Dolomiti di Zoldo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dolomiti di Zoldo
Monte Civetta.jpg
Monte Civetta
ContinenteEuropa
StatiItalia Italia
Catena principaleDolomiti (nelle Alpi)
Cima più elevataMonte Civetta (3.220 m s.l.m.)
Massicci principaliDolomiti Settentrionali di Zoldo
Dolomiti Meridionali di Zoldo

Le Dolomiti di Zoldo (dette anche Dolomiti Sud-orientali o Dolomiti Agordine[1]) sono una parte delle Dolomiti. Si trovano in Provincia di Belluno (Regione Veneto, Italia) e costituiscono la parte sud-orientale delle Dolomiti. Prendono il nome dalla Val di Zoldo intorno alla quale maggiormente si sviluppano. La vetta più alta è il Monte Civetta che raggiunge i 3.220 m s.l.m..

Dolomiti di Zoldo viste dal Bivacco Bontadini

Delimitazioni[modifica | modifica wikitesto]

Confinano:

Ruotando in senso orario i limiti geografici sono: Forcella Forada, torrente Boite, fiume Piave, fiume Cordevole, Val Fiorentina, Forcella Forada.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

La SOIUSA definisce le Dolomiti di Zoldo come una sottosezione alpina con la seguente classificazione:

Suddivisione[modifica | modifica wikitesto]

Si suddividono in due supergruppi e sette gruppi (tra parentesi sono indicati i codici SOIUSA dei supergruppi, gruppi e sottogruppi):

  • Dolomiti Settentrionali di Zoldo (A)
    • Gruppo del Pelmo i.s.a. (A.1)
      • Gruppo del Pelmo in senso stretto (A.1.a)
        • Dorsale cime di Val d'Arcia-Crode di Forcla Rossa (A.1.a/a)
        • Massiccio del Pelmo (A.1.a/b)
        • Massiccio del Pelmetto (A.1.a/c)
        • Dorsale Saas de Formedal-Punta (A.1.a/d)
      • Catena Penna-Col dur-Col alto (A.1.b)
        • Dorsale Penna-Serla (A.1.b/a)
        • Dorsale Col Dur-Col Alto (A.1.b/b)
    • Gruppo del Bosconero (A.2)
      • Sottogruppo Sfornioi-Sassolungo di Cibiana (A.2.a)
        • Dorsale Pala Anziana-Spiz de San Pietro (A.2.a/a)
        • Nodo degli Sfornioi (A.2.a/b)
        • Dorsale del Sassolungo di Cibiana (A.2.a/c)
      • Sottogruppo Bosconero-Rocchette (A.2.b)
        • Nodo del Sasso di Bosconero (A.2.b)
        • Nodo del Sasso di Toanella (A.2.b)
        • Dorsale delle Rocchette del Bosconero (A.2.b)
        • Dorsale delle Rocchette de la Serra (A.2.b)
    • Gruppo del Civetta (A.3)
      • Dorsale Pan di Zucchero-Coldai (A.3.a)
      • Dorsale del Civetta (A.3.b)
      • Dorsale Zuiton-Spitz de Zuel (A.3.c)
      • Dorsale dei Cantoni (A.3.d)
      • Dorsale De Gasperi-Col Bean (A.3.e)
      • Dorsale di Pelsa (A.3.f)
    • Gruppo della Moiazza (A.4)
      • Dorsale Sasse-Moiazzetta (A.4.a)
      • Dorsale delle Moiazze (A.4.b)
      • Dorsale delle Nevere (A.4.c)
  • Dolomiti Meridionali di Zoldo (B)
    • Gruppo San Sebastiano-Tamer (B.5)
      • Crode di San Sebastiano (B.5.a)
      • Crode di Tamer e Gardesana (B.5.b)
      • Crode di Moschesin (B.5.c)
      • Massiccio dello Zelo (B.5.d)
    • Gruppo Mezzodì-Pramper (B.6)
      • Sottogruppo delle Crode di Pramper (B.6.a)
      • Sottogruppo dello Spitz di Mezzodì (B.6.b)
    • Gruppo della Schiara (B.7)
      • Catena Talvena-Zità (B.7.a)
        • Complesso Cime de Zità-Bachet (B.7.a/a)
        • Massiccio della Talvena (B.7.a/b)
      • Catena Schiara-Pelf (B.7.b)
        • Dorsale del Pelf (B.7.b/a)
        • Dorsale della Schiara (B.7.b/b)
        • Dorsale del Coro (B.7.b/c)
      • Catena Tiron-Pala Alta-Serva (B.7.c)
        • Dorsale del Tiron (B.7.c/a)
        • Dorsale della Pala Alta (B.7.c/b)
        • Dorsale di Serva (B.7.c/c)

Le Dolomiti Settentrionali di Zoldo sono divise dalle Dolomiti Meridionali di Zoldo dalla Val di Zoldo e dal Passo Duran.

Vette principali[modifica | modifica wikitesto]

I monti principali sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'appellativo di Dolomiti Agordine si riferisce in modo particolare al Gruppo del Civetta ed al Gruppo della Moiazza.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.
Montagna Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna