Memory, Edinburgh University Press, 2008, ISBN 0-2532-2007-6.
  2. ^ (EN) Rashid Masharawi, Festival International des Cinemas d'Asie de Vesoul. URL consultato il 23 aprile 2018.
  3. ^ (FR) Rashid Masharawi, makna. URL consultato il 23 aprile 2018.
  4. ^ (EN) Pete Larson, Movie of the Week: Tale of the Three Jewels (1995), su peterslarson.com, 13 giugno 2011. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  5. ^ Gianni Quilici, “Jenin Jenin” di Mohammad Bakri: un grido di dolore e di rivolta, su loschermo.it, 4 marzo 2008. URL consultato il 23 aprile 2018.
  6. ^ (EN) Dennis Harvey, The Olive Harvest, Variety, 13 maggio 2003. URL consultato il 12 aprile 2018.
  7. ^ Archivio Video Cinematografico: Da quando te ne sei andato, CRICD (Regione siciliana). URL consultato il 23 febbraio 2018.
  8. ^ (EN) Maymanah Farhat, Finding a sense of home in “Salt of this Sea”, The Electronic Intifada, 15 aprile 2009. URL consultato il 6 aprile 2018.
  9. ^ (EN) Alt Film Guide (a cura di), 'Lemon Tree': Q&A with Eran Riklis, su altfg.com.
  10. ^ (EN) Praveen Menon, Zindeeq wins Diff's best Arab film gong, The National, 17 dicembre 2009. URL consultato il 21 aprile 2018.
  11. ^ Scheda film: Zahra, Cinearchivio sulla Palestina, 20 gennaio 2015. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  12. ^ (EN) Miral’ murder, su pagesix.com. URL consultato il 26 ottobre 2017.
  13. ^ (EN) Sayyad Elmilh (Salt Fisherman), Dubai International Film Festival. URL consultato il 23 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2018).
  14. ^ (EN) Rebecca Romani, Interview: Annemarie Jacir, director of ‘When I Saw You’, KPBS Public Broadcasting, 14 giugno 2014. URL consultato il 6 aprile 2018.
  15. ^ (EN) Nana Asfour, Omar: the Palestinian Oscar nominee made amid panic and paranoia, The Guardian, 22 febbraio 2014. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  16. ^ “Giraffada” nelle sale dal 29 Maggio con Visionaria, RB Casting, 29 aprile 2014. URL consultato l'11 aprile 2018.
  17. ^ (EN) Clarence Tsui, 'Self Made' ('Boreg'): Cannes Review, The Hollywood Reporter, 16 maggio 2014. URL consultato il 16 aprile 2018.
  18. ^ Maria Pia Fusco, The Idol: Fuga da Gaza verso il Talent Show, la Repubblica, 13 aprile 2016. URL consultato il 7 aprile 2018.
  19. ^ (EN) Eugénie Malinjod, Omor Shakhsiya Personal Affairs: Interview with Maha Haj, Festival di Cannes, 12 maggio 2016. URL consultato il 16 aprile 2018.
  20. ^ (EN) Laura Berger, Oscars 2018 Foreign Language Contenders: Annemarie Jacir— “Wajib”, Women and Hollywood, 27 novembre 2017. URL consultato il 23 febbraio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Roy Armes, Arab Filmmakers of the Middle East: A Dictionary, Indiana University Press, 2010, ISBN 0-253-00459-4

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema