Bob Dole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bob Dole
Bob Dole, PCCWW photo portrait.JPG

Leader della Maggioranza del Senato degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 3 gennaio 1995 –
11 giugno 1996
Predecessore George Mitchell
Successore Trent Lott

Durata mandato 3 gennaio 1985 –
3 gennaio 1987
Predecessore Howard Baker
Successore Robert Byrd

Leader della Minoranza del Senato degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 3 gennaio 1987 –
3 gennaio 1995
Predecessore Robert Byrd
Successore Tom Daschle

Presidente della Commissione Finanza del Senato
Durata mandato 3 gennaio 1981 –
3 gennaio 1985
Predecessore Russell Long
Successore Bob Packwood

Presidente del Comitato Nazionale del
Partito Repubblicano
Durata mandato 15 gennaio 1971 –
19 gennaio 1973
Predecessore Rogers Morton
Successore George H. W. Bush

Senatore degli Stati Uniti, Kansas
Durata mandato 3 gennaio 1969 –
11 giugno 1996
Predecessore Frank Carlson
Successore Sheila Frahm

Membro della Camera dei Rappresentanti - Kansas, distretto n.1
Durata mandato 3 gennaio 1963 –
3 gennaio 1969
Predecessore William Henry Avery
Successore Keith Sebelius

Membro della Camera dei Rappresentanti - Kansas, distretto n.6
Durata mandato 3 gennaio 1961 –
3 gennaio 1963
Predecessore Wint Smith
Successore Distretto abolito

Dati generali
Partito politico Repubblicano
Firma Firma di Bob Dole

Bob Dole, all'anagrafe Robert Joseph Dole (Russell, 22 luglio 1923), è un politico ed ex militare statunitense, membro del Partito Repubblicano, candidato alla presidenza degli Stati Uniti nel 1996.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Avvocato, fu senatore repubblicano per lo stato del Kansas dal 1969 al 1996, servendo per parte del tempo come leader di maggioranza (e ottenendo il record per il più lungo periodo di tempo rivestito in quel ruolo da una persona). Nel 1976 fu candidato come Vicepresidente da Gerald Ford, ma in quell'elezione i repubblicani furono sconfitti dal democratico Jimmy Carter.

Dopo aver tentato una candidatura alle primarie repubblicane nel 1988, stravinte dal vicepresidente di Ronald Reagan, George H. W. Bush (sconfitto poi da Bill Clinton nel 1992), Dole fu il candidato del partito repubblicano alle presidenziali del 1996: fu sconfitto dal Presidente uscente Bill Clinton.

Dole è consulente speciale dello studio legale "Alston & Bird" di Washington. Nel 2007 il presidente Bush nominò Dole co-presidente della commissione investigativa sui problemi del Walter Reed Army Medical Center, assieme a Donna Shalala. Dole è sposato con Elizabeth Hanford Dole, già membro di due gabinetti presidenziali ed ex senatrice per la Carolina del Nord.

Avendo riportato nella seconda guerra mondiale una paralisi al braccio destro, Bob Dole usa tenere una penna nella mano destra per far capire che non può stringere la mano in segno di saluto.

Dopo aver inizialmente appoggiato la candidatura di Jeb Bush, rivelatasi fallimentare, Dole ha espresso già nel gennaio 2016 il proprio appoggio al candidato alla presidenza Donald Trump, ritenuto migliore per la capacità di collaborazione con il Congresso per la sua personalità, e nel concludere gli affari, preferendolo all'estremista senatore del Texas Ted Cruz. Invitando i membri del partito a riunirsi per sconfiggere la democratica Hillary Clinton, in qualità di esponente della vecchia guardia del Partito Repubblicano, ha preso parte alla Convention Repubblicana del 2016, che ha incoronato ufficialmente Trump a leader del partito. Una piattaforma disertata invece dai Bush, McCain, Romney, ostili alla candidatura del futuro vincitore delle elezioni di novembre.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia Presidenziale della Libertà - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia Presidenziale della Libertà
— 1997

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN84478569 · LCCN: (ENn81117511 · ISNI: (EN0000 0001 2141 7663 · GND: (DE118853848 · BNF: (FRcb13517908k (data) · ULAN: (EN500251109