Elsa Hosk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elsa Hosk
Elsa Anna Sofie Hosk cropped.jpg
Altezza 176[1] cm
Misure 79-56-89 [1]
Taglia 34 (UE) - 4[1] (US)
Scarpe 39 (UE) - 8.5 (US)
Occhi blu
Capelli biondi

Elsa Anna Sofie Hosk (Bromma, 7 novembre 1988) è una supermodella svedese.

Biografia e Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Elsa Anna Sophie Hosk nasce a Bromma, figlia di Marja e Pål Hosk. Sua cugina, Alice Herbst, è anch'essa modella. Herbst ha vinto il programma televisivo Sweden's Next Top Model. Elsa è un'ex giocatrice della nazionale femminile di basket svedese, inizia la sua carriera per caso, quando suo padre Pål invia le foto di lei ed i suoi 2 fratelli a diverse agenzie di moda svedesi,[2] dopo che nel 2005 era apparsa nel video musicale Who's That Girl del cantante Darin.[1]

Ha lavorato per diverse case di moda tra le quali: Ungaro, D&G, Alessandro Dell'Acqua, Guess, Blumarine, Carolina Herrera, Dior, Oscar de la Renta, Levi's, Simonetta Ravizza, Guy Laroche, Thomas Tait. È apparsa sulle copertine di Madame Figaro, Elle, Cosmopolitan, Bon, Damernas Värld, Plaza Kvinna.

Victoria's Secret[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2011 partecipa al Fashion Show per Victoria's Secret e diventando, nello stesso anno la maggiore esponente della linea PINK

Nel 2015 diventa una Victoria's Secret Angel, insieme ad altre nove modelle.[3] Nel 2016 appare sulla copertina del catalogo swimwear della casa di moda[4] e prende parte allo spot, realizzato dalla casa di moda per il Super Bowl, in cui viene ricreata una partita di football, accanto alle modelle Adriana Lima, Taylor Hill, Alessandra Ambrosio e Jasmine Tookes.[5]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Elsa ha una cugina, Alice Herbst, anch'essa modella e vincitrice del reality televisivo Sweden's Next Top Model nel 2012. La sua famiglia è composta da altri 4 componenti: Pål Hosk (padre), Marja Hosk (madre), Lukas (fratello minore) e Johan (fratello maggiore).

Ha inoltre lavorato e supporta l'organizzazione FAIR GIRLS che si occupa di fermare il traffico di esseri umani. Iniziò ad interessarsene dopo aver visto The Whistleblower, un film che tratta appunto del traffico di prostitute in tutto il mondo.

Elsa nutre il sogno della recitazione e ha già preso parte ad alcuni cronometraggi.

Nei suoi hobby sono presenti boxe, escursionismo e corsa.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

  • Who's That Girl (2005), Darin

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrew Marc (2010)
  • Anna Sui Lingerie P/E (2010) A/I (2010;2012)
  • Avon (2011-2014)
  • Bath & Bodyworks P/E (2013)
  • Bebe Summer (2012-2013)
  • Coccinelle A/I (2014)
  • Express Glam Fragrances (2013-2014)
  • Express September Hot in the City (2013)
  • Free People (2014-2015)
  • Fornarina (2010)
  • Guess A/I (2010) P/E (2011)
  • Guess by Marciano Fragrance (2010-2013)
  • Lancaster Paris A/I (2012) P/E (2013)
  • Lily Pillitzer P/E (2014)
  • Lilly Sarti A/I (2013)
  • Nouvelle Denim P/E (2015)
  • Pink Spokesmodels (2011-2014)
  • Re/Done Denim P/E (2015)
  • Samsung Galaxy (2015)
  • Talbots spring (2014)
  • Testanera (2015)
  • Ugg P/E (2012)
  • Victoria's Secret (2011;2014-presente)
  • Victoria's Secret Angels (2015-presente)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Profilo di Elsa Hosk su Fashion Model Directory
  2. ^ Elsa Hosk, da promessa del basket a angelo di Victoria’s Secret, Calcioweb, 6 giugno 2015. URL consultato il 6 giugno 2015.
  3. ^ Victoria’s Secret ha 10 nuovi angeli, glamour.it. URL consultato il 29 aprile 2015.
  4. ^ (EN) Elsa Hosk sizzles in a pink string bikini as she stars on the cover of the 2016 Victoria's Secret stunning swimwear catalog for the very first time, dailymail.co.uk, 7 gennaio 2016. URL consultato il 10 gennaio 2016.
  5. ^ Tutto il fascino del Superbowl: lo spot di Victoria's Secret, video.repubblica.it, 3 febbraio 2016. URL consultato il 6 febbraio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]