Canis indica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Canis indica
Immagine di Canis indica mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Canidae
Genere Canis
Specie C. indica
Nomenclatura binomiale
Canis indica
Aggarwal et al., 2007

Il lupo indiano (Canis indica) è una proposta specie di canide indigeno dell'India meridionale. Una visione attuale sostiene che il lupo indiano non si sia incrociato con altre sottospecie di lupo durante gli ultimi 400.000 anni, il che lo renderebbe una specie del separata dal lupo grigio.[1]. Le ultime ricerche sull'mtDNA del lupo indiano, noto in passato come Canis lupus pallipes, sostengono l'ipotesi che questo animale rappresenti una nuova specie di canide (Canis indica). Probabilmente, il lupo indiano raggiunse l'India circa 400 000 anni fa, durante il Pleistocene, e rimase separato dai lupi comuni suoi antenati. Comunque, altri lupi indiani, non dell'India, ma della penisola arabica, dell'Afghanistan e del Pakistan, sono stati classificati come una sottospecie di lupo grigio chiamata lupo dell'Asia sud-occidentale (Canis lupus pallipes).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Smithsonian National Zoological Park, in Hiding in Plain Sight. URL consultato il 19 agosto.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi