Fighting Force 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fighting Force 2
videogioco
Fighting Force 2.png
Schermata di gioco
PiattaformaPlayStation, Dreamcast
Data di pubblicazionePlayStation, Dreamcast:
Flags of Canada and the United States.svg 30 novembre 1999
Zona PAL 22 dicembre 1999

PlayStation Network:
Zona PAL 19 ottobre 2011

GenerePicchiaduro a scorrimento
OrigineRegno Unito
SviluppoCore Design
PubblicazioneEidos Interactive, Square Enix (PSN)
ProduzioneKen Lockley
ProgrammazioneSarah Avory, Alex Davis, Daniel Scott, Neil Topham
Direzione artisticaRoberto Cirillo, Lee Pullen, Jeremy Oldreive, Adrian Smith, Gary Tonge
SceneggiaturaMurti A. Schofield
MusicheMartin Iveson
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputDualShock, gamepad
SupportoCD-ROM, GD-ROM, download
Distribuzione digitalePlayStation Network
Fascia di etàESRB: T[1] · OFLC (AU): M[2] · PEGI: 16[3] · SELL: 12 · USK: 16[4]
SerieFighting Force
Preceduto daFighting Force

Fighting Force 2 è un videogioco picchiaduro a scorrimento sviluppato da Core Design e pubblicato da Eidos Interactive per le console PlayStation e Dreamcast nel 1999 come seguito di Fighting Force[5].

Fighting Force 2 è stato inoltre distribuito per PlayStation 3 e PlayStation Portable tramite PlayStation Network, disponibile in Europa dal 19 ottobre 2011[6].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato in un futuro non molto lontano, la clonazione umana è diventata una realtà ma è stata vietata dal trattato internazionale. La Knackmiche Corporation è sospettata di esperimenti clandestini e il mercenario Hawk Manson viene inviato in missione segreta per indagare.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Fighting Force 2 presenta l'utilizzo del combattimento corpo a corpo e delle armi proprio come nel gioco originale, ma non include il supporto multigiocatore. Sebbene siano presenti più armi e livelli di maggiori dimensioni rispetto al suo predecessore, il sequel include un solo personaggio giocabile ovvero Hawk Manson.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Valutazioni professionali
Testata Versione Giudizio
GameRankings (media al 05-05-2019) DC 50%[7]
PS1 54%[8]
AllGame DC 2/5 stelle[9]
PS1 2/5 stelle[10]
Edge DC 4/10[11]
EGM DC 3.375/10[12]
PS1 4/10[13]
Game Informer DC 5.25/10[14]
PS1 5.5/10[15]
GameFan PS1 73%[16]
GamePro DC 3/5 stelle[17]
PS1 3/5 stelle[18]
GameRevolution DC D[19]
PS1 D[20]
GameSpot DC 3.5/10[21]
PS1 3.6/10[22]
GameSpy DC 4/10[23]
IGN DC 3.6/10[24]
PS1 3/10[25]
Next Generation DC 2/5 stelle[26]
PS1 3/5 stelle[27]
OPM (USA) PS1 2/5 stelle[28]

A differenza del suo predecessore che ha ricevuto alcune recensioni decenti, Fighting Force 2 non ha avuto molto successo e ha ricevuto recensioni contrastanti su entrambe le piattaforme secondo il [[sito web] aggregatore di recensioni GameRankings[7][8]. Blake Fischer della rivista Next Generation ha affermato nel suo numero di febbraio 2000 che la versione per PlayStation era "solida, ma in definitiva poco interessante. Ti stuferai di questo gioco molto prima di completarlo"[27]. Nel numero successivo, Jeff Lundrigan della stessa testata definì la versione Dreamcast "la definizione stessa di un gioco a due stelle: 'Forse competente; certamente non ispirato'"[26].

