Atletica leggera ai Giochi della XVI Olimpiade - 200 metri piani maschili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
200 metri piani maschili
Melbourne 1956
Informazioni generali
Luogo Melbourne Cricket Ground
Periodo 26-27 novembre 1956
Partecipanti 67 da 32 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Bobby Joe Morrow Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Andy Stanfield Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Thane Baker Stati Uniti Stati Uniti
Edizione precedente e successiva
Helsinki 1952 Roma 1960
Atletica leggera ai
Giochi di Melbourne 1956
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini
800 metri uomini
1500 metri uomini
5000 metri uomini
10000 metri uomini
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/80 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini

La competizione dei 200 metri piani maschili di Atletica leggera ai Giochi della XVI Olimpiade si è disputata nei giorni 26 e 27 novembre 1956 al Melbourne Cricket Ground.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campione olimpico 1952 20"7 Stati Uniti Andy Stanfield Presente
Campione europeo 1954 20"9 Germania Ovest Heinz Fütterer Solo 4x100
Primatisti mondiali:
(tra gli atleti in attività)
20"6
(1956)
Stati Uniti Andy Stanfield
Stati Uniti Bobby Morrow
Stati Uniti Thane Baker
Presente
Presente
Presente
Vincitore delle selezioni USA 20"6[E 1] Bobby Morrow Presente
  1. ^ Record non omologato dalla IAAF.

La gara[modifica | modifica wikitesto]

Nei turni eliminatori nessuno scende sotto i 21". Dei tre americani, netti favoriti, quello che appare più in forma è Andy Stanfield, il campione in carica.
I favoriti sono i tre americani. In finale si schierano come segue: Morrow è in terza corsia, Stanfield in quarta mentre Baker parte dalla sesta, come a Helsinki 1952.
All'uscita dalla curva si presentano appaiati; sul rettilineo finale Morrow ha una maggiore accelerazione e guadagna subito 2 metri; Stanfield non riesce a prenderlo, così Morrow bissa il successo dei 100 metri. Baker completa la tripletta USA.
Il 20"6 del vincitore eguaglia il record mondiale. 20"75, invece, è il miglior tempo elettrico mai ottenuto sulla distanza.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

12 Batterie 26 novembre 67 partenti Si qualificano i primi 2.
4 Quarti di finale 26 novembre 6 + 6 + 6 + 6 Si qualificano i primi 3.
2 Semifinali 27 novembre 6 + 6 Si qualificano i primi 3.
Finale 27 novembre 6 concorrenti

Batterie[modifica | modifica wikitesto]

1ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 José da Conceição Brasile Brasile 21"5 21"61
2 Manfred Germar Squadra Unificata Tedesca Germania 21"8 21"88
3 René Ahumada Messico Messico 21"9 21"96
4 Mel Spence Giamaica Giamaica 21"9 22"13
5 Jean-Pierre Goudeau Francia Francia 22"0 22"13
2ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Karl-Friedrich Haas Squadra Unificata Tedesca Germania 21"4 21"56
2 Václav Janeček Cecoslovacchia Cecoslovacchia 21"7 21"85
3 Douglas Winston Australia Australia 22"0 22"20
4 Milkha Singh India India 22"3 22"47
5 Kyohei Ushio Giappone Giappone 22"4 22"64
3ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Mike Agostini Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 21"6 21"80
2 Vincenzo Lombardo Italia Italia 21"8 21"94
3 Jurij Konovalov URSS Unione Sovietica 22"0 22"09
4 Josef Trousil Cecoslovacchia Cecoslovacchia 22"3 22"54
5 Beyene Legesse Etiopia Etiopia 23"4 23"63
6 Manut Bumrungphuk Thailandia Thailandia 23"4 24"59
Squal. James Roberts Liberia Liberia [23"1] [23"17]
4ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Andy Stanfield Stati Uniti Stati Uniti d'America 21"5 21"69
2 Sergio D'Asnasch Italia Italia 22"2 22"35
3 Muhammad Sharif Butt Pakistan Pakistan 22"2 22"38
4 Frédéric Hammer Lussemburgo Lussemburgo 22"7 22"73
5 Roba Negousse Etiopia Etiopia 23"7 23,89
Squal. Apolinar Solórzano Venezuela Venezuela [22"6] [22"73]
5ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Abdul Khaliq Pakistan Pakistan 21"1 21"32
2 Morrie Rae Nuova Zelanda Nuova Zelanda 21"4 21"57
3 João Pires Sobrinho Brasile Brasile 21"6 21"67
4 Thomas A. Robinson Bahamas Bahamas 21"6 21"76
5 Sándor Jakabfy Ungheria Ungheria 21"6 21"78
6 Mal Spence Giamaica Giamaica 21"7 21"86
6ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Kanji Akagi Giappone Giappone 22"1 22"26
2 Jorge de Barros Brasile Brasile 22"2 22"30
7ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Thane Baker Stati Uniti Stati Uniti d'America 21"8 21"92
2 Béla Goldoványi Ungheria Ungheria 21"9 22"08
3 Bjørn Nilsen Norvegia Norvegia 22"2 22"33
4 Oliver Hunter Guyana britannica Guiana Britannica 22"4 22"54
5 Giovanni Ghiselli Italia Italia 22"5 22"68
6 Abebe Hailou Etiopia Etiopia 23"0 23"25
8ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Vilém Mandlík Cecoslovacchia Cecoslovacchia 21"6 21"79
2 Hector Hogan Australia Australia 21"8 21"97
3 David Segal Gran Bretagna Gran Bretagna 22"1 22"22
4 Joe Foreman Canada Canada 22"2 22"28
5 Kesevan Soon Singapore Singapore 23"0 23"33
6 Lee Kah Fook Malaysia Malesia 23"7 23"94
9ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Bobby Joe Morrow Stati Uniti Stati Uniti d'America 21"8 21"95
2 Edward Szmidt Polonia Polonia 21"9 22"03
3 Graham Gipson Australia Australia 22"0 22"06
4 Akira Kiyofuji Giappone Giappone 22"5 22"56
5 Abdul Aziz Pakistan Pakistan 22"9 22"98
10ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Boris Tokarev URSS Unione Sovietica 21"6 21"62
2 Brian Shenton Gran Bretagna Gran Bretagna 21"7 21"87
3 Rafael Romero Venezuela Venezuela 21"8 21"85
4 Jan Jarzembowski Polonia Polonia 21"9 21"91
5 Joe Goddard Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 22"3 22"23
6 Eero Kivelä Finlandia Finlandia 22"5 22"56
7 Ben Nduga Uganda Uganda ND 22"89
11ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Konstantin Lissenko Francia Francia 21"8 22"06
2 Iván Rodríguez Porto Rico Porto Rico 21"9 22"06
3 Roy Sandstrom Gran Bretagna Gran Bretagna 22"1 22"18
4 Pentti Rekola Finlandia Finlandia 22"1 22"22
5 Jack Parrington Canada Canada 22"4 22"61
6 Montri Srinaka Thailandia Thailandia ND 23"88
7 Emmanuel Putu Liberia Liberia ND 24"33
12ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Leo Pohl Squadra Unificata Tedesca Germania 21"6 21"78
2 Leonid Bartenëv URSS Unione Sovietica 21"8 21"94
3 Yves Camus Francia Francia 22"2 22"37
4 Paiboon Vacharapan Thailandia Thailandia 23"8 23"92
5 Richard Estick Giamaica Giamaica 25"5 25"81

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

1ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Abdul Khaliq Pakistan Pakistan 21"1 21"34
2 Mike Agostini Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 21"1 21"35
3 Leo Pohl Squadra Unificata Tedesca Germania 21"3 21"49
4 Leonid Bartenëv URSS Unione Sovietica 21"4 21"53
5 Béla Goldoványi Ungheria Ungheria 21"5 21"64
6 Edward Szmidt Polonia Polonia 21"6 21"73
2ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Andy Stanfield Stati Uniti Stati Uniti d'America 21"1 21"22
2 Boris Tokarev URSS Unione Sovietica 21"2 21"42
3 José da Conceição Brasile Brasile 21"3 21"46
4 Vincenzo Lombardo Italia Italia 21"4 21"53
5 Kanji Akagi Giappone Giappone 21"9 22"05
Rit. Konstantin Lissenko Francia Francia
3ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Thane Baker Stati Uniti Stati Uniti d'America 21"2 21"34
2 Vilém Mandlík Cecoslovacchia Cecoslovacchia 21"3 21"56
3 Karl-Friedrich Haas Squadra Unificata Tedesca Germania 21"5 21"68
4 Hector Hogan Australia Australia 21"7 21"90
5 Iván Rodríguez Porto Rico Porto Rico 21"9 22"16
6 Sergio D'Asnasch Italia Italia 22"6 22"82
4ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Bobby Joe Morrow Stati Uniti Stati Uniti d'America 21"9 22"03
2 Morrie Rae Nuova Zelanda Nuova Zelanda 22"0 22"12
3 Brian Shenton Gran Bretagna Gran Bretagna 22"1 22"15
4 Václav Janeček Cecoslovacchia Cecoslovacchia 22"2 22"26
5 Jorge de Barros Brasile Brasile 23"7 23"88
NP Manfred Germar Squadra Unificata Tedesca Germania

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

1ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Thane Baker Stati Uniti Stati Uniti d'America 21"1 21"21
2 Bobby Joe Morrow Stati Uniti Stati Uniti d'America 21"3 21"43
3 José da Conceição Brasile Brasile 21"4 21"53
4 Abdul Khaliq Pakistan Pakistan 21"5 21"58
5 Karl-Friedrich Haas Squadra Unificata Tedesca Germania 21"5 21"74
6 Morrie Rae Nuova Zelanda Nuova Zelanda 21"5 21"75
2ª serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
1 Andy Stanfield Stati Uniti Stati Uniti d'America 21"2 21"35
2 Mike Agostini Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 21"3 21"48
3 Boris Tokarev URSS Unione Sovietica 21"3 21"50
4 Leo Pohl Squadra Unificata Tedesca Germania 21"5 21"64
5 Vilém Mandlík Cecoslovacchia Cecoslovacchia 21"6 21"74
6 Brian Shenton Gran Bretagna Gran Bretagna 21"9 22"08

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corsia Atleta Età Nazione Tempo Ufficiale Tempo Ufficioso
Oro 3 Bobby Joe Morrow 21 Stati Uniti Stati Uniti d'America 20"6 Record mondiale[1] 20"75
Argento 4 Andy Stanfield 28 Stati Uniti Stati Uniti d'America 20"7 20"97
Bronzo 6 Thane Baker 25 Stati Uniti Stati Uniti d'America 20"9 21"05
4 1 Mike Agostini 21 Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 21"1 21"35
5 2 Boris Tokarev 29 URSS Unione Sovietica 21"2 21"42
6 5 José da Conceição 25 Brasile Brasile 21"3 21"56

Bobby Joe Morrow, oltre a vincere l'oro olimpico, è stato l'unico, assieme a James Owens, a trionfare in patria nello stesso anno su 100 e 200 metri nei:

  • Campionati universitari;
  • Campionati nazionali;
  • Selezioni olimpiche («Trials»).

Nessun altro dopo Owens e Morrow è stato in grado, nel XX secolo, di ripetere l'impresa.
Nel 1957 Morrow verrà premiato come migliore atleta USA dell'anno negli sport non professionistici. Rimane l'ultimo velocista americano bianco ad aver dominato la scena mondiale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Record uguagliato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The Organizing Committee of the XVI Olympiad, Athletics (PDF), in XVI OLYMPIAD MELBOURNE 1956, Melbourne, W. M. Houston, Government Printe, 1958. URL consultato il 4 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]