Estonian Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Estonian Air
Estonian Air logo.svg
Estonian Air Embraer ERJ 170 Ates.jpg
Embraer 170 di Estonian Air
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATA OV
Codice ICAO ELL
Identificativo di chiamata ESTONIAN
Inizio operazioni di volo 1º dicembre 1991
Fine operazioni di volo 8 novembre 2015
Descrizione
Hub Tallinn
Programma frequent flyer EuroBonus
Airport lounge Business Class Lounge
Flotta 7 (+0 ordini)
Destinazioni 14
Azienda
Fondazione 1991 a Tallinn
Chiusura Tallinn
Stato Estonia Estonia
Sede Tallinn
Persone chiave
  • Jan Palmer (Amministratore Delegato)
  • Jyri Ketola (Direttore Operativo)
  • Wade Stokes (Direttore Finanziario)
  • Indrek Randveer (Direttore Commerciale)
Dipendenti 160  (2014)
Sito web www.estonian-air.com
Bilancio economico
Fatturato Green Arrow Up.svg €69.9 milioni  (2014)
Risultato ante oneri finanziari Red Arrow Down.svg €−7.1 million  (2014)
Profitto Red Arrow Down.svg €−10 milioni  (2014)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia
Un Bombardier CRJ900 nell'ultima livrea di Estonian Air.
Un Saab 340A nella vecchia livrea Estonian Air Regional.

Estonian Air è stata la compagnia aerea di bandiera dell'Estonia, con base all'aeroporto di Tallinn.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia di bandiera estone nacque nel 1991, con il ripristino dell'indipendenza estone, data l'esigenza della Repubblica Estone di avere una propria compagnia aerea. Fu appoggiata nell'iniziativa dalla SAS, compagnia di bandiera scandinava, che ne deteneva anche il 10% del capitale. L'8 novembre 2015 a seguito della decisione della Commissione europea secondo la quale Estonian Air avrebbe ricevuto aiuti di stato illeciti, la dirigenza della compagnia ha deciso di cessare tutte le operazioni di volo, non potendo più far fronte all'ingente perdita economica accumulata in questi anni.[1]

Composizione societaria[modifica | modifica wikitesto]

Il suo partner principale era la Scandinavian Airlines System, proprietaria per il 2,66% del gruppo, mentre il Governo Estone ne era proprietario al 97,34%.

Strategia[modifica | modifica wikitesto]

L'Estonian Air era la compagnia aerea di bandiera dell'Estonia, operante voli di linea e charter nei paesi baltici, nei principali aeroporti dell'Unione europea e in Norvegia, Croazia, Bielorussia, Russia, Ucraina. I voli di linea regionali dell'Estonian Air erano operati dalla controllata Estonian Air Regional le cui operazioni cessarono nel 2012.

Nel 2010 la compagnia di bandiera estone fu riconosciuta come la più puntuale, durante una premiazione all'aeroporto di Bruxelles.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

A novembre 2015 la flotta di Estonian Air era composta dai seguenti aeromobili:

Flotta di Estonian Air
Aereo In Flotta Ordini Passeggeri Note
Premium Economy Totale
Bombardier CRJ900 2 88 88 In phased out
Embraer E-170 3 76 76
Totale 5 0

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Destinazioni raggiunte dalla compagnia:

Accordi commerciali[modifica | modifica wikitesto]

Le compagnie aeree della SAS Group:

Altre compagnie aeree:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) http://www.travelquotidiano.com/trasporti/estonian-air-stop-ai-voli/tqid-228584] URL consultato il 09-11-2015.
  2. ^ (RU) Ato.Ru - 05-07-2013 - Новая литовская авиакомпания приступила к полетам. URL consultato il 09-08-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]