Donatella Conzatti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Donatella Conzatti
Donatella Conzatti datisenato 2018.jpg

Senatrice della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 23 marzo 2018
Legislature XVIII
Gruppo
parlamentare
Italia Viva (2019)
Circoscrizione Trentino-Alto Adige
Collegio 5 (Rovereto)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Italia Viva (dal 2019)
In precedenza:
UpT (2009-2018)
FI (2018-2019)
Professione Dottore Commercialista; Mediatore Civile e Commerciale

Donatella Conzatti (Rovereto, 20 febbraio 1974) è una politica italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eletta nel 2010 consigliere di Comunità della Vallagarina con il Movimento "Comunità Civica" di cui è coordinatrice.[1]

Nel 2013 il movimento civico aderisce a Scelta Civica, partito con cui si candida alla Camera dei deputati, senza venire tuttavia eletta.[2]

Nel 2014 Donatella Conzatti si candida alla segreteria dell'Unione per il Trentino e vince sconfiggendo la tesi, più affine al Partito Democratico, sostenuta da Lorenzo Dellai; rimane in carica fino al 2016.[3]

Successivamente lascia l'UpT e, dopo un passaggio in Alternativa Popolare,[4][5] si avvicina a Scelta Civica, che nel frattempo è passata all'opposizione al governo Gentiloni e che nel 2018 concorre alla costituzione della lista elettorale Noi con l'Italia - UDC, all'interno della coalizione di centro-destra. La Conzatti viene quindi scelta dalla coalizione come candidata alle elezioni politiche del 2018 nel collegio uninominale di Rovereto e con il 37,4% sconfigge tra gli altri Tiziano Mellarini, il suo successore alla segreteria dell'UpT e candidato della coalizione di centrosinistra, che ottiene il 30,3%.[6][7][8] Diventa quindi senatrice e si iscrive al gruppo di Forza Italia.

Dal 2018 è vicepresidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere.

Membro della Commissione finanze del Senato.

Il 10 settembre 2019 non ha partecipato al voto sulla fiducia al Governo Conte II, andando contro le indicazioni del gruppo di votare contro.[9]

Il 18 settembre 2019 annuncia l'adesione al nuovo partito di Matteo Renzi Italia Viva, abbandonando Forza Italia.[10]

Da ottobre 2019 è capogruppo per Italia Viva della Commissione finanze del Senato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giornale Trentino, Comunità di valle: manca Nogaredo, in Trentino. URL consultato il 30 marzo 2018.
  2. ^ Camera 24/02/2013 - Area ITALIA - Circoscrizione TRENTINO-ALTO ADIGE - SCELTA CIVICA CON MONTI PER L'ITALIA, in Archivio Storico delle Elezioni, Ministero dell'Interno. URL consultato il 18 settembre 2019.
  3. ^ Anche due dellaiani nella segreteria Mellarini, su giornaletrentino.it, 15 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2018.
  4. ^ Chiara Bert, L’Upt vara l’intesa col Pd ma spera nella lista di centro, Trentino, 26 novembre 2017. URL consultato il 28 marzo 2018.
  5. ^ Conzatti, orgoglio popolare con Ap, Trentino, 14 dicembre 2017. URL consultato il 26 marzo 2018.
  6. ^ Elezioni, Forza Italia candida Donatella Conzatti e Elena Testor. Biancofiore: Una valanga rosa che ci porterà a vincere", Il Dolomiti, 29 gennaio 2018. URL consultato il 24 marzo 2018.
  7. ^ Mellarini battuto da Donatella Conzatti: "E' uno tsunami, ma io ho raddoppiato", TrentoToday, 5 marzo 2018. URL consultato il 26 marzo 2018.
  8. ^ Senato 04/03/2018 - Area ITALIA - Regione TRENTINO-ALTO ADIGE - Collegio Plurinominale TRENTINO-ALTO ADIGE/SÜDTIROL - 01 Collegio 05 - ROVERETO, in Archivio Storico delle Elezioni, Ministero dell'Interno. URL consultato il 18 settembre 2019.
  9. ^ Luca Pianesi, Conzatti non vota contro il governo Conte, Perego e la Lega: Si dimetta da Forza Italia. Lei replica: Io liberale e europeista. Non sto con chi fa il saluto romano in piazza, su ildolomiti.it, 11 settembre 2019. URL consultato l'11 settembre 2019.
  10. ^ Monica Rubino, Pd, i nomi dei senatori che passano a Italia Viva. Conzatti, da Forza Italia a Renzi, su repubblica.it, 18 settembre 2019. URL consultato il 18 settembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]