Mohamed Diab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mohamed Diab

Mohamed Diab, in lingua araba: محمد دياب (Ismailia, 1978[1]), è uno sceneggiatore e regista egiziano.

Noto per i suoi film affrontanti questioni delicate per il popolo egiziano, ha raggiunto la fama con il suo film esordiente Cairo 678 (Les Femmes du bus 678[2]), uscito un mese prima della rivoluzione egiziana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

El Gezeira[modifica | modifica wikitesto]

El Gezeira, uscito nel 2007, è un film ispirato alla vera storia dell'ascesa di uno spietato signore della droga che viveva su un'isola dell'Alto Egitto; stabilì record al botteghino ed è spesso citato nella cultura pop egiziana.

Il sequel El Gezeira 2, uscito nel 2014, mostra la fuga del signore della droga, dalla prigione (durante la rivoluzione egiziana), e il suo ritorno al potere sull'isola; il film stabilì nuovi record al botteghino egiziano diventando il film egiziano (e arabo) con il maggior incasso di tutti i tempi. Diab fu soltanto l'autore del film mentre fu Sherif Arafa a dirigerlo.

Cairo 678[modifica | modifica wikitesto]

Cairo 678 è il film esordiente di Diab e segue le storie intrecciate di un trio vigilante di donne che affronta l'emergenza di molestie sessuali al Cairo. Il film, uscito nel dicembre 2010, è considerato il film egiziano contemporaneo più premiato; venne distribuito anche all'esterno ed ottenne molto successo (soprattutto in Francia, dove vendutte 265.000 biglietti e ricevette il premio "Coup de foudre du public"[3].

Eshtebak (Scontro)[modifica | modifica wikitesto]

Eshtebak (Scontro) doveva essere un film sull'inizio della rivoluzione egiziana ma, alla fine, mostrò la fine della rivoluzione; l'intero film venne girato all'interno di un camion antisommossa della polizia.

Il film ricevette sovvenzioni e finanziamenti dalla San Francisco Film Society, dal CNC l'aide au Cinémas du Monde e dall'ARTE France e venne ufficialmente selezionato per il Festival di Cannes 2016, nella categoria Un Certain Regard[4].

Moon Knight[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2020, Diab venne assunto per dirigere gli episodi di Moon Knight, ambientata nel Marvel Cinematic Universe e distribuita su Disney+[5].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Regista Sceneggiatore Note
2007 Ahlam Hakekeya (Sogni reali)
2007 El Gezeira (L'isola)
2009 Badal Fa'ed (La sostituzione)
2009 Alf Mabrouk (Congratulazioni) scritto insieme a Khalid Diab
2010 Cairo 678
2014 Decor scritto insieme a Sherine Diab
2014 El Gezira 2 (L'isola 2) scritto insieme a Khalid Diab e Sherine Diab
2016 Eshtebak (Scontro) scritto insieme a Khalid Diab
2021 Amira scritto insieme a Khalid Diab e Sherine Diab
2022 Moon Knight No serie televisiva video on demand

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Cairo 678 (Les Femmes du Bus 678)

Festival Riconoscimenti
Chicago International Film Festival Silver Hugo Miglior Film

Silver Hugo Miglior Attore

Dubai International Film Festival Miglior Attore

Migliore Attrice

Asia Pacific Screen Awards Gran Premio della Giuria

Alta lode

Sydney Film Festival Menzione Speciale
Montpellier Mediterranean Film Festival Premio del Pubblico

Premio del Pubblico Giovane

Taormina Film Festival Premio Scelta Giovani
Heartland Film Festival Gran Premio
Khouribga African Film Festival Miglior Film

Migliore Attrice co-protagonista

Third Eye Asian Film Festival Miglior Film
Mediterranean Film Festival Miglior Film
Salé Women's Film Festival Menzione speciale
Festival del cinema africano di Tarifa Premio Scelta del Pubblico
Cologne African Film Festival Premio Scelta del Pubblico
Egyptian Oscars Miglior nuovo regista
Catholic Egyptian Film Festival Premio della giuria
Arabian Sights Film Festival Premio Scelta del Pubblico

Nel 2011, Christiane Amanpour premiò Mohamed Diab con un Webby Award[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 6 معلومات عن محمد دياب العضو المصرى بلجنة تحكيم "Un Certain Regard", su Youm7. URL consultato il 15 maggio 2017.
  2. ^ AlloCine, Les Femmes du Bus 678, su AlloCiné. URL consultato il 1º aprile 2016.
  3. ^ Bon début pour les femmes du bus 678, su Evene.fr. URL consultato il 1º aprile 2016.
  4. ^ The 2016 Official Selection, su Festival de Cannes. URL consultato il 14 aprile 2016.
  5. ^ 'Moon Knight': Mohamed Diab To Direct Marvel's Disney+ Series, su Deadline Hollywood. URL consultato il 27 ottobre 2020.
  6. ^ Mohamed Diab | The Webby Awards, su webbyawards.com. URL consultato il 1º aprile 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN300217878 · ISNI (EN0000 0004 0352 4635 · LCCN (ENno2013142331 · GND (DE1036572013 · BNE (ESXX5327623 (data) · BNF (FRcb166779359 (data) · J9U (ENHE987007373063305171 (topic) · WorldCat Identities (ENlccn-no2013142331
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema