Ditonellapiaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ditonellapiaga
Ditonellapiaga during an interview for Radio Bruno in 2022.png
Ditonellapiaga durante un'intervista nel 2022
NazionalitàItalia Italia
GenereIndie pop[1]
Periodo di attività musicale2019 – in attività
Strumentovoce
EtichettaDischi Belli, BMG Italia
Album pubblicati1
Studio1

Ditonellapiaga, pseudonimo di Margherita Carducci (Roma, 5 febbraio 1997), è una cantautrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conseguito la laurea presso il DAMS a indirizzo teatrale,[2][3] inizia la sua carriera musicale nel 2019 con l'incontro dei producer romani BBprod, insieme ai quali pubblica il singolo di debutto Parli.[4]

Ad ottobre 2020 ottiene un contratto discografico con l'etichetta Dischi Belli, facente parte del gruppo della BMG Rights Management, pubblicando come singolo una cover del brano Per un'ora d'amore dei Matia Bazar,[1] mentre nel mese di dicembre segue il singolo Morphina.

A febbraio 2021 pubblica Spreco di potenziale, che si concreta[non chiaro] nella sfera indie pop,[1] singolo che anticipa l'uscita dell'EP d'esordio intitolato Morsi e pubblicato il successivo 23 aprile.[5] Nello stesso anno la cover di Per un'ora d'amore viene inserita nella colonna sonora del film Anni da cane di Fabio Mollo.[1][6]

Il 4 dicembre 2021 viene annunciata al TG1 la sua partecipazione, insieme a Donatella Rettore, al Festival di Sanremo 2022,[4] seguita il 15 dicembre successivo dall'annuncio del brano Chimica, descritto come un pezzo dance.[7] Il 14 gennaio 2022 pubblica il suo album di debutto, Camouflage,[8] e il 2 febbraio seguente debutta al Festival di Sanremo. Le due chiudono la manifestazione con il sedicesimo posto in classifica.[9] Il singolo raggiunge la nona posizione nella classifica italiana e viene certificato platino per aver venduto oltre 100 mila copie.

Il 24 giugno 2022 pubblica il singolo Disco (I Love It) per Dischi Belli/BMG Italy.[10] Il 12 luglio 2022 le viene assegnata la Targa Tenco per la migliore opera prima per il suo album Camoufage.[11]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Come artista principale
Come artista ospite
  • 2019 – What About Us (con Yorman)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Ilaria Costabile, Chi è Ditonellapiaga, cantante in gara con Donatella Rettore a Sanremo 2022: qual è il suo vero nome, su Fanpage.it, 2 febbraio 2022. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  2. ^ Sistemi Informativi di Ateneo, Intervista a Ditonellapiaga, laureata alla Link Campus, protagonista a Sanremo con Rettore, su unilink.it. URL consultato il 7 febbraio 2022.
  3. ^ Francesco Verni, Donatella Rettore: «Resto sempre una monellaccia. Vincere a Sanremo? Non ci penso neanche», su Corriere del Veneto, 20 gennaio 2022. URL consultato il 7 febbraio 2022.
  4. ^ a b Chi è Ditonellapiaga, in gara con Donatella Rettore a Sanremo 2022, su Today, 2 febbraio 2022. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  5. ^ Chi è Ditonellapiaga: l'album, poi Sanremo con Rettore, su Rockol, 14 dicembre 2021. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  6. ^ Cecilia Esposito, Chi è Ditonellapiaga? "Non ti perdo mai" è il suo nuovo singolo, su TV Sorrisi e Canzoni, 2 dicembre 2021. URL consultato il 12 dicembre 2021.
  7. ^ Raffaella Oliva, Ditonellapiaga a Sanremo 2022 con Rettore: «Vi faremo ballare», su Rolling Stone Italia, 12 gennaio 2022. URL consultato il 12 gennaio 2022.
  8. ^ Antonio Galluzzo, Camouflage, il nuovo disco di Ditonellapiaga, su SpettacoliNews, 14 gennaio 2022. URL consultato il 15 gennaio 2022.
  9. ^ Classifica Sanremo 2022: vincono Mahmood e Blanco, su la Repubblica, 6 febbraio 2022. URL consultato il 7 febbraio 2022.
  10. ^ Ditonellapiaga - Disco (I Love It) (Radio Date: 24-06-2022), su EarOne. URL consultato il 24 giugno 2022.
  11. ^ Premio Tenco 2022: tra i vincitori Marracash, Simona Molinari ed Elisa. Ditonellapiaga batte Blanco, su All Music Italia, 12 luglio 2022. URL consultato il 28 luglio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0005 0348 6664