A causa delle scarse vendite[29] e di una base di fan tutt'altro che soddisfatta, la serie alla fine si è conclusa con questo capitolo. Un terzo gioco era in fase di sviluppo, ma è stato cancellato quando lo studio di sviluppo Core Design è stato chiuso[30].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Fighting Force 2, Entertainment Software Rating Board. URL consultato il 19 aprile 2019.
  2. ^ (EN) Fighting Force 2, Office of Film and Literature Classification. URL consultato il 13 marzo 2020.
  3. ^ (EN) Fighting Force 2, Pan European Game Information. URL consultato il 19 aprile 2019.
  4. ^ (DE) Fighting Force 2™, PlayStation Store. URL consultato il 19 aprile 2019.
  5. ^ (EN) Fighting Force 2, su IGN. URL consultato il 15 aprile 2019.
  6. ^ Fighting Force 2, in Play Generation, n. 74, Edizioni Master, Natale 2011, p. 79, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  7. ^ a b (EN) Fighting Force 2 for Dreamcast, su GameRankings. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2019).
  8. ^ a b (EN) Fighting Force 2 for PlayStation, su GameRankings. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2019).
  9. ^ (EN) Cal Nguyen, Fighting Force 2 (DC) - Review, su AllGame. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 15 novembre 2014).
  10. ^ (EN) Damien Thorpe, Fighting Force 2 (PS) - Review, su AllGame. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2014).
  11. ^ (EN) Fighting Force 2 (DC), in Edge, n. 80, Future Publishing, gennaio 2000, p. 93.
  12. ^ (EN) Fighting Force 2 (DC), in Electronic Gaming Monthly, n. 128, Ziff Davis, marzo 2000.
  13. ^ (EN) Fighting Force 2 (PS), in Electronic Gaming Monthly, n. 127, Ziff Davis, febbraio 2000.
  14. ^ (EN) Matt Helgeson, Fighting Force 2 - Dreamcast, in Game Informer, n. 83, FuncoLand, marzo 2000. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2020).
  15. ^ (EN) Andy McNamara, Jay Fitzloff e Paul Anderson, Fighting Force 2 (PS), in Game Informer, n. 82, FuncoLand, febbraio 2000. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2020).
  16. ^ (EN) Rick "The Wanderer" Mears, REVIEW for Fighting Force 2 (PS), in GameFan, Shinno Media, 14 dicembre 1999. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2000).
  17. ^ (EN) The D-Pad Destroyer, Fighting Force 2 for Dreamcast, in GamePro, IDG Entertainment, 26 gennaio 2000. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2004).
  18. ^ (EN) The D-Pad Destroyer, Fighting Force 2 Review for PlayStation, in GamePro, IDG Entertainment, 4 gennaio 2000. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2005).
  19. ^ (EN) Johnny Liu, Fighting Force 2 Review, su GameRevolution, 1º gennaio 2000. URL consultato il 15 giugno 2021.
  20. ^ (EN) Johnny Liu, Fighting Force 2 - Playstation Review, su GameRevolution, 1º gennaio 2000. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2004).
  21. ^ (EN) Jeff Gerstmann, Fighting Force 2 Review, su GameSpot, 23 dicembre 1999. URL consultato il 15 giugno 2021.
  22. ^ (EN) Jeff Gerstmann, Fighting Force 2 Review, su GameSpot, 28 aprile 2000. URL consultato il 15 giugno 2021.
  23. ^ (EN) Subskin, Fighting Force 2, su GameSpy, 17 gennaio 2000. URL consultato il 15 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2009).
  24. ^ (EN) Jeremy Dunham, Fighting Force 2 Review, su IGN, 12 gennaio 2000. URL consultato il 15 giugno 2021.
  25. ^ (EN) Doug Perry, Fighting Force 2, su IGN, 23 dicembre 1999. URL consultato il 15 giugno 2021.
  26. ^ a b (EN) Jeff Lundrigan, Fighting Force 2 (DC), in Next Generation, n. 63, Imagine Media, marzo 2000, p. 86. URL consultato il 15 giugno 2021.
  27. ^ a b (EN) Blake Fischer, Fighting Force 2 (PS), in Next Generation, n. 62, Imagine Media, febbraio 2000, p. 62. URL consultato il 15 giugno 2021.
  28. ^ (EN) Kraig Kujawa, Fighting Force 2, in Official U.S. PlayStation Magazine, vol. 3, n. 5, Ziff Davis, febbraio 2000. URL consultato il 15 giugno 2021.
  29. ^ (EN) Fighting Force 2 (PlayStation), su VGChartz. URL consultato il 15 giugno 2021.
  30. ^ (EN) Fighting Force 3 [PS2/XBOX – CANCELLED], su Unseen64, 8 gennaio 2009. URL consultato il 15 giugno 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb17065656v (data)
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi