Disperatamente Giulia (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Disperatamente Giulia
Disperatamente Giulia.JPG
PaeseItalia, Spagna
Anno1989
Formatominiserie TV
Generedrammatico, sentimentale
Puntate6
Durata540 min
Lingua originaleitaliano
Rapporto4:3
Crediti
RegiaEnrico Maria Salerno
SoggettoSveva Casati Modignani (romanzo)
SceneggiaturaEnnio De Concini, Enrico Maria Salerno
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaEnnio Guarnieri
MontaggioMario Morra
MusicheFrancis Lai
ScenografiaFrancesco Frigeri
CostumiVera Cozzolino
TruccoMaurizio Silvi
ProduttoreCiro Ippolito
Casa di produzioneReteitalia, Titanus, Antena 3 Televisión
Prima visione
Prima TV in italiano
Dal24 settembre 1989
Al9 ottobre 1989
Rete televisivaCanale 5

Disperatamente Giulia è una miniserie televisiva del 1989 diretta da Enrico Maria Salerno e tratta dal romanzo omonimo scritto da Sveva Casati Modignani nel 1986. Interpretata da Tahnee Welch, Fabio Testi e Dalila Di Lazzaro, racconta della travagliata storia d'amore, iniziata poco dopo la fine del secondo conflitto mondiale, tra la scrittrice Giulia De Blasco e il medico Ermes Corsini.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Giulia De Blasco viene concepita nel 1940, in piena seconda guerra mondiale, nata da una breve relazione extraconiugale tra Carmen, una contadina, ed un partigiano di nome Armando Zani, e cresce con la madre senza mai conoscere il nome del vero padre. Da adolescente, Giulia si innamora, ricambiata, di Ermes Corsini, uno studente di medicina, ma i due sono costretti a lasciarsi in quanto il ragazzo non ha ancora le possibilità economiche per costruirsi una famiglia stabile.

Qualche anno dopo, Ermes diventa un chirurgo di fama mondiale, mentre Giulia intraprende la carriera giornalistica e si sposa con un collega, Leo Rovelli, nonostante non abbia mai dimenticato Ermes, che rimane il grande amore della sua vita. La giovane ottiene anche un buon successo come scrittrice, suscitando però le invidie del marito, dal quale nel frattempo ha avuto un figlio, Giulio.

Le strade di Ermes e Giulia si incontrano nuovamente quando lei deve essere operata per un tumore, e tra i due si riaccende la scintilla. Giulia riesce a superare la malattia proprio grazie ad Ermes, ma la loro storia d'amore sembra destinata a non trovare pace, in quanto i due si trovano a sottostare ai complotti dell'acida moglie di Ermes, Marta, che ha una relazione con Leo, marito di Giulia.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La miniserie, composta da 6 puntate, è andata in onda dal 24 settembre al 9 ottobre 1989 ogni domenica e lunedì in prima serata su Canale 5,[1][2] conquistando una media di 6.438.000 di telespettatori.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Disperatamente sceneggiato", La Stampa, 23 settembre 1989. URL consultato il 22 aprile 2015.
  2. ^ "Antonelli: dopo il corpo, scopro l'anima", La Stampa, 22 settembre 1989. URL consultato il 22 aprile 2015.
  3. ^ Disperatamente Giulia, Yahoo! Cinema, 22 settembre 1989. URL consultato il 22 aprile 2015 (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2008).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione