Bad Boys for Life

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bad Boys for Life
Bad Boys for Life.jpg
Marcus Burnett (Martin Lawrence) e Mike Lowrey (Will Smith) in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2020
Durata123 min
Genereazione, commedia, poliziesco, thriller
RegiaAdil El Arbi e Bilall Fallah
SoggettoGeorge Gallo, Joe Carnahan, Chris Bremner, Peter Craig
SceneggiaturaJoe Carnahan, Chris Bremner, Peter Craig
ProduttoreJerry Bruckheimer, Will Smith, Doug Belgrad
Produttore esecutivoChad Oman, Mike Stenson, Barry H. Waldman, James Lassiter
Casa di produzioneColumbia Pictures, 2.0 Entertainment, Jerry Bruckheimer Films, Overbrook Entertainment
Distribuzione in italianoWarner Bros. Pictures
FotografiaRobrect Heyvaert
MontaggioDan Lebental, Peter McNulty
Effetti specialiCraig Tex Barnett, Lacy Cavins, Ilya Churinov, Charles Cooley, Matt Dangel, Steven Carlton Ficke
MusicheLorne Balfe
ScenografiaMary Kirkland, Lori Mauzer
CostumiDayna Pink
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Bad Boys for Life è un film del 2020 diretto da Adil El Arbi e Bilall Fallah.

Si tratta del sequel di Bad Boys II (2003) ed è il terzo capitolo della serie di Bad Boys. Il film vede protagonisti Will Smith e Martin Lawrence che riprendono i loro ruoli di detective Mike Lowrey e Marcus Burnett.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La spietata assassina di un potente cartello messicano, Isabel Aretas detta "La bruja" (la strega), riesce a fuggire da un carcere di massima sicurezza messicano grazie all'aiuto del figlio Armando ed insieme iniziano la loro vendetta contro chi gli ha procurato tanta sofferenza, primo fra tutti Mike Lowrey.

Intanto a Miami Marcus Burnett è deciso ad andare in pensione dopo essere diventato nonno. Durante la serata per i festeggiamenti, Lowrey subisce un attentato da un Killer in moto, Armando Aretas, e si salva per miracolo. Mike vuole trovare chi ha provato ad ucciderlo e prova a coinvolgere Burnett, che però si rifiuta categoricamente. Deciso a trovare il suo attentatore, Mike si fa assegnare come consulente alla squadra che indaga sul caso anche senza il suo partner ma dopo che il misterioso Killer in moto uccide il loro amato capitano Howard, anche Burnett si convince ad entrare in gioco un'ultima volta.

Seguendo le tracce del killer in moto, Mike capisce che potrebbe essere suo figlio, avuto dopo una relazione con "La bruja" quando era in Messico sotto-copertura. Seguendo le tracce degli attentatori, Marcus e Mikel arrivano in Messico, raggiunti anche dagli ex-colleghi, decisi a supportarli. Alla resa dei conti, "La bruja" viene uccisa, mentre Armando, scoperto che Mike è suo padre, lo aiuta a salvare Marcus e si fa arrestare. Nel finale Marcus raggiunge l'agognata pensione, mentre Mike, visitando il figlio in carcere, gli propone una non ben definita missione per conto della polizia di Miami, che Armando accetta.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2008, Michael Bay, il regista dei primi due film di Bad Boys, dichiarò che avrebbe potuto dirigere Bad Boys III, ma che il più grande ostacolo al potenziale sequel sarebbe stato il costo, dato che lui e Will Smith chiedevano alcuni dei salari più alti dell'industria cinematografica.[1] Nell'agosto 2009, la Columbia Pictures aveva assunto Peter Craig per scrivere la sceneggiatura di Bad Boys III.[2] Nel febbraio 2011, Martin Lawrence ha ribadito che il film era in fase di sviluppo. Nel giugno 2014, Bruckheimer ha annunciato che lo sceneggiatore David Guggenheim stava lavorando alla trama del sequel.[3] Due mesi dopo, Lawrence disse che era stata scritta una sceneggiatura e che erano state espresse parti.[4] Entro giugno 2015, il regista Joe Carnahan era nei primi colloqui per scrivere e possibilmente dirigere il film.[5] Due mesi dopo, la Sony Pictures Entertainment annunciò che Bad Boys III sarebbe uscito il 17 febbraio 2017 e che il sequel aggiuntivo, Bad Boys IV, sarebbe uscito il 3 luglio 2019. Il 5 marzo, 2016, il film è stato posticipato al 2 giugno 2017.[6] I produttori hanno programmato di iniziare la produzione all'inizio del 2017.[7] L'11 agosto 2016, il film è stato rimandato al 12 gennaio 2018, per evitare la competizione al botteghino con il film della DC Comics, Wonder Woman e ribattezzato Bad Boys for Life. Lawrence ha rivelato al Jimmy Kimmel Live! che le riprese sarebbero potute iniziare a marzo 2017.[8] Il 6 febbraio 2017, è stato annunciato che la data di uscita del film è stata ritardata per la terza volta, al 9 novembre 2018.[9] Il 7 marzo 2017, Carnahan ha lasciato il progetto a causa di divergenze creative.[10] Nell'agosto 2017, la Sony ha rimosso il terzo film dal loro programma di uscita e più tardi Lawrence ha dichiarato che il film non si sarebbe fatto.[11]

Nel febbraio 2018, è stato riferito che il film era di nuovo in programma e che sarebbe stato diretto dai registi belgi Adil El Arbi e Bilall Fallah, con Will Smith e Martin Lawrence che avrebbero ripreso i loro ruoli.[12] Secondo Geek Worldwide, le riprese del terzo film della serie Bad Boys sarebbero iniziate nel 2018 e sarebbero finite a marzo 2019 a Miami e Atlanta con la data di uscita prevista per il 17 gennaio 2020.[13]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2018, Variety ha rivelato che la Sony era vicina al via libera per la produzione del film.[14] Nel dicembre 2018, è stato riferito che Joe Pantoliano, che interpretava il capitano Howard nei film precedenti, sarebbe tornato per interpretare il personaggio. Nel febbraio 2019, Kate del Castillo si è unita al cast del film.[15] Nel marzo 2019, è stato riferito che Theresa Randle, che interpretava la moglie di Marcus, Theresa, nei film precedenti sarebbe tornata a interpretare il personaggio.[16] Da notare che Dennis Greene torna ad interpretare Reggie, genero di Marcus, dopo la sua apparizione nel capitolo precedente della saga.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film, il cui budget è stato di 90 milioni di dollari,[17] sono iniziate il 14 gennaio 2019 nel centro di Atlanta, in Georgia e terminate il 7 giugno 2019 a Miami Beach, in Florida.[18][19]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Il trailer includeva un mashup originale di "Bad Boys" di Inner Circle e "Bad Boy for Life" di P. Diddy, Black Rob e Mark Curry.[20]

Il 10 ottobre 2019 è stato pubblicato il singolo apripista della colonna sonora del film, RITMO (Bad Boys for Life), cantata dai Black Eyed Peas e da J Balvin.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film è stato pubblicato il 5 settembre 2019[21].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita negli Stati Uniti dal 17 gennaio 2020 e in Italia dal 20 febbraio dello stesso anno. Il film era uscito nelle sale cinematografiche giusto in tempo prima che i cinema di tutto il mondo chiudessero, a causa della Pandemia di COVID-19 del 2019-2021, quando dalla Cina il virus ha cominciato a diffondersi in tutto il mondo.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo weekend di programmazione il film si posiziona al primo posto del botteghino statunitense, incassando 68 milioni di dollari in quattro giorni (oltre le previsioni iniziali) mentre in tutto il mondo sale a 106 milioni;[22] anche nel primo fine settimana italiano la pellicola si posiziona al primo posto del botteghino, incassando 928.836 euro nonostante la chiusura di diversi cinema per la pandemia di coronavirus.[23]

Bad Boys for Life ha incassato 206,3 milioni di dollari in Nord America e 220,2 milioni nel resto del mondo, per un totale di 426,5 milioni.[17] Dopo il cinese The Eight Hundred è il maggiore incasso del 2020.[24]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes il film riceve il 77% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 6,25 su 10 basato su 257 critiche,[25] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 59 su 100 basato su 46 critiche.[26].

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2020 è stato annunciato che la Sony Pictures è in lavorazione per un quarto capitolo della saga.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Beth Hilton, Smith wants to make 'Bad Boys 3', su Digital Spy, 3 giugno 2008. URL consultato il 6 settembre 2019.
  2. ^ (EN) 'Bad Boys 3 In Development, su thefilmstage.com (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  3. ^ (EN) Simon Reynolds, Morgan Jeffery, Bruckheimer wants Bay for Bad Boys 3, su Digital Spy, 18 giugno 2014. URL consultato il 6 settembre 2019.
  4. ^ (EN) Martin Lawrence Announces "Bad Boys 3". URL consultato il 6 settembre 2019.
  5. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Joe Carnahan Circles ‘Bad Boys 3’, su Deadline, 10 giugno 2015. URL consultato il 6 settembre 2019.
  6. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Sony Flush With 2017 Franchises With ‘The Dark Tower’, ‘Bad Boys 3’, Barbie & Maybe ‘MIB23’ Slotted, su Deadline, 5 marzo 2016. URL consultato il 6 settembre 2019.
  7. ^ (EN) Justin Kroll, ‘Bad Boys 3’ Director Joe Carnahan to Write ‘Uncharted’ Adaptation for Sony (EXCLUSIVE), su Variety, 29 luglio 2016. URL consultato il 6 settembre 2019.
  8. ^ (EN) 'Bad Boys 3' gets official title, new release date, su ew.com. URL consultato il 6 settembre 2019.
  9. ^ (EN) Sony Pictures 2018 Schedule Updated - ComingSoon.net!, su ComingSoon.net, 6 febbraio 2017. URL consultato il 6 settembre 2019.
  10. ^ (EN) Director Joe Carnahan Exits 'Bad Boys 3' (Exclusive), su The Hollywood Reporter. URL consultato il 6 settembre 2019.
  11. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, Sony Dates ‘Silver And Black’ & ‘Sicario 2’, Moves ‘Holmes And Watson’; ‘Bad Boys 3’ Unset & More, su Deadline, 11 agosto 2017. URL consultato il 6 settembre 2019.
  12. ^ 'Bad Boys For Life' Gets New Directors, Still Dreams Of Being Made, su theplaylist.net. URL consultato il 6 settembre 2019.
  13. ^ (EN) UPDATE: Will Smith Sets Production Schedules For ‘Bad Boys For Life’ and ‘Bright 2’ As ‘Suicide Squad 2’ Is Delayed, su GWW, 18 agosto 2018. URL consultato il 6 settembre 2019.
  14. ^ (EN) Brent Lang, Justin Kroll, ‘Bad Boys 3’ Coming Together as the Revival Plot Thickens at Sony (EXCLUSIVE), su Variety, 1º ottobre 2018. URL consultato il 6 settembre 2019.
  15. ^ (EN) Amanda N'Duka, Joe Pantoliano To Return For Sony’s ‘Bad Boys For Life’ Sequel, su Deadline, 5 dicembre 2018. URL consultato il 6 settembre 2019.
  16. ^ blackfilm.com, https://www.blackfilm.com/read/2019/03/exclusive-theresa-randle-to-reprise-role-in-bad-boys-for-life/.
  17. ^ a b (EN) Bad Boys for Life, su Box Office Mojo, Amazon.com. URL consultato il 10 marzo 2020. Modifica su Wikidata
  18. ^ (EN) ‘Bad Boys for Life’ Begins Production, Will Smith Shares New Photo, su Movieweb, 7 gennaio 2019. URL consultato il 6 settembre 2019.
  19. ^ (EN) Will Smith Shares Set Video Confirming Bad Boys for Life Wrapped Shooting, su Movies. URL consultato il 6 settembre 2019.
  20. ^ (EN) Bad Boys for life plot synopsis revealed [collegamento interrotto], su comingsoon.net.
  21. ^ Trailer, su youtube.com.
  22. ^ Andrea Francesco Berni, Bad Boys for Life vince il weekend e sale a 106 milioni in tutto il mondo - Box-Office USA, su badtaste.it, 20 gennaio 2020. URL consultato il 20 gennaio 2020.
  23. ^ Andrea Francesco Berni, Crollano gli incassi, lunedì nero nei cinema - Box-Office Italia, su badtaste.it, 25 febbraio 2020. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  24. ^ (EN) 2020 Worldwide Box Office, su boxofficemojo.com. URL consultato il 23 dicembre 2020.
  25. ^ (EN) Bad Boys for Life, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 28 febbraio 2020. Modifica su Wikidata
  26. ^ (EN) Bad Boys for Life, su Metacritic, Red Ventures. URL consultato il 28 febbraio 2020. Modifica su Wikidata

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema