Ben McCalman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ben McCalman
Ben McCalman 2011 (cropped).jpg
Dati biografici
Paese Australia Australia
Altezza 193 cm
Peso 106 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea ala
Squadra Wild Knights
Franchigia Western Force SANZAAR
Carriera
Attività di club¹
2015- Wild Knights 1 (0)
Attività in franchise
2010- Western Force 80 (45)
Attività da giocatore internazionale
2010- Australia Australia 47 (20)
Palmarès internazionale
Finalista RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2015
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2011

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 16 novembre 2015

Benjamin J. McCalman (Dubbo, 18 marzo 1988) è un rugbista a 15 australiano, terza linea dei Western Force.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Al Western Force dal 2009, esordì con tale club nel Super 14 2010.

Al termine della stagione fu chiamato in Nazionale ed esordì nel corso di una vittoria sul Sudafrica[1] nel Tri Nations 2010.

Un anno più tardi fu tra coloro che permisero all'Australia di conquistare il Tri Nations 2011 e, successivamente, il terzo posto alla Coppa del Mondo di rugby 2011 in Nuova Zelanda.

Nel 2015 rinnovò il suo impegno con la federazione australiana e il Western Force con un accordo che gli permette di giocare, nell'interstagione, con la squadra giapponese del Panasonic Wild Knights nel periodo in cui non è impiegato in Super Rugby[2].

A seguire, prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 2015 in cui l'Australia giunse fino alla finale, poi persa contro la Nuova Zelanda.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Stephen Nell, Spies holds no fears for Wallaby eighth man, in Super Sport, 2 settembre 2010. URL consultato il 14 marzo 2012.
  2. ^ (EN) Western Force number eight Ben McCalman receives flexible ARU contract allowing him to play in Japan, in ABC, 2 giugno 2015. URL consultato il 16 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]