Explorer 21

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Explorer 21 (IMP-B)
Immagine del veicolo
Explorer 21 IMP-B.jpg
Explorer 21 durante la fase di assemblaggio.
Dati della missione
OperatoreNASA
NSSDC ID1964-060A
SCN00889
Destinazioneorbita terrestre
VettoreDelta
Lancio4 ottobre 1964
Luogo lancioCape Canaveral, USA
Parametri orbitali
Orbitaellittica
Periodo2080 min
Programma Explorer
Missione precedenteMissione successiva
Explorer 20 BE-B

Explorer-21, a volte citato anche come IMP-B (sigla inglese di Interplanetary Monitoring Platform-B, ovvero "Piattaforma per il monitoraggio interplanetario-B") o anche come IMP-2, è stato un satellite artificiale messo in orbita dalla NASA nell'ambito del Programma Explorer.

Lanciato il 4 ottobre 1964 usando come vettore un razzo Delta, non venne né correttamente orientato né correttamente posizionato. Si trovò su un'orbita terrestre caratterizzata da un apoasse di 94.288 km e da un periasse di 917 km, che garantiva un apogeo inferiore alla metà di quello previsto nel piano di lancio. Tutto ciò contribui a limitare la riuscita della missione: il satellite fu operativo solo per i primi 4 mesi e per il sesto successivo al lancio dopodiché operò solo ad intermittenza. Terminò la sua vita utile il 13 ottobre 1971.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica