Discussioni categoria:Duomi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nome errato[modifica wikitesto]

Penso che il nome più corretto di questa categoria sia Categoria:Chiese cattedrali italiane... Inoltre sarebbe da specificare se si tiene conto di tutte le chiese cattedrali o solamente di quelle che sono tuttora sedi vescovili.--fra_dimo - scrivimi 13:59, 19 apr 2007 (CEST)[rispondi]

Ciao Fra Dimo, io ho creato questa categoria e anche quella cattedrali, ma si tratta della scoperta dell'acqua perche' ho semplicemente applicato all'elenco di voci con la dicitura Duomo che ho trovato nella voce appunto Duomo. Se la categoria non deve esistere, anche quell'elenco non ha ragion d'essere. Se invece l'elenco e' utile, e' meglio applicare la categoria. Saluti rago 16:54, 19 apr 2007 (CEST)[rispondi]
Ti faccio notare che io non ho detto che questa è una categoria inutile e non deve esistere, ma ho detto che, a mio giudizio, è sbagliato il nome che le hai dato...--fra_dimo - scrivimi 10:09, 21 apr 2007 (CEST)[rispondi]
C'è una sottile differenza filosofica: un Duomo è la chiesa principale di una città, una Cattedrale è una sede vescovile (quindi il Duomo per quella città). Comunque Categoria:Duomo non mi piace come nome al massimo categoria Duomi e poi italiani...  ELBorgo (sms) 14:00, 18 mag 2007 (CET)[rispondi]
Più che altro tutte le categorie hanno il nome al plurale è questa è un'anomalia... Si può botizzare la cosa? da Categoria:Duomo a Categoria:Duomi italiani...--fra_dimo - scrivimi 14:08, 18 mag 2007 (CEST)[rispondi]
Ho chiesto al Progetto:Religione di guardare un po' tutta la categorizzazione, per capire come è meglio intervenire... quando ciò sarà chiaro potrà essere usato un bot quasi sicuramente...  ELBorgo (sms) 14:17, 18 mag 2007 (CET)[rispondi]
solo una domanda: nella lingua italiana si usa la parola duomi? rago 14:48, 18 mag 2007 (CEST)[rispondi]
Il demauro non dice nulla circa il plurale di duomo quindi immagino sia regolare --fra_dimo - scrivimi 11:32, 19 mag 2007 (CEST)[rispondi]

Indicare la città o il titolo?[modifica wikitesto]

Le voci in elenco talvolta riportano il nome della città (es. Duomo di Reggio Calabria), altre il santo cui la chiesa è intitolata (es. Cattedrale di San Zeno, a Pistoia). Non è il caso di indicare tutte le voci in modo uniforme?--Nicolabel 15:50, 19 mag 2007 (CEST)[rispondi]

Duomi e cattedrali[modifica wikitesto]

Per me la categoria è da eliminare in quanto doppione di Categoria:Cattedrali. Come spiegato qui tutte le cattedrali sono duomi e, salvo alcune eccezioni, tutti i duomi sono cattedrali. Ritengo quindi ridondante avere due contenitori simili e del tutto superfluo che quasi tutte le voci sulle chiese maggiori cittadine abbiano una doppia categorizzazione. Luisa 08:35, 22 mag 2007 (CEST)[rispondi]

Symbol oppose vote.svg Contrario/a I duomi non cattedrali sono eccezioni tutt'altro che trascurabili numericamente, in quanto ogni città medio-grande ha un duomo ma solo poche sono sedi diocesane.--Goletta (msg) 11:13, 4 nov 2016 (CET)[rispondi]
Ad esempio, duomi che non sono cattedrali ne concattedrali (elenco parzialissimo):
E basta andare in Duomo per notare come molti altri siano casi simili.--Goletta (msg) 11:27, 4 nov 2016 (CET)[rispondi]
Symbol oppose vote.svg Contrario/a Per gli stessi motivi esposti da Goletta, le due categorie non coincidono. --Arres (msg) 11:34, 4 nov 2016 (CET)[rispondi]
Concordo con Goletta, ma... una risposta dopo 9 anni e mezzo non l'avevo mai vista! O_O -- g · ℵ (msg) 03:21, 5 nov 2016 (CET)[rispondi]
[@ Gianfranco] è che stavo guardando le categorie con l'avviso {{C}} e ho deciso di chiedere pareri per togliere quest'avviso che sta da diversi anni :-) --Superchilum(scrivimi) 19:34, 5 nov 2016 (CET)[rispondi]
Symbol support vote.svg Favorevole La categoria è da eliminare perché che cosa sia un duomo non è previsto dal diritto e quindi non è ben definito.--82.112.192.187 (msg) 21:16, 15 nov 2016 (CET)[rispondi]

Ridenominazione[modifica wikitesto]

Ok con la ridenominazione, ma si sono perse tutte le informazioni nel pipelink che vengono usate per ordinare alfabeticamente le voci di questa categoria.

Vedi ad esempio questo edit: https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Duomo_nuovo&type=revision&diff=84243143&oldid=84144881

Sarebbe da far girare nuovamente il bot per rimetterle, o no?

--Lou Crazy (msg) 18:08, 11 nov 2016 (CET)[rispondi]

Ok, ma in base a quale toponimo andrebbero elencate? p.e. Chiesa di San Pancrazio (Sambiase) va sotto Chiesa, San Pancrazio o Sambiase? A mio modestissimo parere, l'elenco così rende più chiaro l'elenco, altrimenti troppo aleatorio. Però ditemi voi. --Archeologo (msg) 18:49, 12 nov 2016 (CET)[rispondi]
Sicuramente "Chiesa" e` il modo peggiore di ordinare. Prima erano ordinati per localita`, era chiarissimo e funzionava bene. Perche' non continuare?
--Lou Crazy (msg) 00:41, 13 nov 2016 (CET)[rispondi]
Per località non funziona, perché se non è esplicito nel titolo della pagina è difficile da recuperare nella categoria: p.e. Basilica cattedrale di San Martino andrebbe a "Belluno"? Per me non è una buona soluzione. --Archeologo (msg) 18:14, 13 nov 2016 (CET)[rispondi]
Ha funzionato per anni... --Lou Crazy (msg) 02:53, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Ha funzionato per anni non è una motivazione valida, perché arriva qualcun altro (es. io) e non capisce. La categorizzazione non funziona a caso. Cito: "In generale questa funzionalità serve quando si vuole saltare la prima parola del titolo ed utilizzare invece le successive, se ritenute più significative". Se la parola non è nel titolo della voce mi è impossibile risalire alla chiave d'ordine, dunque non va bene. --Archeologo (msg) 17:13, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Nella quasi totalita` delle voci la localita` e` chiaramente indicata nel nome. I pochi casi rimanenti sono marginali. --Lou Crazy (msg) 03:00, 16 nov 2016 (CET)[rispondi]

Plurale di Duomo[modifica wikitesto]

Non so chi abbia chiesto lo spostamento della categoria a "Duomi", parola che suona terribilmente male... Infatti duomo viene da domus, che è di quarta declinazione irregolare, quindi fa il plurale in domus (ovvero i duomo, non i duomi). Questo caso veniva già esplicitamente indicato in Aiuto:Categorie/Creazione#Convenzioni_per_i_nomi_delle_categorie, e non capisco su quale consenso si sia proceduto allo spostamento, basandosi su un po' di chiacchiericcio datato 2007, di utenti tra l'altro in parte occasionali. Da parte mia chiedo l'annullamento di tutte le mofiche del bot, che tra l'altro hanno anche cancellato la chiave di ordinamento per città. Segnalo anche al bar. --Sailko 20:42, 12 nov 2016 (CET)[rispondi]

Annullare.--Bramfab Discorriamo 21:26, 12 nov 2016 (CET)[rispondi]
Mea culpa, ma non era una richiesta fatta da me, ma da [@ Mauro Tozzi]. --Archeologo (msg) 18:11, 13 nov 2016 (CET)[rispondi]
Etimologia a parte (ma allora non si giustificherebbero neppure i plurali laghi, porti, archi, etc., tutti derivanti da termini della quarta declinazione) occorrerebbe referenziare in misura chiara la prevalenza della forma plurale "i duomo". Personalmente né l'ho mai sentita, né l'ho ritrovata online; ho ritrovato, viceversa, diverse occorrenze di "i duomi" (citazione dannunziana riportata dal DOP, varie voci Treccani, una non irrilevante mole di libri antichi e recenti, etc.). Prima di procedere con annullamenti affrettati, IMHo è da qua che occorre partire. --Nicolabel 23:42, 13 nov 2016 (CET)[rispondi]
Condivido che non è il caso di correre, meglio prima chiarire. Credo che, anche se ci sono sparute ricorrenze, "duomi" sarebbe incomprensibile presso l'utenza e non sarebbe oggetto di ricerca, quindi sarebbe principalmente inutile. Ma "i duomo" è atroce. Temo che si debba passare per una specie di burocratese del tipo "Chiese con rango di duomo", che non è certo una bellezza, ma salva le esigenze di ricerca evitando di sbilanciarsi in ciò che a tutti gli effetti sarebbe per tre quarti pure una RO. -- g · ℵ (msg) 03:10, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Comunque se si trovano fonti per "i duomi" per me va bene, l'importante è che sia una scelta soppesata correttamente dalla comunità. --Sailko 09:22, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Ribadisco quanto ho scritto nella talk di Archeologo. Duomi in italiano oggi non si usa. In rete non ne trovo traccia, se non come di formazioni geologiche. Il plurale di duomo non è previsto nè dal Devoto Oli nè dal Treccani. Io mi adeguo, ma invito ad evitare il ridicolo, a non cadere nel neologismo o a rispolverare termini non in uso.--ElleElle (msg) 10:11, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Ma suona talmente male, che anche in geologia spesso come plurale si usa "domi" domi salini, domi vulcanici ....--Bramfab Discorriamo 13:11, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Non riesco a farvi un link diretto, ma il Garzanti online per duomo dice esplicitamente "pl. -i". Non so cosa intendi per non è previsto; il vocabolario Treccani online non dice nulla sul plurale di duomo, come non dice nulla per gatto o cane, ma non dice nemmeno che è indeclinabile (mentre ad es. per moto lo dice che è "invar.")--Bultro (m) 12:26, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
So che è una provocazione, scusatemi, ma sindaca no e duomi sì? Mi adeguo, ovviamente, ma il rischio del ridicolo (e dell'inconsueto) rimane...:-) Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Lungoleno (discussioni · contributi) 12:36, 14 nov 2016 (CET). Non firmai. Chiedo scusa.--ElleElle (msg) 14:15, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Allora, visto il dilagante scetticismo forse è il caso di esplicitare qualche occorrenza, relativa al significato proprio di chiesa e non a quello esteso di formazione geologica (che comunque alla chiesa allude):
Credo che possa bastare: in assenza di esempi di segno opposto non credo che sia fondata la proposta di spostamento. --Nicolabel 13:27, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Mi sfugge la logica di esempi di segno opposto. Io come posso trovare esempi di NON DUOMI? Me ne farò tuttavia una ragione, la finisco qui, anche se vedo che il testo più recente citato (atti di un convegno, forse non il massimo) è di soli 23 anni fa. A questo punto immagino che sindaca sarà sdoganata non prima del 2040. Va bene comunque, la vita è varia, e spero che nel frattempo i duomi, in ogni caso, non crollino per terremoto. Questa sarebbe la vera sciagura. Grazie a tutti della pazienza, intanto.--ElleElle (msg) 14:15, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
"Atti di convegno" significa che l'autore parla di qualcosa della quale dovrebbe avere conoscenza professionale, non sto mica citando le recensioni di Tripadvisor (che pure ci sono)! Quanto all'onere della prova, la richiesta mi pare chiarissima: per cambiare opinione gradirei avere fonti autorevoli come quelle che ho addotto nelle quali compaia l'espressione "i duomo" o quanto meno sia evidente la scelta di prediligere la circonlocuzione per aggirare l'assenza di plurale. Altrimenti di che parliamo? --Nicolabel 14:32, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Piccola considerazione: qui mi pare si stia parlando di categoria, e sappiamo che ogni città ha un solo duomo, perchè è la sua chiesa principale, ed esattamente qui viene indicato nella sua forma esatta singolare, malgrado il termine chiesa è posto al plurale.ora, io credo, e posso sbagliare, che possiamo citare più fonti, esatte o errate, ma quando uno si esprime può dire Ho visitato il duomo di Pisa e quello di Milano...difficilmente dirà ho visitato i duomi di Pisa e di Milano. Questo non significa che sia sbagliato, ma non è d'uso corrente. La categoria deve essere anche una forma di ricerca, facile, e accessibile a chi davvero ha necessità di trovare senza impazzire, questa è la parte che credo non vada mai dimenticata. Ma si accetta comunque qualsiasi decisione. e ringrazio per l'attenzione. --Nazasca (msg) 14:47, 14 nov 2016 (CET)--Nazasca (msg) 14:47, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Scusatemi la franchezza ma il fatto che stiamo perdendo tempo a discutere del niente sta assumendo un aura di grottesco. Di norma diciamo pure "Ho parlato col padre di Tizio e il padre di Caio" (e non: "ho parlato con i padri di Tizio e di Caio"): dovremmo usare la categoria:Padre al singolare per questo motivo? --Nicolabel 14:54, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Non voglio entrare nella polemica, ma il senso e` che mentre per trovare esempi di "duomi" come plurale di "duomo" bisogna spulciare parecchio, per trovare esempi della parola "padri" si fa in un secondo. Cio` detto, non e` un problema discutere di piccoli dettagli, per me vanno bene entrambe le opzioni, l'importante e` ripristinare il pipelink. --Lou Crazy (msg) 15:14, 14 nov 2016 (CET) [rispondi]
Alla fine mi pare che qui di consenso per duomi ce ne sia ben poco. O sbaglio? Le obiezioni fatte pure da altri non mi sembrano da scartare come se nulla fosse. Sono rientrato? Ops. --ElleElle (msg) 16:16, 14 nov 2016 (CET) [rispondi]
Mi aggiungo al consenso per "duomi" e rompo la catena di "small". Per favore, continuare la discussione basandosi sulle fonti, come ha ben iniziato Nicolabel. E lasciamo stare i poveri sindaci che non c'entrano assolutamente nulla. --Horcrux九十二 16:30, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Intervengo solo per chiarire che al momento il consenso non può che essere per "Duomi", essendo questa opzione l'unica basata sulle fonti. Se si ritiene che "i duomo" (o altra espressione analoga) sia di più ampio uso, andrebbero forniti degli esempi di ciò, tanto autorevoli quanto quelli forniti da Nicolabel. --Harlock81 (msg) 17:19, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
interessante la pagina consenso in particolare la buona fede che credo abbiamo tutti, detto ciò, credo che qui nessuno abbia messo in dubbio che il termine possa non essere italiano, pure molto poetico sembra dalle fonti citate, ma che non è d'uso corrente, e comune. La ricerca con duomi sappiamo tutti che porta a un altro genere di duomi che siano vulcanici o meccanici, come ben spiegato da [@ Lungoleno] Non mi sembra di leggere che la Categoria richieda l'uso di fonti, non amo le discussioni ma il buon senso, quindi accetto tutto, anche le cose poco belle..e stasera guardiamoci la luna. buona sera a voi.--Nazasca (msg) 20:00, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Il consenso si forma sulla base delle policy. In questo caso, non si può prescindere dall'analizzare le varie argomentazioni alla luce delle fonti indicate, come da Wikipedia:Uso delle fonti. --Harlock81 (msg) 20:19, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Le fonti sono datate, troppo datate. Noi qui rischiamo di mantenere in vita un termine desueto, ed influenzare il suo mantenimento in uso, operando a rovescio l'azione di NON voler introdurre termini nuovi perchè su Wikipedia ci si basa appunto sulle fonti e non si deve prevenire la modifica in atto nella società e nel linguaggio. Noi non siamo fonte primaria, ma chi leggerà Categoria:Duomi sarà influenzato da questo semplice vedere un termine che stava per essere dimenticato e lo riprenderà. Si vuole questo? Va bene. Si accetti allora il concetto che, volenti o nolenti, Wiki influenza la lingua. Nessuna scelta qui è priva di conseguenze, anche se si vorrebbero evitare.--ElleElle (msg) 20:58, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Non credo di aver capito. "i duomi" sarebbe desueto e "i duomo" sarebbe più moderno? In tal caso, non faticherai a trovare fonti che confermino quanto dici. O vuoi farci credere che nessuno negli ultimi 23 anni ha parlato del concetto di duomo al plurale ma se l'avesse fatto avrebbe sicuramente detto "duomo"? Basta con le opinioni per favore... --Horcrux九十二 22:17, 14 nov 2016 (CET)[rispondi]
Io leggo di tutto, da anni. Non ho mai letto del plurale di duomi. Non ho mai letto (1) i duomi oppure (2) i duomo. Non è neccessario che faccia una ricerca per dimostrare l'indimostrabile, cioè l'esistenza del (2). Sono altre le soluzioni prospettate sopra meno difficili da accettare e da trovare con ricerche su testi, dizionari o in rete senza perdere tempo per sostenere una posizione e trovarne fonti (vecchie) a supporto. Chiese con rango di duomo di g rimane la soluzione migliore. Io non ho fonti a sostegno di quanto la logica ed il buon senso mi dicono. Se la mia tesi non è accettata e ritenuta solo opinione soggettiva, è ovvio che qui non possa aver seguito. Buon lavoro.--ElleElle (msg) 01:26, 15 nov 2016 (CET)[rispondi]
«Sulle grandi piazze delle città europee si ergono ancora chiese e duomi» (Hans-Joachim Schoeps, Epifanie della legge, prima edizione italiana ottobre 2014). A questo punto credo che la questione delle fonti datate sia definitivamente smontata (ammesso che sia mai stata in piedi). Possiamo tornare tutti a occuparci di problemi concreti, ora? --Nicolabel 01:38, 15 nov 2016 (CET)[rispondi]
La nostra esperienza non ha alcun valore per i titoli delle voci di Wikipedia. Non ho mai letto un testo dove comparisse una lacertilia, ma di lucertole ne ho viste tante. Questo perché la nostra ignoranza (mia, tua, di tutti) non può essere un limite alla costruzione di Wikipedia. Inoltre le fonti, secondo me correttamente riportate sopra, servono anche a fornire un'informazione neutra: servono proprio a questo. Aggiungerei che l'influenza di un titolo di una categoria di Wikipedia sulla lingua italiana sia molto, ma molto molto marginale. Comunque questo è un libro del 2009, parla di cattedrali gotiche e utilizza senza problemi "i duomi". --Archeologo (msg) 01:39, 15 nov 2016 (CET)[rispondi]
Credo che le fonti di Nicolabel siano più che sufficienti, sono enciclopedie non link di un sito qualsiasi, e aspetto ancora di vedere chi li chiama i duomo, e la storia del termien desueto sinceramente non la capisco, perchè i duomo sarebbe attuale? E dove c'è scritto se nessuno linka nulla di attendibile? Non suonerà bene, ma i duomo è ancor peggio, se non ci fossero fonti la soluzione di Gianfranco sarebbe l'unica possibile, ma essendoci, il titolo di una categoria meglio sia breve e chiaro.--Kirk39 Dimmi! 02:07, 15 nov 2016 (CET) P.S. Dimenticavo, altro libro (edizione del 2012).[rispondi]
Vero. Se ci sono fonti recenti a sostegno la mia obiezione cade. Il resto sono parole. Sarà duomi, a questo punto, non ho altri argomenti.--ElleElle (msg) 08:11, 15 nov 2016 (CET)[rispondi]
Quoto Kirk39. Duomi sarà pure vecchio, ma mi sembra l'unico che fornisce riscontri sensanti in letteratura (per quel poco che si riesce a reperire su Gbooks). Di "i duomo" nemmeno l'ombra. --Amarvudol (msg) 12:53, 16 nov 2016 (CET)[rispondi]

────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────Non riesco a capire cosa ci sia di strano o di atroce in "duomi", infatti è comunemente usato in vari ambiti. Frequentemente lo si trova anche in meccanica, per esempio quando si parla della barra duomi. --Umberto NURS (msg) 01:16, 18 nov 2016 (CET)[rispondi]

oddio, "comunemente" davvero no :-) Il fatto è che il duomo è per sua natura unico: essendo la chiesa più importante di una città, è sempre "uno", nella visione comune, il plurale è un concetto che si fatica ad afferrare - mentre, chissà perché, non c'è difficoltà su "cattedrali", eppure non è che le cattedre siano poi molte di più. Comunque, se è corretto, se qualche fonte in qualche modo c'è, usiamo "duomi". -- g · ℵ (msg) 01:56, 20 nov 2016 (CET)[rispondi]
In una città il duomo dovrebbe essere unico, ma quando si considerano più città, oppure realtà come quella di Gendarmenmarkt, ecco che ci sono più "duomi". Forse si tratta di una differenza culturale, perché mai mi è capitato di veder discutere della correttezza di "duomi" e di trovare dell'incredulità su questa parola. --Umberto NURS (msg) 20:08, 20 nov 2016 (CET)[rispondi]
Il non uso è una gran buona ragione per tanta sorpresa, credo: non sono solo io ad aver appreso di quest'uso mai incrociato prima da me e da altri. Ora non penso sia il caso di farne uno studio specifico, comunque c'è stata della (imho) motivata sorpresa; c'è di buono che è stata un'ottima occasione per imparare una cosa nuova (per chi non la sapeva), quindi "incidente" con lieto fine e mille grazie a chi ha insegnato la cosa nuova :-) -- g · ℵ (msg) 03:24, 21 nov 2016 (CET)[rispondi]