Conversazioni e interviste 1963-1987

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Conversazioni e interviste 1963-1987
AutorePrimo Levi
1ª ed. originale1997
GenereSaggio
Lingua originaleitaliano

Conversazioni e interviste 1963-1987 è una raccolta di interviste di Primo Levi, uscita postuma presso Einaudi nel 1997, a cura di Marco Belpoliti. L'organizzazione del materiale è tematico e non cronologico, diviso in 6 sezioni.

Indice[modifica | modifica wikitesto]

  • Introduzione di Marco Belpoliti, Io sono un centauro
  • Nota al testo
  • La vita:
    • Il teatrino della memoria (1982) [da una trasmissione radiofonica della Rai].
    • Chimico (1983) [con Enrico Boerio]
    • Torino (1980) [con Giovanni Tesio]
    • L'alpinismo? È la libertà di sbagliare (1984) [con Alberto Papuzzi]
    • Il suono e la mente (1982) [con Dina Luce]
    • Vecchio io? (1982) [su «Stampa Sera»]
    • «Tornare, mangiare, raccontare» (1979) [con Virgilio Lo Presti]
    • Il sinistro potere della scienza (1987) [con Fiora Vincenti, Roberto Guiducci e Mario Miccinesi]
    • Poesia e computer (1985) [dalla rivista «Genius»]
    • Colloquio con Primo Levi (1985) [con Germaine Greer]
    • Ritratto della dignità e della sua mancanza negli uomini (1986) [con Barbara Kleiner]
    • L'uomo salvato dal suo mestiere (1986) [con Philip Roth]
    • Nota [di Marco Belpoliti]
  • I libri
    • Sono un chimico, scrittore per caso (1963) [con Pier Maria Paoletti]
    • Primo Levi si sente scrittore «dimezzato» (1966) [con Edoardo Fadini]
    • Vizio di forma: ci salveranno i tecnici (1971) [con Luca Lamberti]
    • La ragione non può andare in vacanza (1975) [con Giorgio De Rienzo e Ernesto Gagliano]
    • Il mago Merlino e l'uomo fabbro (1979) [con Silvia Giacomini]
    • Per Primo Levi questo è un modo diverso di dire io (1981) [con Aurelio Andreoli]
    • Mendel, il consolatore (1982) [con Rosellina Balbi]
    • Levi: l'ora incerta della poesia (1984) [con Giulio Nascimbeni]
    • Primo Levi: capire non è perdonare (1986) [con Giorgio Calcagno]
    • Nota [di Marco Belpoliti]
  • La letteratura
    • Una misteriosa necessità (1972) [con Piero Bianucci]
    • Conversazione con Primo Levi (1979) [con Giuseppe Grassano]
    • Credo che il mio destino profondo sia la spaccatura (1981) [con Giovanni Tesio]
    • Un'aggressione di nome Franz Kafka (1983) [con Federico De Melis]
    • Il necessario e il superfluo (1987) [con Roberto Di Caro]
    • Nota [di Marco Belpoliti]
  • Il Lager
    • Le, parole, il ricordo, la speranza (1984) [con Marco Vigevani]
    • Un'intervista con Primo Levi (1987) [con Risa Sodi]
    • Capire e far capire (1986) [con Milvia Spadi]
    • Nota [di Marco Belpoliti]
  • L'ebraismo
    • Ebreo fino a un certo punto (1976) [con Edith Bruck]
    • Intervista a Primo Levi (1979) [con Giorgio Segrè]
    • Io e Dio (1983) [con Giuseppe Grieco]
    • Nota [di Marco Belpoliti]
  • Lo Stato d'Israele
    • «Io, Primo Levi, chiedo le dimissioni di Begin» (1983) [con Giampaolo Pansa]
    • Se questo è uno Stato (1984) [con Gad Lerner]
    • Nota [di Marco Belpoliti]
  • Indice dei nomi

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Primo Levi, Conversazioni e interviste, collana "Gli Struzzi" n. 486, Einaudi, 1997, pp. XXIII-321, ISBN 9788806143480.
    • (ES) trad. di Francesc Miravitlles, Entrevistas y conversaciones, Península, Barcelona, 1998
    • (DE) trad. di Joachim Meinert, Gespräche und Interviews, Hanser, München-Wien, 1999
    • (FR) trad. di Dominique Autrand, Conversations et entretiens, 1963-1987, Laffont, Paris, 2000
    • (EN) trad. di Robert Gordon, The voice of memory: interviews 1961-1987, New Press, New York, 2001
    • (DA) trad. di Jytte Lollesgaard, Samtaler og interview 1963-1987, Forum, Copenaghen, 2003
    • (CS) trad. di Drahoslava Janderová, Hovory s Primo Levim 1963-1987, Paseka, Praha, 2003
    • (JA) trad. di Taki Yōsuke, Purīmo rēvi wa kataru. Kotoba kioku kibō, Seidosha, Tokyo, 2004
    • (HE) trad. di Yitsḥaḳ Gerṭi, שיחות וראיונות 1963-1987, ʻAm ʻoved, Tel-Aviv, 2007

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura