Brooklyn (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brooklyn
Brooklyn film.jpg
Saoirse Ronan in una scena del film
Titolo originale Brooklyn
Lingua originale inglese
Paese di produzione Irlanda, Regno Unito, Canada
Anno 2015
Durata 111 min
Rapporto 1.85 : 1
Genere drammatico, sentimentale
Regia John Crowley
Soggetto Colm Tóibín
Sceneggiatura Nick Hornby
Produttore Finola Dwyer, Amanda Posey
Produttore esecutivo Zygi Kamasa, Alan Moloney, Thorsten Schumacher
Casa di produzione Wildgaze Films
Parallel Film Productions
Irish Film Board
Item 7
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Fotografia Yves Bélanger
Montaggio Jake Roberts
Musiche Michael Brook
Scenografia François Séguin
Costumi Odile Dicks-Mireaux
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Brooklyn è un film del 2015 diretto da John Crowley, basato sull'omonimo romanzo di Colm Tóibín. Tra gli interpreti principali figurano Saoirse Ronan, Emory Cohen, Domhnall Gleeson, Jim Broadbent e Julie Walters.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1952. Eilis Lacey è nata e cresciuta in un piccolo paese in Irlanda con la madre e la sorella. Impiegata la domenica in un negozio di paese, ha difficoltà a trovare un'occupazione che le garantisca un futuro, e per questo decide di emigrare negli Stati Uniti alla ricerca di un futuro migliore. Dopo un lungo viaggio per nave e un difficile periodo di adattamento, durante il quale vive in un convitto femminile e lavora in un grande magazzino, Eilis riesce a costruirsi una vita a Brooklyn, consegue un diploma di contabile e si innamora di Tony, un idraulico italiano, con il quale intreccia una storia d'amore. Ma, per l'improvvisa e tragica scomparsa della sorella, Eilis, dopo aver sposato di nascosto Tony, torna in Irlanda dalla madre, ritrovando gli amici e i luoghi che aveva lasciato per andare in America. Ora sembra che possa avere tutto quello che prima non riusciva ad ottenere: le viene offerto il lavoro della sorella, in paese è considerata una cosmopolita e per di più si innamora di Jim Farrell, un ragazzo gentile affabile e ricco che le propone di sposarlo. Eilis sa che facendo cosi' potrebbe restare accanto alla madre e inizia ad avere dei dubbi sul suo ritorno in America, per questo smette di rispondere alle lettere che Tony le manda da New York. Finche' un giorno la padrona del negozio in cui lavorava la invita a bere un te' e le rivela di essere a conoscenza del suo matrimonio in America, perché una sua nipote che vive a New York glielo ha riferito. Eilis cosi' si ricorda di quanto sia retrograda e meschina quella città e capisce che ormai casa sua e' negli Stati Uniti. Ordina un biglietto sulla prima nave per New York, saluta la madre, lascia Jim e riparte per tornare da Tony. Sulla nave incontra una ragazza irlandese che sta per trasferirsi a Brooklyn e le da' quelle informazioni che le sarebbero servite durante il suo primo viaggio. Nell'ultima scena si vede Eilis che aspetta Tony fuori dal lavoro e si tuffa fra le sua braccia.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival, il 26 gennaio 2015, poi in numerosi festival cinematografici internazionali, tra cui Toronto International Film Festival e London Film Festival. In Italia è arrivato il 24 novembre 2015 al Torino Film Festival e distribuito nelle sale il 17 marzo 2016.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema