Stephen Moore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stephen Moore
Stephen Moore (Australian rugby union footballer).jpg
Moore durante un ritiro con la nazionale australiana
Dati biografici
Nome Stephen Thomas Moore
Paese Arabia Saudita Arabia Saudita
Altezza 186 cm
Peso 112 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Australia Australia
Ruolo Tallonatore
Franchigia Brumbies SANZAR
Carriera
Attività in franchise
2003-08 Reds 46 (10)
2008- Brumbies 102 (45)
Attività da giocatore internazionale
2005- Australia Australia 102 (25)
Palmarès internazionale
Finalista RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2015
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2011
Statistiche aggiornate al 16 novembre 2015

Stephen Thomas Moore (al-Khamis, 20 gennaio 1983) è un rugbista a 15 australiano di origine irlandese, tallonatore dei Brumbies; a tutta la Coppa del Mondo di rugby 2015 vanta 102 presenze in Nazionale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Arabia Saudita da genitori irlandesi, crebbe a Galway; nel 1988 la famiglia si trasferì in Australia e si stabilì nel Queensland.

Moore compì gli studi a Brisbane ed entrò nel club di rugby dell'Università del Queensland, presso cui conseguì la laurea in scienze[1].

Rappresentante a livello provinciale nel Queensland, esordì con la relativa franchise, i Reds, nel Super 12 2002 contro i sudafricani Bulls.

Dopo aver militato nelle selezioni giovanili esordì, nel 2005, negli Wallabies in un test match contro Samoa; due anni più tardi fu inserito nella rosa che prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 2007 in Francia.

Nel 2008 firmò un contratto triennale per i Brumbies, formazione di Canberra[2].

Tifoso del club calcistico inglese del Liverpool, Moore ha dichiarato di voler laurearsi in Medicina dopo il termine della sua carriera agonistica[3].

Nel dicembre 2009 Moore fu uno dei quattro australiani invitati dai Barbarians per l'incontro di fine tour della Nuova Zelanda a Twickenham[4].

Prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 2011 in Nuova Zelanda, raggiungendo il terzo posto, e quattro anni più tardi fu designato capitano della squadra alla Coppa del Mondo di rugby 2015 in Inghilterra[5], in cui la squadra giunse fino alla finale per poi perdere contro la Nuova Zelanda.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Top athletes honoured, su uq.edu.au, Università del Queensland, 12 novembre 2007. URL consultato il 9 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2015).
  2. ^ (EN) Brumbies sign Reds hooker, in Sky Sports, 8 maggio 2008. URL consultato l'8 giugno 2010.
  3. ^ (EN) Stephen Moore attends function in Geelong, su rupa.com.au, Australian Rugby Union Players' Association. URL consultato il 16 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2011).
  4. ^ (EN) Four Wallabies named in Barbarians line-up, in Brisbane Times, 3 dicembre 2015. URL consultato il 9 giugno 2010.
  5. ^ (EN) Rugby World Cup: Stephen Moore named Wallabies captain for 2015 season, in ABC, 6 luglio 2015. URL consultato il 16 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]