Rob Simmons

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rob Simmons
Rob Simmons 2011 (cropped).jpg
Rob Simmons con la medaglia di bronzo conquistata alla Coppa del Mondo 2011
Dati biografici
Nome Robert A. Simmons
Paese Australia Australia
Altezza 196 cm
Peso 115 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Seconda linea
Squadra Queensland Country
Franchigia Reds SANZAAR
Carriera
Attività provinciale
2007 East Coast Aces 2 (5)
2015- Queensland Country 3 (6)
Attività in franchise
2009- Reds 102 (20)
Attività da giocatore internazionale
2010- Australia Australia 71 (10)
Palmarès internazionale
Finalista RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2015
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2011

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 15 marzo 2017

Robert A. Simmons (Theodore, 19 aprile 1989) è un rugbista a 15 australiano, internazionale per l'Australia, che gioca come seconda linea nei Reds in Super Rugby.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Nativo del Queensland, entrò a 19 anni nella franchise dei Reds con cui esordì nel 2009 disputando due incontri in stagione; al termine della stagione successiva fu selezionato dal C.T. della Nazionale australiana Robbie Deans, che lo volle in campo nell'incontro d'apertura del Tri Nations 2010 a Brisbane contro il Sudafrica, impressionato dalla performance che il giocatore aveva dato in Super 14 contro gli Stormers[1].

Divenuto quindi titolare fisso in Nazionale, l'anno successivo, dopo avere vinto il Super Rugby con i Reds, si aggiudicò il Tri Nations 2011 e alla Coppa del Mondo di rugby 2011 in Nuova Zelanda giunse terzo assoluto con gli Wallabies.

L'ex capitano australiano John Eales, due volte campione del mondo, sostenne che la chiave della prima vittoria assoluta dei Reds nel Super Rugby fosse dovuta alla supremazia nelle touche, nelle quali Simmons durante il torneo la fece a suo dire da padrone, comportandosi con autorità e guidando il suo reparto alla conquista di utili palloni[2].

Fu, ancora, nella rosa della Nazionale australiana che prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 2015, al termine della quale gli Wallabies giunsero secondi dietro la finalista vincente Nuova Zelanda.

Nella partita inaugurale del Super Rugby 2017 contro gli Sharks, Simmons raggiunse le 100 presenze in Super Rugby tutte effettuate con la maglia dei Reds[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jim Tucker, Physical edge earns Wallabies call-up for Reds star Rob Simmons, in The Courier-Mail (Brisbane), 9 luglio 2010. URL consultato il 7 luglio 2012.
  2. ^ (EN) Wayne Smith, Simmons a future Wallaby star, says Eales, in The Australian, 26 luglio 2011. URL consultato il 7 luglio 2012.
  3. ^ (EN) Simmons to join milestone men, su www.rugby.com.au. URL consultato il 15 marzo 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]