Explorer 11

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Explorer 11
Immagine del veicolo
Explorer 11 ground.gif
Explorer 11 ancora a terra
Dati della missione
Proprietario NASA
Destinazione Orbita terrestre
Esito missione terminata
Vettore Juno II
Luogo lancio Cape Canaveral
Lancio 27 aprile 1961
Durata ~ 5 mesi
Apoapside 484 km
Periapside 1786 km
Massa 37,2 kg
Programma Explorer
Missione precedente Missione successiva
Explorer 10 Explorer 12
Explorer 11 (visione artistica).
Lancio dell'Explorer 11.

L'Explorer 11 fu un satellite statunitense appartenente al Programma Explorer, il suo compito fu lo studio dei raggi gamma ad alta energia.

La missione[modifica | modifica sorgente]

Explorer 11 fu lanciato il 27 aprile del 1961 da Cape Canaveral tramite il vettore Juno II. Immesso in un'orbita con apogeo di 1.786 km e perigeo di 484 km iniziò la sua missione esplorando lo spazio allo scopo di scoprire la natura delle emissioni di raggi gamma ad alta energia. A questo scopo, la sonda, esplorò il piano della Galassia, il suo centro, il Sole e le altre sorgenti radio conosciute. Inoltre eseguì delle osservazioni sui raggi cosmici, la densità interstellare e l'emissione di raggi gamma da parte dell'atmosfera terrestre. Tutti i dati registrati furono trasmessi a terra in tempo reale, in quanto il registratore di bordo si guastò durante il lancio.

Il satellite[modifica | modifica sorgente]

Explorer 11 in sostanza era un satellite dalla forma ottagonale e cilindrica stabilizzato dalla rotazione sul suo asse principale. Questa forma e questa rotazione si resero necessarie per poter fornire un sistema quanto più stabile possibile al telescopio a raggi X ospitato a bordo. Il puntamento nello spazio dello strumento di osservazione poteva raggiungere un'approssimazione di 5 gradi, grazie all'utilizzo di sensori ottici e dei parametri ricevuti a terra dalla macchina stessa.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Programma Explorer
Lancio di explorer 1
1 I 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 (AE-A) | 18 (IMP-A) | 19 (AD-A) | 20 | 21 (IMP-B) | 22 | 23 | 24 (AD-B) | 25 (Injun-4) | 26 | 27 | 28 (IMP-C) | 29 (GEOS A) | 30 (Solrad 8) | 31 | 32 (AE-B) | 33 (IMP-D) | 34 (IMP-F) | 35 (IMP-E) | 36 (GEOS B) | 37 (Solrad 9) | 38 (RAE-A) | 39 (AD-C) | 40 (Injun-5) | 41 (IMP-G) | 42 (Uhuru) | 43 (IMP-I) | 44 (Solrad 10) | 45 | 46 | 47 (IMP-H) | 48 (SAS-2) | 49 (RAE-B) | 50 (IMP-J) | 51 (AE-C) | 52 (Injun-F) | 53 (SAS-3) | 54 (AE-D) | 55 (AE-E) | 56 (ISEE 1) | 57 (IUE) | 58 (AEM-A) | 59 (ICE) | 60 (AEM-B) | 61 (Magsat) | 62 (DE-1) | 63 (DE-2) | 64 (SME) | 65 (CCE) | 66 (COBE) | 67 (EUVE) | 68 (SAMPEX) | 69 (RXTE) | 70 (FAST) | 71 (ACE) | 72 (SNOE) | 73 (TRACE) | 74 (SWAS) | 75 (WIRE) | 76 (TERRIERS) | 77 (FUSE) | 78 (IMAGE) | 79 (HETE-2) | 80 (WMAP) | 81 (RHESSI) | 82 (CHIPS) | 83 (GALEX) | 84 (Swift) | 85-89 (THEMIS) | 90 (AIM) | 91 (IBEX) | 92 (WISE) | 93 (NuSTAR) | 94 (IRIS)
Voci correlate: Esplorazione spaziale
Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica